[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Fw: VOGLIONO VEDERE COME MUOIONO 200 CANI.



 
----- Original Message -----
From: Francesca
Sent: Monday, February 20, 2006 9:45 PM
Subject: VOGLIONO VEDERE COME MUOIONO 200 CANI.

----- Original Message -----
From: Milena

MASSIMA DIFFUSIONE SIAMO SENZA CIBO
 
 
Purtroppo non sono più in grado di trovare le  parole per definire questa storia, dire mostruosa sarebbe un complimento.
I cuccioli sarebbero senza cibo da una settimana, Assunta sta comperando a credito ma il grossista ha detto che da lunedì, cioè domani, non potrà usufruire di altra "pazienza". Gli adulti da mercoledì saranno nelle medesime condizioni.
E' già assurdo vederli morire per malattia, perchè non ci sono soldi per curarli, ma di fame è tremendo.
Senza contare il resto: dopo la sterilizzazione di soli 8 cani la convenzione tra comune e canile di Agrigento è saltata, motivo? Ogni cane avrebbe dovuto fare 30gg di degenza preventiva e 30 gg di degenza post-operatoria (chissà perchè?) con un costo di 2.50 euro al giorno per cane, una cifra enorme che il comune di Porto Empedocle non... può.. sostenere (mi sembra assurdo che si chiedano!). Si sarebbe potuto benissimo continuare così come si era fatto per questi 8: Assunta portava i cani, si faceva la sterilizzazione ed i cani venivano dimessi e portati nella struttura di Porto Empedocle dove sono stati tutti benissimo......................forse così "non rendeva".
Non si ha interesse per questo piano di sterilizzazione, non si ha interesse a far VIVERE questi 200 cani.
CHIEDO ANCORA L'AIUTO DI TUTTI, AIUTO IMMEDIATO VITALE ALTRIMENTI 200 CANI MORIRANNO DI FAME.
La prima cosa da fare è inviare cibo, qualunque cosa, come sempre conta la quantità e non la qualità (brutto a dirsi, ma è la realtà di Porto Empedocle).
La seconda cosa è ricominciare a stressare il commissario e l'asl per la sottoscrizione della convenzione e per la prosecuzione della sterilizzazione altrimenti a Porto Empedocle tra pochi mesi ci ritroveremo a lottare per sfamare 300 e non 200 cani.
VI PREGO DI AGIRE IN FRETTA.
CHI INTENDE INVIARE DENARO LO MANDI CON VAGLIA POSTALE, DATA L'URGENZA, SE SPEDITO SU C/C CI VORREBBERO PIU' DI 10gg  E PURTROPPO I NS. CANI NON HANNO 10gg., l'indirizzo al quale intestare il vaglia  è il seguente:
 
Assuntina Dani Rametta
Associazione Empedoclina Protezione Cani Randagi
Via delle Acacie, 12
92014 Porto Empedocle - AG
 
 
******
c/c postale 45753134
tel. 347 6438283
******
Qui di seguito troverete la lettera da mandare al comune a mezzo posta e fax (se potete fate una mail anche ai seguenti indirizzi di posta elettronica, se i cani dovessero morire di fame voglio che chi poteva fare qualcosa sappia che è colpa loro se 200 cani non sono sopravvissuti!).
 
INDIRIZZI E-MAIL
 
 
pref.prefagrigento at interbusiness.it
 
presidente at ars.sicilia.it
 
 
per Lettere e Fax
 
 
 
                                                                                                Spett.le Comune di Porto Empedocle
                                                                                                Egr. Commissario Giuseppe La Mattina
                                                                                                Egr. Sig. Sergio Riguccio Resp.Uff. Ecologia e  Randagismo
                                                                                                Via Marconi, 2
                                                                                                92014 Porto Empedocle - Ag
                                                                                                tel. 0922 - 636311
                                                                                                FAX 0922-637596  OPPURE  0922 637235 OPPURE 0922 636934
 
                                                                                                e per conoscenza
 
                                                                                                Spett.le Provincia Regionale di Agrigento
                                                                                                Egr. Presidente Dott. Vincenzo Fontana
                                                                                                Egr. Sig. Ignazio Gennaro
                                                                                                Via Esseneto, 66
                                                                                                92100 Agrigento - AG
                                                                                                tel. 0922 - 593279
                                                                                                fax 0922 - 596990
 
                                                                                                e per conoscenza
                                                               
                                                                                                Spett.le PREFETTURA DI AGRIGENTO
                                                                                                c.att.ne Sig. Prefetto
                                                                                                Piazza A.Moro, 2
                                                                                                92100 Agrigento - AG
                                                                                                tel. 0922-483111
                                                                                                fax 0922 - 483666
 
