[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: [Disarmo] [attacgenova] Fwd: [forum-dei-beni-comuni-genova] Re: R: R: R: Re: Il nostro NO all'appello Kurdistan 24/09/2016 - Lista No Nato



Il punto e proprio il merito Pino;il comitato NO Nato NO WAR Roma"argomenta"del perché con queste omissioni non possa aderire alla manifestazione:
sempre nel merito di una guerra mondiale a pezzi(contro il mondo multipolare),in questo pezzo assistiamo ad una"invasione"della Siria da parte di paesi NATO,con l'installazione di"BASI NATO"in territorio Siriano:ci mancherebbe che un comitato tra diversi che si propone di uscirne possa fare finta di niente al"fatto" che si stà allargando rendendo sempre più inevitabile lo scontro diretto(che c'è già stato).
Quindi se ci puoi spiegare"nel merito"su cosa non sei d'accordo,anche se è una posizione personale ne prenderemo atto e ti risponderemo nel merito.
Pace e bene a tutti.


Il giorno 24 settembre 2016 17:29, Pino Cosentino pico.2003 at gmail.com [attacgenova] <attacgenova at yahoogroups.com> ha scritto:
 

Come deciso nell'ultima riunione di attac
---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Pino Cosentino <pico.2003 at gmail.com>
Date: 24 settembre 2016 17:28
Oggetto: Re: [forum-dei-beni-comuni-genova] Re: [Disarmo] R: R: R: Re: Il nostro NO all'appello Kurdistan 24/09/2016 - Lista No Nato
A: Forum Beni Comuni <forum-dei-beni-comuni-genova@googlegroups.com>
Cc: disarmo at peacelink.it, NO GUERRA NO NATO Genova <noguerranonatogenova@googlegroups.com>, alternativa-nordovest---assemblea at googlegroups.com, Jack mark <acab1974 at gmail.com>



Non sono per niente d'accordo con la posizione esposta da no guerra no nato che si può leggere qui sotto.
Non intendo entrare nel merito, perché il punto è proprio questo. 
Se no guerra no nato è un'aggregazione tra diversi, che mettono insieme le loro energie per lo scopo comune (far uscire l'Italia dalla Nato, e ovviamente la Nato dall'Italia) è indispensabile che posizioni appartenenti a  una sua componente NON vengano presentate e divulgate come posizioni di no guerra no Nato.
Ogni persona o soggetto collettivo ha pieno diritto  di esporre le sue idee in qualunque sede, ma debbono essere presentate come idee di quella persona o soggetto collettivo. 
Ci auguriamo che non si ripeta più un fatto del genere, altrimenti non potremmo mantenere la nostra adesione a no guerra no Nato, pur condividendone l'obiettivo.
Un saluto
Pino Cosentino Attac Genova 

Il giorno 22 settembre 2016 17:24, Luigi Guasco <luigiguasco6 at gmail.com> ha scritto:
Le divisione della sinistra sulle guerre è un fatto storico;i riformisti sono sempre stati complici attraverso una finta neutralità;ne aderire ne sabotare ecc. nel processo di soggiogare le classi subalterne ieri come oggi,ecco perchè il filantropo Soros finanzia questa destabilizzazione del lavoro e dell'Europa http://www.controinformazione.info/soros-esce-allo-scoperto-ed-ammette-di-finanziare-londata-migratoria/#more-19690.
Lo scontro diretto se già non c'è stato come in questo caso http://www.controinformazione.info/war-zone-risposta-russa-allattacco-dellaviazione-usa-sulle-truppe-siriane/ e comunque sempre più probabile,non ho  strumenti per verificare,ma questa è una notizia verosimile e stando cosi le cose e anche ineluttabile.
Luciano,che le bombe siano fatte per uccidere,e non sappiano distinguere tra civili e incivili mercenari tagliagole e disperatamente vero;infatti i tagliagole fanno fuori chiunque cerchi di scappare dai territori da loro occupati(fosse comuni trovate nei territori liberati),all'opposto con attentati mirati rendono la vita impossibile in quelli liberi,per farne fuggire la popolazione:rimane da spiegare perchè Assad e il suo esercito,che hanno il diritto-dovere di liberarsi da questa occupazione straniera dovrebbe(secondo l'ONU)deliberatamente fare fuori i propri cittadini,bombardare"tutti"gli ospedali,addirittura gassificarli(?);la cosa più seccante del  nemico e che non collabora alla tua demonizzazione,e continua a fare quello che gli è utile per vincere,e non quello che vuoi che faccia.
PACE E BENE A TUTTI




