[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Disarmo] Le lotte per la Salute e l'Ambiente si fanno sul territorio.



Scambia Vita! A Visone (AL) il 12 febbraio: Semingegno, Comitato degli agricoltori della Valle Bormida, Sezzadio ambiente, Vivere a Predosa e Medicina democratica. Convegno all’insegna della difesa della biodiversità. Promosso da un movimento “neorurale” che – tra campi, orti, giardini e balconi riadattati, in paese e in città – conta tre milioni di praticanti. Partecipato dai Comitati che lottano per la difesa del territorio dagli inquinamenti industriali. Ore 14:00 Teatro della Parrocchia. Clicca qui il comunicato stampa.

Se i giudici di Lucca fossero stati ad Alessandria, come sarebbe stata la sentenza Solvay. La sentenza per il crimine ferroviario di Viareggio cambia la giurisprudenza italiana: vengono considerati responsabili anche gli amministratori delegati, non ci si ferma all’ultimo anello nella catena delle responsabilità. Anche la sentenza della Corte di assise di Alessandria avrebbe potuto cambiare la giurisprudenza italiana, condannando Cogliati & C. Invece non l’ha fatto, tant’è che il Pubblico Ministero è ricorso alla Corte di appello di Torino affinchè riformi la sentenza e condanni - per dolo- gli amministratori Solvay Cogliati & C. (continua)

Votate il Premio Attila 2016 con voto via mail a b.tartaglione at tiscali.it o su Pagina Facebook o su Gruppo Facebook o via telefono al 3470182679.

Premio Attila Alessandria 2016
 
Ad imperitura memoria dei nostri figli peggiori
 
Sul nostro Blog, nella sezione Argomenti (clicca qui) trovate le biografie dei vincitori dell’ambito premio. Quando si è interrotta la sagra della corte dei Gavio, trionfante con i Premi Attila Marcellino Gavio, Fabrizio Palenzona e Bruno Binasco, sono subentrati Angelo Riccoboni e Carlo Cogliati quali grandi benemeriti della salute e dell’ambiente. L’anno scorso, per la prima volta il Premio non è stato assegnato ad un singolo bensì ad un soggetto collettivo: il Tribunale di Alessandria (clicca qui) distintosi per i processi Michelin Amag Fabbricazioni Nucleari Lazzaro Italsider Ilva Smog Sindaco, e soprattutto con la sentenza Solvay della Corte di Assise che assolvendo il Premio Attila Carlo Cogliati & C. ha condannato le vittime passate e future dell’ecocidio di Spinetta Marengo. Il voto con mail a b.tartaglione@tiscali.it o su Pagina Facebook (clicca qui) o su Gruppo Facebook (clicca qui) o via telefono al 3470182679, deve pervenire entro e non oltre le ore 24 del 14 febbraio 2017, possibilmente accompagnato dalle motivazioni di merito.
 
Perdita della patria potestà ai genitori che non vaccinano i figli.  Applicando l’art. 330 del Codice civile: lo propone Bruno Tinti che interviene nel dibattito. Clicca qui.
 
A proposito della Giornata mondiale contro il cancro. Sui media il governo ha parlato di prevenzione del cancro come fosse una questione di comportamenti individuali, evitando dunque la domanda: di chi è la responsabilità della diffusione del cancro? cosa si fa per risanare e quindi prevenire questa diffusione. Salvatore Palidda invece risponde riprendendo i concetti sviluppati nel Convegno di Genova, al quale ha partecipato la Sezione di Medicina democratica di Alessandria (clicca qui). L'unica prospettiva di effettiva lotta contro i disastri sanitari-ambientali connessi a quelli economici è la lotta per il risanamento delle attività che producono nocività e delle devastazioni del territorio. (continua)
 
Il veleno invisibile fa ammalare il Veneto mentre ad Alessandria miracolosamente no.  Miracolosamente? Ad Alessandria no solo perché Arpa e Asl non hanno fatto le indagini (o hanno taciuto i dati), indagini sulle acque e nel sangue che Medicina democratica aveva ufficialmente chiesto per il PFOA della Solvay di Spinetta Marengo, omissioni di indagini che sia il Comune sia la Magistratura hanno ignorato. Occhio non vede, cuore non duole. E i partiti alessandrini di cosa si occupano? di occupare le sedie nelle imminenti elezioni?
 
