[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Visitate il sito www.canibucarest.it e scoprirete l'orrore



Aiutiamo Sara Turetta, una ragazza italiana coraggiosa che in Romania salva i cani di strada dal massacro.
Visitate il sito www.canibucarest.it e scoprirete l'orrore. In Romania è in atto un vero e proprio massacro dei cani randagi. Vengono raccolti per strada barbaramente con cappi metallici e poi,alcuni vengono sgozzati sul posto o mutilati delle zampe, altri portati al macello dove vengono siringati con alcool e solfato di magnesio che dopo ore di agonia e dolori atroci li uccide. Stiamo parlando di centinaia ogni giorno. Chiunque abbia a cuore la sorte degli animali, non può dimenticarsi di questi innocenti e lasciarli alle loro atroci sofferenze. Sara Turetta sta dedicando la sua vita a questo, ma da sola non può farcela. Ha bisogno dell'aiuto di tutti noi. Visitate www.canibucarest.it

Il problema dei cani romeni è un'emergenza drammatica di cui si parla ancora troppo poco: oltre 200.000 randagi uccisi in 4 anni nella sola capitale. Centinaia di migliaia, forse milioni, in tutta la Romania. Agli animali barbaramente uccisi nei canili vanno aggiunti migliaia di cani investiti e avvelenati. Nonostante il canile di Chiajna a Bucarest lavori ancora a pieno ritmo (dai 75 ai 100 animali eliminati ogni giorno), le strade sono piene di cuccioli e il numero di randagi non accenna a diminuire, soprattutto nelle periferie. Il fallimento del piano di sterminio è sotto gli occhi di tutti, ma il disinteresse dell?opinione pubblica e la corruzione a livello politico hanno finora impedito una revisione della strategia da parte delle autorità. A Cernavoda e a Medgidia, le associazioni Save the dogs onlus (Italia) e ATRA (Svizzera) hanno avviato programmi intensivi di sterilizzazione e rilascio dei randagi nel territorio di provenienza, l?unico metodo considerato efficace dall?Istituto Mondiale della Sanità per bloccare le nascite e impedire a nuove generazioni di randagi di crescere sulla strada.