Il giorno 22 settembre 2016 11:43, "aluvaira at libero.it" <disarmo at peacelink.it> ha scritto:
......... e questo sarebbe 'il disarmo'? annamaria garelli

----Messaggio originale----
Da: "Sebastiano Cosenza" <disarmo at peacelink.it>
Data: 22/09/2016 11.30
A: <disarmo at peacelink.it>
Ogg: [Disarmo] R: R: Re: Il nostro NO all'appello Kurdistan 24/09/2016 - Lista No Nato


Concordo perfettamente con Jure, non esistono terze vie .  O con gli sfruttatori o con gli sfruttati, chi si pone  a capo degli sfruttati  -  chiunque sia   ( Russia. Nord Korea, Siria , Austria, Ungheria) -  per me va bene.

Sebastiano

Da: disarmo-request at peacelink.it [mailto:disarmo-request@peacelink.it] Per conto di Jure Ellero LT (via disarmo Mailing List)
Inviato: giovedì 22 settembre 2016 00:52
A: disarmo at peacelink.it
Oggetto: Re: [Disarmo] R: Re: Il nostro NO all'appello Kurdistan 24/09/2016 - Lista No Nato

 

Vedi Remo, la dicotomia NATO - Russia mi appare totalmente fuori luogo. Parificare l'Alleanza Atlantica alla Russia è fuori luogo. L'alleanza guerriera NATO a comando USA è un mostro senza confronti. E' un'accozzaglia di affaristi mercenari di ogni risma, guidato dal consesso degli Stati più ricchi del mondo, che con armi e minacce pretende di ordinare al resto del mondo cosa si deve o non si deve fare, unicamente a proprio vantaggio - effimero, idiota, distruttore, senza progetto perchè senza futuro. Comandano gli USA, cui segue comandata la cosiddetta 'comunità internazionale', il 'mondo occidentale democratico': Europa, Canada, ex Impero Britannico. Più sotto stanno i poverini al seguito a raccattar briciole, i mendicanti d'Europa: balcanici, baltici, ugrofinnici vari. Poi c'è pure la Turchia. In appoggio esterno, le satrapie del petrolio e Israele. Tutti a caccia delle risorse primarie dovunque si trovino e a qualsiasi prezzo, a spaccar Paesi e Popoli, a rapinare ovunque, per controllare il percorso delle flebo che nutrono l'economia farlocca e senza futuro di questi malviventi, noi italiani compresi, a spese del resto del mondo, A mio parere, lo stato sovrano Russia che prova in queste condizioni di accerchiamento a fare l'interesse dei propri popoli va rispettato, e chi si trova al suo governo ha da fare semplicemente il suo dovere. Tale e quale al governo legittimo della nazione Siria, il cui esercito impegnato nella difesa del proprio paese viene bombardato dagli USA, le città storiche e strategiche deavstate dai drogati Isis-Daish, AlNusra e compagnie varie sostenuti dalle petromonarchie legate a Wall Street, il suo Nord invaso dalla Turchia membro NATO, e attaccato da Israele nel Golan, da essa in gran parte occupato dal '67. Potrei continare parlando di Libia, di Afghanistan, di 11 settembre a Manhattan e in Cile, potrei ricominciare con Corea e Vietnam. O Hiroshima.