 
                                                                                                e per conoscenza
                                                                                                Spett.le REGIONE SICILIANA
                                                                                                Uff. PRESIDENZA
                                                                                                Viale Regione Siciliana, 2226
                                                                                                Palermo - PA
                                                                                                tel. 091 - 7075281
                                                                                                fax 091 - 7075311
 
                                                                                                e per conoscenza
                                                                                                Spett.le Ente Nazionale Protezione Animali
                                                                                                Via Attilio, Regolo, 27
                                                                                                00192 Roma
                                                                                                tel. 06 - 3242873 - 06 3242874
                                                                                                fax 06.3221000
                                                       
 
 

Egregi Signori, la presente per comunicare quanto segue:

  • da quasi un anno si è in attesa che l?iter procedurale per la conversione del terreno ceduto in comodato d?uso all?Associazione Empedoclina Protezione Cani Randagi O.N.L.U.S , si concluda; il responsabile al randagismo, l?ingegnere comunale addetto ai lavori (Ing. Gaglio), il commissario La Mattina,  hanno più volte evidenziato lo stato di  pronta risoluzione del cammino burocratico del progetto il quale,  dopo un anno, pare non sia ancora giunto alla conclusione, ci si chiede se si sta attendendo che ogni cane allocato presso l'ex area Montedison muoia  di fame per poter evitare la costuzione del canile.
  • Per quanto concerne il programma di sterilizzazione, come da riscontro Asl risultano solo 8 cani sterilizzati e l'accordo con la struttura di Agrigento che doveva ospitare le operazioni risulta già concluso, ciò significa che nessun altro cane verrà sterilizzato, ci si chiede come si pensi di arginare il problema della proliferazione dei cani randagi se non con la sterilizzazione.Ci paiono veramente vergognosi i meri tentativi dell?attuale  amministrazione comunale di scaricare colpe su soggetti ipotetici invece che farsi carico dei reali problemi, esempio ne è il poco impegno dimostrato per quanto riguarda la sterilizzazione, negli ultimi 12 mesi il comune non ha minimamente tentato di arginare il problema randagismo con un pronto intervento di sterilizzazione, nonostante le continue rimostranze di privati ed associazioni, senza contare le continue richieste della Sig.ra Assuntina Dani Rametta. Non ci si nasconda, quindi dietro  ipotetici e catastrofici presagi di paventati ?canili lager? quando per primo il comune non ha fatto nulla per contenere  il proliferare di cani randagi attuando una ferma campagna di sterilizzazione.
  • Si invita il comune a stanziare prontamente fondi per l'acquisto di cibo necessario per alimentare gli ormai 200 cani allocati presso l?ex area Montedison. Si ricorda al comune di Porto Empedocle che negli ultimi mesi non ha minimamente elargito somme per sostenere il canile che sopravvive solo a donazioni di  privati ed associazioni, si fa notare che gli stessi si stanno sostituendo da troppo tempo ai doveri di un "comune fantasma".

 

Si reputano, infine, inutili, i discorsi e le cifre snocciolati nel fax di riposta del Dipartimento Lavori Pubblici- Uff. Sanità ?Settore Randagismo,   in quanto non avallati da riscontri oggettivi  di quanto ivi scritto e soprattutto dalla comprovata mancanza di seria volontà nella risoluzione del problema randagismo; si invitano tutte le componenti comunali ad operare con onestà nel rispetto delle leggi vigenti in materia,  confermando   le  conversazioni telefoniche intercorse tra il   Dott. Giuseppe La Mattina ed il presidente dell?Ass. Anta, sottoscrivendo entro la fine del mese di febbraio (2006) la tanto sospirata convenzione che porterà  alla realizzazione del canile in contrada Fauma . Solo in tal caso l?amministrazione comunale dimostrerà la sua buona volontà e non il mero tentativo di prolungare i tempi fino alla scadenza del mandato commissariale passando il problema alla nuova gestione.

 

Certi che l?Ente provvederà entro breve a soddisfare  le aspettative di privati ed associazioni animaliste , restiamo in attesa di conoscere la data dell?incontro durante il quale si provvederà alla sottoscrizione del documento sopraccitato e confidiamo nel buon proposito del comune di Porto Empedocle di voler lavorare al fine di garantire ?vero benessere agli animali? del proprio territorio.

 

 

 

                                                                                                                                                                            Distinti saluti

 

                                                                                                                                                                            NOME E CITTA'