[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: [Disarmo] Forza e coraggio - da Enrico



grazie preg.mo Enrico
:)
buona giornata e Ogni Bene

tania


Il Lunedì 16 Gennaio 2017 23:28, "geilere at bluewin.ch" <geilere at bluewin.ch> ha scritto:


Oi oi, poverina.
Forza e coraggio.
Purtroppo (o per fortuna) io abito in Svizzera e posso fare ben poco per lei (sono classe 1942, arch pensionato, sposato, 2 figli di cui uno in casa, casa propria, 2 auto, moglie filippina gioco-dipendente, ecc.).
Non so qual'è la sua preparazione professionale, ma qui cercano sempre infermiere, gente per l'assistenza agli anziani, ecc. Privilegiano gli italiani che abitano nella fascia di confine (Valsolda, Comasco, Varesotto, Luinese, Ossola) perchè accettano paghe inferiori alle nostre, ma con 2-3000 euro al mese in Italia si vive.. Bisogna mandare il curriculum agli ospedali e case per anziani. Ci sono anche agenzie specializzate che cercano/procurano il lavoro qui. Auguri.
Cordiali saluti.
Enrico Geiler
Ai Casgnò 3
Camorino, Svizzera
---- Messaggio originale ----
Da : disarmo at peacelink.it
Data : 16/01/2017 - 22:16 (E)
A : disarmo at peacelink.it
Oggetto : Re: [Disarmo] storia

grazie preg.mo Enrico

nel frattempo io da un anno (dal 2016 in qua) sono una senza dimora
essendo italiana in italia non mi riconoscono alcuna tutela e diritto e mi hanno finito di distruggere con le tasse e spese dovuti e imposti

riceve per me la posta cartacea come indicato di seguito

tania Pizzamiglio
presso Maenza Luigi
via collemeso 3
04018 Sezze (LT)


Il Lunedì 16 Gennaio 2017 18:35, "geilere at bluewin.ch" <geilere at bluewin.ch> ha scritto:


Cari Amici
Se vi interessa la storia, qui trovate la storia della Palestina in immagini e molti altri documenti interessanti.
Cordialmente
Enrico Geiler
Camorino, Svizzera











---- Messaggio originale ----
Da : disarmo at peacelink.it
Data : 16/01/2017 - 16:30 (E)
A : disarmo at peacelink.it
Oggetto : Re: [Disarmo] R: R: R: Fwd: Re: (ListaNoNato) Re: La Russia e la Sinistra

Scusate,
ma se lo scambio sulla lista “disarmo” prosegue così, io mi cancello.
La storia mi interessa sicuramente, ma non credo proprio sia il tema della lista, men che meno per i toni.
Chiara Casella
 
From: rossana
Sent: Sunday, January 15, 2017 10:57 PM
Subject: Re: [Disarmo] R: R: R: Fwd: Re: (ListaNoNato) Re: La Russia e la Sinistra
 
e così abbiamo capito che cos'è la storia per te.
Per gli atri invece, se mai ne avesso avuto dubbi, ecco il testo della Pace di Costanza fra la Lega Lombarda e l'imperatore Federico Barbarossa                                   http://www.historia.unimi.it/sezione/fonti/corsodiritto1/a-d/costanza.htm
"La lotta dei comuni lombardi contro gli imperatori svevi è senza dubbio il conflitto più aspro tra borghesia e potere imperiale che la storia del Medio Evo conosca. Tale aspra contesa trovò una sua conclusione nella pace di Costanza del 1183, in cui l'imperatore riuscì a conservare le prerogative esteriori della sua sovranità, ma in realtà fu costretto a cedere su tutte le questioni essenziali. Tale pace, conclusa dopo un trentennio di lotte più o meno aperte tra comuni ed Impero, fu stipulata nel periodo che vide il primo trionfo politico della borghesia con il passaggio dal regime consolare a quello podestarile. È veramente questo il momento di affermazione piena e dei comuni e della classe borghese che, acquistando con il trattato di Costanza il godimento delle regalie (cioè dei diritti regi), ottenevano il diritto, legalmente riconosciuto, di eleggere i propri magistrati, di fortificare le loro città, di formulare leggi locali; in poche parole, raggiungevano una piena autonomia. Diamo qui una scelta degli articoli più significativi della pace di Costanza, che sono i più atti a confermare il rapporto sopra accennato tra potere imperiale e regime comunale".
 
Il 15/01/2017 21:31, "Sebastiano Cosenza" (via disarmo Mailing List) ha scritto:
Io no ho nessuna furia , quella soprattutto ideologica  la lascio a te.    Ne l merito,  non esistono tracce storiche della costituzione di una Lega  Lombarda  ne tantomeno della esistenza  di un certo Ariberto da Giussano,  eroe davvero emozionante.  Con, però , un piccolo  difetto: quello di non essere mai esistito,  se non nella  testa bacata di qualche leghista.
seb
 
Da: disarmo-request at peacelink.it [mailto:disarmo-request at peacelink.it] Per conto di rossana
Inviato: domenica 15 gennaio 2017 19:04
A: disarmo at peacelink.it
Oggetto: Re: [Disarmo] R: R: Fwd: Re: (ListaNoNato) Re: La Russia e la Sinistra
 
Ti sei inserito male nel dibattito. A volte la furia ideologica gioca brutti scherzi. La mia era una risposta al post di Piotr. Rileggilo tutto e forse capirai quanto ho scritto. Che il giuramento di Pontida faccia parte della tradizione lo sappiamo (da qui l'atto simbolico di Bossi), ma la Lega Lombarda nel 1167 è esistita realmente. Dopodichè in tutti i libri di storia si parla delle gesta di Caterina la Grande, quindi non hai bisogno di sottolineare in neretto l'annessione della Crimea alla Russia nel 1784.
 
Il 15/01/2017 14:14, "Sebastiano Cosenza" (via disarmo Mailing List) ha scritto:
Cosa c’entra il simbolismo . Io ho descritto dati storici reali  e inconfutabili.
seb
 



Avast logo
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com
 


Lista Disarmo
Per iscriversi o cancellarsi dalla lista:
http://www.peacelink.it/mailing_admin.html




Avast logo
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com



Lista Disarmo
Per iscriversi o cancellarsi dalla lista:
http://www.peacelink.it/mailing_admin.html




Lista Disarmo
Per iscriversi o cancellarsi dalla lista:
http://www.peacelink.it/mailing_admin.html





Lista Disarmo
Per iscriversi o cancellarsi dalla lista:
http://www.peacelink.it/mailing_admin.html