[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

UE: Stop alle esenzioni fiscali per l'aviazione civile



UE: Stop alle esenzioni fiscali per l'aviazione civile
http://ecquologia.it/sito/pag89.map
 
Fonte: EEB
Traduzione a cura di Fabio Quattrocchi fabiocchi at gmail.com
***************
Se volete ricevere queste news, mandate una email
vuota a
mailto:econotizie-subscribe at yahoogroups.com
e replicate al messaggio di conferma che vi viene inviato
*************** 
 
Una coalizione di ONG ambientaliste ha chiesto ai Ministri dell'Economia dell'UE, che si riuniranno il 12 Aprile durante il prossimo Consiglio ECOFIN, di adottare misure concrete per eliminare i vantaggi fiscali di cui gode l'aviazione civile. Una delle questioni all'ordine del giorno e' la tassazione sul kerosene. La misura sara' discussa nell'ambito dei nuovi meccanismi finanziari per contribuire allo sviluppo in Africa, una proposta della Francia per usare il gettito dalla tassazione sul kerosene a tale scopo.
 
Nella lettera ai Ministri, l'EEB (European Environmental Bureau), Amici della Terra - Europa e la Federazione Europea per il Trasporto e l'Ambiente, precisano che le esenzioni fiscali per l'aviazione danneggiano l'ambiente e distorcono la competizione tra le diverse modalita' di trasporto. Chiedono percio' agli stati membri di arrivare ad un accordo sulla tassa per il kerosene nel prossimo Consiglio ECOFIN.
 
La coalizione nota che dal 1 Gennaio 2005, tasse del genere possono essere introdotte anche a livello nazionale o tra stati membri, senza danneggiare l'industria aerea del paese, nel caso un accordo a livello Europeo non fosse raggiunto. Alcuni paesi, come i Paesi Bassi, hanno gia' introdotto tasse sui voli interni, e gli altri altri dovrebbero seguire questo esempio.
 
La lettera arriva in un momento in cui la Commissione sta preparando una comunicazione su diversi strumenti economici per affrontare la questione dell'impatto dell'aviazione sul clima. Secondo la coalizione: "In diversi studi e' stato dimostrato che, oltre alle tasse sul kerosene, anche tasse sulle emissioni possono essere usate per ridurre l'impatto dell'aviazione sul clima. Questi strumenti possono essere introdotti entro un breve periodo di tempo e il gettito puo' essere riutilizzato nell'economia, cioe' tagliando le tasse sul lavoro in modo da aumentare la competitivita'."
 
Inoltre, sull'uso del gettito: "Noi appoggiamo l'iniziativa di usare i ricavi per gli aiuti all'assistenza allo sviluppo in Africa, se sono aggiuntivi a quelli attuali. Se invece il gettito dovesse servire solo a sostituire gli attuali aiuti, noi siamo favorevoli all'opzione di usare questi ricavi, o parte di essi, per tagliare le tasse sul lavoro o i contributi per la sicurezza sociale nell'UE (un punto che e' parte della riforma fiscale ecologica che noi chiediamo)."
 
La lettera della coalizione afferma la convinzione che introdurre una tassa sul kerosene non danneggera' la competitivita' dell'UE, ma al contrario e' un elemento importante per avere un'equa competizione tra diversi modi di trasporto. L'esenzione delle tasse sui carburanti per l'aviazione fu introdotta nel 1944 per aiutare la nascente industria. La coalizione si appella al Consiglio ECOFIN per non perpetuale questo privilegio all'infinito.