[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Disarmo] Fw: 27-30 nov: Chiediamo alle Nazioni Unite di annullare i contratti conla G4S




 
----- Original Message -----
From: BDS Italia
Sent: Monday, November 23, 2015 11:11 AM
Subject: 27-30 nov: Chiediamo alle Nazioni Unite di annullare i contratti conla G4S

Newsletter mensile di BDS Italia… Fai qualcosa di concreto per la Palestina 
Novembre 2015

» 27-30 novembre: Chiediamo alle Nazioni Unite di annullare i contratti con la G4S

Il 29 novembre ricorre la Giornata Internazionale di Solidarietà con il Popolo Palestinese delle Nazioni Unite. In Italia si svolgeranno importanti iniziative in diverse città.

E proprio in quest'occasione, dalla Palestina arriva un importante appello a fare pressione sull'ONU affinché annulli i contratti che ha con la G4S, la più grande società privata di "sicurezza" nel mondo che fa affari con la detenzione e l'oppressione, in Palestina e nel mondo.

Organizza o partecipa ad un'iniziativa presso una sede dell'ONU nella tua città. Scrivi a bdsitalia at gmail.com per maggiori informazioni 
Partecipa alle azioni online #UNdropG4S

Partecipa alle iniziative per la Palestina in Italia:

Venezia: Incontro con Gideon Levy, 26.11; 
Trieste: Convegno Internazionale Palestina tra diritti negati e prospettive future, 28.11;
Napoli: Convegno di Pax Christi, 28.11; Manifestazione della Comunità Palestinese, 29.11
Roma: Manifestazione dei Giovani Palestinesi, 29.11
Reggio Emilia: Con la Palestina, 29.11

» La conferenza dell'American Anthropological Association approva con l'88% la risoluzione BDS

La conferenza dell'Associazione Americana di Antropologia ha votato (88%) per il boicottaggio delle istituzioni accademiche israeliane. Con oltre 10.000 membri, diventa la più grande associazione accademica ad aderire al BDS. Una mozione contro il boicottaggio è stata sconfitta 1173-196.

Leggi e condividi il comunicato
Condividi con docenti e studenti gli articoli Facciamo chiarezza sul movimento BDS di Nadia Abu El-Haj, Dialogo vs BDS di Ben White e l'intervista a Jonathan Rosenhead, artefice dell'appello degli accademici britannici. 
Condividi anche l'appello degli studenti di Gaza.

» La stella brasiliana Caetano Veloso annuncia che non tornerà più in Israele

Dopo essersi esibito in Israele a luglio, insieme a Gilberto Gil, Caetano Veloso ci ha ripensato. L'importante artista brasiliano, dopo aver visto la realtà dell'occupazione israeliana e la sistematica, violenta repressione dei diritti umani dei palestinesi, ha annunciato: "Non tornerò più in Israele".

Mentre il tentativo di boicottare il concerto di Roger Waters, a causa del suo sostegno al BDS, è stato un flop totale. E da New York arriva un bellissimo video di artisti, compreso Waters, a sostegno del boicottaggio culturale.

Leggi gli articoli La stella brasiliana Caetano Veloso annuncia che non tornerà più in Israele e Fa fiasco il tentativo di boicottare lo spettacolo di Roger Waters
Guarda e condividi il video Amplify Palestine
Condividi l'appello al boicottaggio da parte delle associazioni culturali palestinesi

» Appello al boicottaggio: oggi la Francia è più repressiva di Israele

La più alta corte di Francia ha confermato la condanna di una dozzina di attivisti solidali con la Palestina, per avere chiesto pubblicamente il boicottaggio dei prodotti israeliani. Questo fa sì che la Francia, con Israele, sia l'unico Paese a sanzionare gli appelli a non comprare prodotti israeliani.

E in Israele procede l'iter per una legge che vieterebbe l'ingresso nel paese a chi sostiene il boicottaggio.

Leggi l'articolo Appello al boicottaggio: oggi la Francia è più repressiva di Israele, il commento del magistrato Francese Ghislain Poissonnier e quello di Glenn Greenwald  Criminalizzato l'attivismo contro Israele nella patria di Charlie Hebdo e della "libertà di parola"

» La foglia di fico dell'etichettatura UE dei prodotti delle colonie israeliane

Per l'Avv. Dario Rossi, se da una parte l'etichettatura UE dei prodotti delle colonie "costituisce un fatto politicamente rilevante", dall'altra "finisce di fatto per regolamentare l'esercizio di una attività criminosa". Omar Barghouti sottolinea come "l'Europa continua ad essere largamente complice nell'appoggio all'occupazione israeliana e alla violazione dei diritti dei palestinesi. E l'ECCP scrive alla Mogheriniper chiedere la fine di questo appoggio.

Manda la lettera dell'ECCP a Federica Mogherini: federica.mogherini at ec.europa.eu @FedericaMog 
Leggi il commento La foglia di fico dell'etichettatura dei prodotti delle colonie israeliane
Leggi anche La Unione Europea aiuta Israele ad opprimere i palestinesi e Aristotele versus "Il Foglio"

» Azioni a Roma, Barcellona, Londra, Berlino e Tel Aviv contro evento culinario in Israele

In diverse città, attivisti BDS si sono mobilitati contro la partecipazione di chef e ristoranti a un evento culinario a Tel Aviv sponsorizzato dal governo israeliano e da un'impresa in una colonia. A Roma, la responsabile del ristorante Stazione di Posta ha affermato di aver ricevuto una telefonata dell'ambasciata israeliana, così confermando il livello di coinvolgimento del governo israeliano nel pilotare l'evento.

Una pagina Facebook filo-israeliana ha lanciata una "campagna" per mettere il "pollice verso" sul video dell'azione di Roma, che è fallita. La Città dell'Altra Economia, che ospita il ristorante, ha pubblicato una nota prendendo le distanze dall'iniziativa del ristorante.

Leggi il comunicato di Roma e metti il "pollice in su" sul video di Roma.
Vedi foto e video delle azioni internazionali.

» Good News: I successi e l'impatto della campagna per il boicottaggio di Israele!

Gli attivisti sconfiggono il piano di gemellaggio Amsterdam-Tel Aviv

UK: Il Partito Laburista boicotterà la G4S che partecipa alla repressione dei palestinesi

Gli studenti dell'Università di Liverpool votano a favore del BDS

Accordo raggiunto nel caso del Prof. Steven Salaita, licenziato per i tweet "incivili"

Gerusalemme: Ebree statunitensi protestano davanti al Muro del Pianto, chiedono il boicottaggio

Leggi tutte le Good News

"È da tempo che dico che la migliore speranza per i palestinesi non sta a livello governativo o attraverso le Nazioni Unite, ma piuttosto nella campagna per il boicottaggio, il disinvestimento e le sanzioni contro Israele". -- Richard Falk, Ex-relatore speciale dell'ONU per i diritti umani nei territori Palestinesi occupati

BDS Italia
bdsitalia.org 
bdsitalia at gmail.com

Seguici anche su Facebook e Twitter:
facebook.com/BDSItalia 
@bdsitalia


_______________________________________________
BDS Italia
bdsitalia at gmail.com
http://www.bdsitalia.org/

Per non ricevere piy la newsletter, invia un email a Newsletter-request at bdsitalia.org con unsubscribe nell'oggetto o nel messaggio.