Questa volta l'esplosione della raffineria non ha inquinato l'aria. Grazie alla forte pioggia… ha inquinato la falda. Tre scoppi da luglio all’Eni di Sannazzaro de’ Burgondi (Pavia). Ancora secretati dalla magistratura i rilievi Arpa di dicembre. Gli avvelenamenti, compresi gli sversamenti dell’oleodotto, si riversano in Piemonte: tortonese, Valle Scrivia.
 
Assemblea della Rete a Tutela dell'Acqua del Centro Sud Italia. Per denunciare e bloccare la privatizzazione delle fonti idriche del Mezzogiorno d'Italia: clicca qui il documento.
 
Programmate sette assemblee popolari: fermare il Tav Terzo Valico adesso, per non morire di amianto. Assemblee nei tanti Comuni interessati dai cantieri del Terzo Valico e nei Comuni dove sono previste le cave di smaltimento dello smarino cancerogeno: parteciperanno medici, geologi, ingegneri e i famigliari delle vittime dell’amianto di Casale Monferrato... Clicca qui in comunicato stampa.
 
Non è civiltà quella che prevede di ammalarsi e morire perché si respira. Difendiamoci dall’inquinamento della Valle Padania partecipando a queste due petizioni: Appello al presidente della Repubblica clicca qui. Petizione ai Presidenti delle Regioni della Valle padana clicca qui. Intanto, su input di “AmbienteScienze” di Cremona, si sta avviando una iniziativa nazionale, alla quale anche noi aderiamo, col titolo “RiambientiAMOci”, il cui logo è quasi pronto e il suo blog, www.riambientiamoci.it è in fase di costruzione.
 
Missioni militari all’estero. Basta con le aggressioni. La Legge quadro sulle missioni militari all’estero, entrata in vigore ufficialmente dallo scorso 31 dicembre, non rispetta la Costituzione. (Continua)
 
Allarme M5Stelle sulle minacce per la salute a Tortona. Accuse per la mancata conclusione dell'indagine epidemiologica promossa dall'Osservatorio ambientale comunale.  Troppi gli episodi su cui non si sono fornite informazioni adeguate nè sviluppate azioni concrete: incendio raffineria Sannazzaro de' Burgondi, sversamento idrocarburi oleodotto Eni, rifiuti a Castello Armellino, bidoni tossici interrati a Cadano Scrivia, smog urbano oltre ogni limite. Fondamentale è concludere l’indagine epidemiologica.Clicca qui Stefano Brocchetti “Emergenza ambientale, sono troppi i casi sorti nel Tortonese. Interpellanza dei consiglieri M5s” 
 
Assurdo titolo e articolo de Il Piccolo sul nucleare a Bosco Marengo. La realtà è che il sito di Alessandria non è per niente bonificato bensì a rischio di catastrofe nucleare in quanto “ospita” il deposito nucleare dopo lo smantellamento dell’impianto e in attesa del rientro di altro materiale radioattivo dall’estero, e sempre che non sia anche individuato con Saluggia fra i “Depositi nazionali” definitivi.
 
Basta ridurre le diseguaglianze per un capitalismo dal volto umano? Da una parte, gli otto uomini più ricchi del mondo. Dall'altra, 3,6 miliardi di poveri Questi otto signori detengono tutti assieme un patrimonio di 426 miliardi di dollari. La metà più povera dell'intera popolazione mondiale arriva a possedere appena lo 0,25% di tutta la ricchezza disponibile, stimata in 255 mila miliardi. La parte che rappresenta solo l'1% dell'umanità detiene più ricchezza che tutto il resto della popolazione mondiale messa assieme.
 
