[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Oscuramento globale




Saluto cordialmente i presenti.

Un paio d'anni fa ho iniziato a notare dalle mie parti una strana luminosità, 
all'apparenza lattiginosa ed un po' spettrale, durante le assolate giornate estive. Il 
fenomeno mi aveva colpito parecchio in quanto, oltre che cosa del tutto nuova, appariva 
anche di notevole portata. La cosa era però anche molto strana in quanto coloro cui la 
facevo notare concordavano, sì, ma tutti insieme non riuscivamo a trovare alcuna notizia 
o spiegazione al riguardo.

Solo nei giorni scorsi ho appreso dell'"oscuramento globale":

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2004/05_Maggio/14/smog.shtml

ed ora non posso non pensare che il fenomeno notato personalmente non possa non esservi 
in qualche modo connesso o dipendere comunque dall'inquinamento dell'atmosfera, i cui 
venti distribuiscono dappertutto, con un ineguagliato senso di equità, le infinite fonti 
di inquinamento locali.


Uno sfacelo globale: questa è la realtà che stiamo costruendo, e personalmente ritengo 
che, vista l'esitazione, l'estrema lentezza ed impalpabilità usata nel reagire a tali 
questioni, saremo presto travolti dagli eventi senza poterli governare.


Non posso non tornare a perorare quindi un provvedimento che al più presto introduca il 
razionamento dei carburanti ad uso stradale privato sull'intero territorio nazionale. 
Contemporaneamente manifesto pubblicamente la mia intenzione di adoprarmi affinchè con 
altro, adeguato provvedimento si attui una consistente riduzione del traffico aereo 
nazionale.

Il fatto che una persona prenda posizione su una determinata questione è certo poca, 
scarsissima cosa, e posso quindi capire lo scetticismo di molti, tuttavia manifesta una 
consapevolezza ed una decisione che altrimenti nell'entourage di quella stessa persona 
prima non potevano esistere.

Certo, nessuno può permettersi di dire a qualcuno di far qualcosa, ma chiederlo, sì, lo 
si può fare certamente. Ed io chiedo ai presenti di prendere analoga posizione sul 
razionamento dei carburanti e la riduzione del traffico aereo.


Vorrei anche porre alla vostra attenzione il fatto che anche l'attuale Social Forum di 
Porto Alegre, così come i precedenti, richiamando decine di migliaia di partecipanti da 
tutto il mondo, i quali hanno riempito almeno un paio di centinaia di aerei, svuotando 
nei cieli altre tonnellate e tonnellate di carburante combusto, sta dando anch'esso il 
suo sensibile contributo all'inquinamento globale.

Chiedo alle persone di buon senso di porre questa cosa all'attenzione della propria 
coscienza.

Vista la gravità della situazione, l'urgenza d'intervenire, la grandiosità del 
cambiamento richiesto, non possiamo esimerci noi, che osiamo guardare a noi stessi come a 
dei progressisti e a degli ecologisti, dal cercare ed approntare nuovi modi di intervento.



Danilo D'Antonio


Per il razionamento dei carburanti ad uso stradale privato
http://razioniamo-i-carburanti.hyperlinker.org

Per una Assemblea Telematica del Movimento
http://per-assemblea-telematica.hyperlinker.org