[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: Comunicato di PeaceLink su sequestro preventivo Italcave (provincia di Taranto)



>Se quanto comunicato dovesse ricevere ulteriori 
>conferme ci troveremmo di fronte ad una 
>situazione di estrema gravità. A ciò si somma la 
>notizia che Napoli manderà a Taranto i propri rifiuti.


Guardate, se volete davvero cambiare le cose, lo si può far subito, a patto di cominciare 
ad occuparsi di certe cose che finora non avete voluto manco avvicinare, manco voi di 
PeaceLink, che dovreste essere l'avanguardia, figuratevi gli altri ...


E' dal '97 che ce la metto tutta per divulgare la consapevolezza della questione 
demografica, e son cinque anni che sto specificatamente cercando di far prendere 
coscienza alle persone della questione Campana.

Se non volete i rifiuti da Napoli, forse sarebbe il caso che vi occupaste anche voi del 
problema della sovrappopolazione.


Voglio proprio vedere quanto ci metterete prima di occuparvene :)

Sono sicuro che se ne occuperanno prima le persone normali, le persone qualunque, come il 
sottoscritto, piuttosto che uno qualsiasi dei tanti ambientalisti dichiarati.


Sapete che mi ha risposto, dopo aver letto il mio intervento che segue in calce, su lista 
ecologiapolitica un tizio che opera "nell'Universitrà di Napoli Federico II come docente 
di Politica dell'ambiente" ?

Mi ha risposto che ha "... difficoltà di affermare in termini scientificamente 
inconfutabili che siamo troppi ..."


:)


Signor Marescotti, signori della Lista: non vi lamentate se vi arrivano dei rifiuti.

Ci dovremo far tutti l'abitudine.

Perchè l'Italia NON è un paese sovrappopolato.

E può esser abitata non solo dalle 56.000.000 di persone attuali, ma da molte, molte, 
molte di più.


Anzi, sapete che vi dico: adesso comincio ad invitare chiunque incontro in Internet a 
venire a vivere qui da noi.


Non vedo l'ora che saremo almeno in 100.000.000, od anche 200.000.000 di persone, perché 
ora sinceramente mi sento solo, solo soletto, con soli 56 milioni di italiani vicini  :)


Tante buone cose,

Danilo D'Antonio




###

-----------------------------------------
 L a   q u e s t i o n e   C a m p a n a
-----------------------------------------
 Comunicato diffuso in data 25/03/01


Spettabile Redazione,

in merito alla questione dei rifiuti ed alla particolare gravità della situazione 
Campana, il Laboratorio di ricerca sociale Eudemonia, impegnato già da tempo nella 
questione demografica, ricorda che questa Regione sembra soffrire, più di ogni altra 
d'Italia, del problema della sovrappopolazione. Pur non trattandosi certo di causa 
univoca, i dati sembrano comunque parlar chiaro:

- in Campania vi è una densità di 426 abitanti per Kmq.

- ciò equivale ad un'area (idealmente ripartendo pro capite l'intero territorio della 
Regione) di appena 0,23 parti di ettaro.

- in Campania vi è dunque una situazione demografica che non ha nulla da invidiare a 
quelle dell'India (0,31 parti di ettaro) e del Bangladesh (dove un essere umano dispone 
di 0,10 parti di ettaro).

La situazione in Campania assume evidenti proporzioni parossistiche, ma nel resto 
dell'Italia non è comunque molto diversa. Per questo motivo il nostro Laboratorio ha 
lanciato negli ultimi mesi uno specifico:

Appello ai Rappresentanti delle Forze Politiche
ed Enti Governativi Provinciali e Regionali d'Italia
per la Determinazione di una Densità Demografica Ottimale

L'appello è disponibile, insieme ad altro materiale sulla questione demografica, 
all'indirizzo:

http://www.hyperlinker.com/spg/pre_determinazione.htm


Quelle rare volte che si parla di sovrappopolazione, implicitamente si tende a presentare 
le cose come se essa fosse un fenomeno che si verifica lontano dalle nostre terre. Anche 
questo è vero, così come è pur vero che questo terribile problema (non solo per 
l'ambiente ma forse ancor più per le dirette conseguenze sulla salute psicofisica della 
popolazione e le terribili condizioni sociali in cui inconsapevolmente quest'ultima si 
costringe a vivere) da lungo tempo affligge anche l'Italia e l'intera Europa.

A questo proposito, sentiamo il dovere di notare come sull'intera questione demografica 
pesi un vero e proprio pesante taboo (forse proprio l'ultimo dei taboo). Ci chiediamo 
infatti se tra le centinaia di migliaia di professionisti dell'ecologia, istituzionali e 
privati, e tra le ricche fila dell'associazionismo ambientalista qualcuno abbia pur 
lontanamente messo in relazione il fenomeno dell'incapacità a smaltire i rifiuti in 
Campania con il dato di fatto che tale Regione ha la densità più elevata d'Italia (e tra 
le più elevate in Europa e nel mondo). Noi non siamo riusciti ad averne notizia.

E si consideri che il primo passo verso la soluzione di un problema è il riconoscerne 
l'esistenza. Se ci si ostina a non voler vedere il problema, la catastrofe è garantita.

Lasciamo a codesta spettabile Redazione il compito di ponderare l'onestà di quanto qui 
esposto e, nel caso, il compito di divulgarlo.


Ringraziando molto per la cortese attenzione, salutiamo con viva cordialità.


Danilo D'Antonio

Laboratorio Eudemonìa
Via Fonte Regina, 23
64100 Teramo - Italy

http://eulab.hyperlinker.org