La via per la pace è anche fermare la NATO e il sistema economico che la nutre perchè ne ha bisogno, la rende necessaria come braccio armato al proprio sostentamento. Un'enorme 'ndrangheta camuffata da democrazia. Pure Daish, Qatar e Israele fanno parte di questo sistema immondo.

Questo è il lavoro e la discussione in Lista No Nato, non l'appoggio alla Russia o alla Siria.

Se vuoi partecipare la lista è aperta a qualsiasi intervento, per iscriverti Lista No Nato <comitatononato at gmail.com>

Jure Ellero

 

Il 21/09/2016 11:51, "vortice.ric at libero.it" (via disarmo Mailing List) ha scritto:

IO  penso che occorra  cercare una terza VIA O CON LA   NATO  o  con LA RUSSIA  o con  la  VIA  DELLA PACE.

Remo  Bellesia   Rolo

----Messaggio originale----
Da: "Luigi Guasco" <disarmo at peacelink.it>
Data: 20/09/2016 11.12
A: <disarmo at peacelink.it>, <alternativa-nordovest---assemblea at googlegroups.com>, "NO GUERRA NO NATO Genova"<noguerranonatogenova@googlegroups.com>, <attacgenova at yahoogroups.com>, "Jack mark"<acab1974 at gmail.com>, <forum-dei-beni-comuni-genova@googlegroups.com>
Cc: <antifa-ts at inventati.org>, <CU_FVG at yahoogroups.com>, "aa-info at yahoogroups.com"<aa-info at yahoogroups.com>
Ogg: Re: [Disarmo] Il nostro NO all'appello Kurdistan 24/09/2016 - Lista No Nato

Tutto giusto Jure:bisogna che sia chiaro da che parte si stà in questa guerra mondiale;con l'umanità o con la NATO.

 

Il giorno 20 settembre 2016 00:51, Jure Ellero LT <disarmo at peacelink.it> ha scritto:

Comunicato della Lista No Nato e della Rete No War Roma



PERCHE' NON ADERIAMO ALL'APPELLO ED ALLA MANIFESTAZIONE DEL 24 SETTEMBRE 2016

lanciato da ReteKurdistan l'8 settembre http://www.retekurdistan.it/

 

Pur avendo sostenuto per anni la lotta del popolo curdo, siamo molto preoccupati delle scelte che una parte della sua dirigenza ha imposto in Siria. Queste scelte e le loro conseguenze non sono assolutamente messe in discussione dall’appello per il 24 settembre:

 

1.      Non viene minimamente condannato il fatto che l'esercito turco ha invaso uno stato indipendente, la Siria, in cui gli stessi Curdi vivono, violandone platealmente la sovranità.

2.      Non viene chiarito che gli stessi Curdi della Siria, ed i loro alleati delle "forze democratiche siriane" (spezzoni di vecchie formazioni jihadiste facenti capo al sedicente Esercito Libero Siriano), hanno per primi essi stessi violato la sovranità del loro paese consegnando nelle mani dell'alleato esercito statunitense una serie di basi su suolo siriano.

3.      Viene taciuto che gli stessi statunitensi si servono di queste basi per attaccare e minacciare l'esercito nazionale siriano che difende l'unità, l'indipendenza e la sovranità del paese, mentre contemporaneamente l'esercito nazionale viene bombardato anche da Israele, che cura anche i feriti di Fateh al-Sham (ex al-Nusra) e dell'ISIS nei propri ospedali..
L'ultimo deliberato bombardamento dell'esercito USA sulle posizioni  dell'esercito siriano a Deir Es Zor, città assediata dalle bande dell'ISIS,  che ha causato decine di morti, favorendo così gli attacchi dell'ISIS, dovrebbe far riflettere sulle reali intenzioni degli USA. Gli Statunitensi stanno anche sabotando la tregua umanitaria concordata con la Russia, non onorando l'impegno preso di costringere le formazioni armate da loro controllate a cessare il fuoco ed a distaccarsi dai terroristi estremisti dell’ex al-Nusra ed ISIS.