I volontari in Italia sono 7 milioni. Intervengono in vari settori: dall’ambiente alla cultura al tempo libero all’assistenza sociale alla protezione civile alla salute eccetera. Anche noi di Medicina democratica diamo il nostro piccolo contributo.
 
Alexandria Jurassic Park by Felix Borgoglio. L’assoluta assenza di giovani rassicura un briciolo di speranza per il futuro.
 
Nel giorno della memoria non dimentichiamo il massacro di Sabra e Shatila.  Compiuto dalle Falangi libanesi e dall'Esercito del Libano del Sud, con la complicità dell'esercito israeliano, di 3.500 civili palestinesi e sciiti libanesi nel quartiere di Sabra e nel campo profughi di Shatila, alla periferia di Beirut. A 35 anni dall’eccidio, clicca qui la testimonianza del professor Aldo Morrone nel campo profughi dove stanno oltre 25.000 persone malate e denutrite. Chi volesse sottoscrivere una donazione ai profughi clicchi qui.
 
Ecco "Tera e Aqua" di febbraio-marzo.  Cliccando qui: puoi leggere (e stamparti) il numero con articoli su inquinamento dell'aria, caccia, inceneritore, idro-centraline nei torrenti di montagna, Sacco di Mestre, ecc.
 
San Valentino. Regali d’amore creati da persone con disabilità.  Tramite “E-Anffas”, la piattaforma di e-commerce solidale dell’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con disabilità Intellettiva e/o Relazionale). In tal modo si contribuirà anche a incoraggiare la creatività, la competenza artistica e artigianale delle persone con disabilità, incentivando al tempo stesso modelli di attività lavorative autopromosse e autosostenute (continua...)
 
Affidamento a distanza delle famiglie dei detenuti politici in Turchia e Kurdistan. Erano 12mila i prigionieri politici in Turchia, i gran parte Kurdi, prima del presunto colpo di stato a Erdogan (continua)  
 
Si può uccidere un figlio disabile? Non penso, scrive Giuseppe Malafarina, che tale meccanismo di risposta di un genitore alla soluzione dei problemi del figlio si possa spiegare solo attraverso la sfiducia nella società. Ma la società non può permettersi di prestare il fianco alla creazione di un pensiero simile. (continua...)
 
Cosa fa la telefonia per le persone sorde, cieche totali e cieche parziali.
L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha aggiornato le agevolazioni sulla telefonia divenute obsolete, alla luce dell’evoluzione tecnologica del mercato e della crescita esponenziale di servizi e applicazioni internet. (continua...)
 
Prima Giornata Nazionale contro Bullismo e Cyberbullismo. Autismo a scuola: dalla conoscenza, alla relazione, alla prevenzione del bullismo (continua...)
 
Una carrozzina per svolgere attività agricole. A trazione elettrica, attrezzata per poter spostarsi e accedere ai campi coltivati e per consentire a persone con disabilità motoria di svolgere in totale autonomia attività agricole, come il monitoraggio delle colture, la partecipazione attiva alle operazioni di raccolta, controllo e coordinamento tecnico-logistico (continua...)
 

Messaggio di pace e salute inviato a 16.254 destinatari da Barbara Tartaglione

Via Dante 86 - 15121 Alessandria Tel. 3382793381

Sezione provinciale di Medicina democratica Movimento di Lotta per la salute: 

movimentodilottaperlasalute at reteambientalista.it

b.tartaglione at tiscali.it  - balza.lino at odgpiemonte.postecert.it – barbara.tartaglione at pec.it

Blog: http://rete-ambientalista.blogspot.it

Gruppo Facebookhttps://www.facebook.com/groups/299522750179490/?ref=bookmarks

Pagina Facebookhttps://www.facebook.com/RETEAmbientalista/

Youtubehttps://www.youtube.com/channel/UCnZUw47SmylGsO-ufEi5KVg

Twitter: @MedicinaDemAl

Sottoscrizioni a favore No Tav e Ricerca cura mesotelioma: IBAN IT18 Y033 5901 6001 0000 0140 862