Fin dagli anni '90 i neocons USA nei loro documenti indicavano una serie di paesi da distruggere perché non compatibili con i loro sogni di domino mondiale, tra cui la Siria, la Jugoslavia, l'Iraq, l'Iran, la Libia e altri paesi. A partire dall'amministrazione di Bush jr le indicazioni dei neocons sono state adottate ufficialmente come strategia della politica estera statunitense. Di questo ci sono oltre che i fatti, varie testimonianze, a partire da una famosa intervista rilasciata nel 2008 dal generale Wesley Clark.  

Come conseguenza, fin dal 2011 è stata formata una vasta alleanza filo-imperialista con l'intento di distruggere lo stato siriano laico e progressista, uscito dalle lotte anticoloniali, così come già è stato fatto per la Jugoslavia, Libia, Iraq, Ucraina, Somalia, Costa d'Avorio, Sudan.
Di questa alleanza fanno parte USA, UE, NATO, Turchia, Arabia Saudita, Qatar, e bande di mercenari jihadisti terroristi che fanno capo all’ex al-Nusra, ISIS, e presunte formazioni "moderate" legate agli USA.

Il movimento curdo siriano, che dichiara di voler lottare per una Siria democratica, dovrebbe precisare se intende portare avanti le proprie rivendicazioni nell'ambito dello stato laico e progressista siriano, che ha assicurato pieni diritti alle donne, e alle numerose religioni ed etnie presenti nel paese,  o cercare illusoriamente di realizzare le proprie aspirazioni a costo della distruzione della Siria, programmata da tempo dall'imperialismo, con la creazione di uno staterello fantoccio, stile Kosovo.

Altrettanta chiarezza richiediamo a tutte quelle organizzazioni sedicenti pacifiste e di sinistra, che non mancano occasione di attaccare e demonizzare il governo della Siria, e che oggi trovano un facile alibi nell'adesione all'ambigua manifestazione del 24/09/2016.

 

Roma 19/9/2016         Lista No Nato, Rete No War Roma

Per adesioni: comitatononato at gmail.com

Per Lista No Nato - Jure Ellero




Lista Disarmo
Per iscriversi o cancellarsi dalla lista:
http://www.peacelink.it/mailing_admin.html

 

 





 
Lista Disarmo
Per iscriversi o cancellarsi dalla lista:
http://www.peacelink.it/mailing_admin.html

 





Lista Disarmo
Per iscriversi o cancellarsi dalla lista:
http://www.peacelink.it/mailing_admin.html

--
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "Forum dei beni comuni Genova" di Google Gruppi.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a forum-dei-beni-comuni-genova+unsubscribe at googlegroups.com.
Per postare in questo gruppo, invia un'email a forum-dei-beni-comuni-genova@googlegroups.com.
Visita questo gruppo all'indirizzo https://groups.google.com/group/forum-dei-beni-comuni-genova.
Per visualizzare questa discussione sul Web, visita https://groups.google.com/d/msgid/forum-dei-beni-comuni-genova/CAJqQ6K1gdERbqOdE-BJ6dr6covDBnJSrVej1taCZSYpxegX1FA%40mail.gmail.com.

Per altre opzioni visita https://groups.google.com/d/optout.



--
Pino Cosentino
tel. 320 27 38 711




--
Pino Cosentino
tel. 320 27 38 711

__._,_.___

Inviato da: Pino Cosentino <pico.2003 at gmail.com>
Rispondi post su web Rispondi a mittente Rispondi a gruppo Crea nuovo argomento Messaggi sullo stesso tema (1)
Attac Genova (Associazione per la Tassazione delle Transazioni finanziarie e d&#39;Aiuto ai Cittadini)

.

__,_._,___