[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re:[ecologia] Fw: MONTANARI_RICERCATORE_CONVEGNO TARQUINIA_CON CORTESIA DI PUBBLICAZIONE



Subject: Copia Messaggio a Ministero Economia 
From: "a\.ceresa2002" <a.ceresa2002 at libero.it> 
Date: Wed, 13 Oct 2004 22:33:52 +0200 
Disposition-notification-to: "a\.ceresa2002" <a.ceresa2002 at libero.it> 


Milano, 13 Ottobre 2004.


MINISTERO DELL' ECONOMIA  E
DELLE FINANZE.
Viale Europa, 242
001440- ROMA.

Alla cortese attenzione del Ministro
Onorevole Domenico Siniscalco.


Oggetto:- * Ricercatori * Infelice professione in Italia.


Illustrissimo Onorevole Siniscalco,

Mi riferisco alle ultime informazioni rilevate dalla stampa e dal Suo 
giustificato intervento in merito alla difficile situazione alla quale sono 
esposti i ricercatori italiani, obbligati a emigrare  per mancanza degli 
sviluppi auspicabili nel nostro paese.

Purtroppo, con grande rammarico e forte delusione devo ammettere che la 
professione di ricercatore in Italia non trova consensi e nemmeno gli appoggi 
necessari di fronte a importanti scoperte di grande valore per il nostro paese. 
  

Nel mese di Settembre 2003, informai il Governo dell' Onorevole Berlusconi su 
una importante scoperta di grande importanza:- economico / industriale / 
ambientale. 

Da allora ho ricevuto soltanto una conferma di ricezione del messaggio e il 
trasferimento dell' informazione al Ministero dell' Industria dove si è 
arrenata. 

Mi permetto di inviare qui di seguito una semplice descrizione sommaria della 
scoperta, sperando di interessare l' Illustrissimo Ministro, per una migliore 
considerazione e diffusione per la realizzazione del progetto.

Fra i beni di primaria utilità per il paese " l' Energia ", un bene così 
prezioso in parte responsabile della sostanziale perdita di concorrenza 
industriale e del  costo crescente della vita.

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLA SCOPERTA:-

La scoperta consiste nel produrre Energia Elettrica sfruttando la Forza di 
Gravità la quale è continuamente disponibile in natura (giorno e notte), fra 
l' altro è purissima, illimitata ed è anche gratuita.

A differenza di tutti i prodotti convenzionali per ricavare energia, come ad 
esempio:- i combustibili, il sole, il vento, le maree, le onde del mare, le 
cascate idriche, ect., dipendono tutti dalle disponibilità naturali ed 
ambientali, quindi sono relativamente inaffidabili o limitatamente efficienti, 
oltre ad essere inquinanti in un modo o nell' altro. 

La forza di Gravità invece è disponibile in natura incessantemente, senza 
limiti di forza, non inquina ed è una proprietà dell' energia sviluppata dalla 
pressione atmosferica naturale.

La scoperta si basa sullo sfruttamento dell' energia ricavata dalla forza di 
gravità la quale permette di costruire ed operare Impianti e Centrali 
Elettriche piccole e grandi, più consone al fabbisogno nazionale, risparmiando 
soldi, inquinamento e migliorando le condizioni ambientali a beneficio della 
nostra salute e dei cicli naturali riproduttivi.

Quindi, si auspica un uso maggiore di energia elettrica a costi più 
accessibili, con una consistente riduzione dei danni alla nostra salute ed alla 
natura, prevedendo una maggiore cointeressenza per lo Stato e le Regioni.

Non più combustibili inquinanti e costosi. Non più soluzioni perverse basate 
sul Nucleare o le Scorie Radioattive pericolose per la salute pubblica e per la 
flora/fauna a danno della natura e delle nostre risorse alimentari.

Non più persone intossicate nelle case; o palazzi che crollano a causa delle 
esplosioni provocate dal Gas.
Non più Impianti Eolici costosi, rumorosi e di limitata efficienza.
Non più grandi Impianti Solari su enormi superfici terriere ai danni della 
flora/fauna della zona, generando la desertificazione delle terre cicoscritte.

Con i nuovi Impianti relativi alla nuova scoperta, i quali generano anche Forza 
Motrice, si possono ricaricare i grandi serbatoi idrici che alimentano le 
Centrali Idro Elettriche per una maggiore efficienza delle stesse.

Si possono creare Impianti di Desalinazione per quei paesi meno fortunati dove 
l' acqua scarseggia.

Si possono alimentare le elettrificazioni tranvarie, treni, illuminazione 
stradale e quant' altro necessita di Energia pura a basso costo.

Si possono creare Impianti mobili di Energia Elettrica da recapitare in zone 
impossibili o collegarli al NetWork Nazionale.

Con il suddetto sistema ridurremmo considerevolmente la nostra dipendenza dalle 
importazioni di greggio ed dall' uso sconsiderato dei combustibili, migliorando 
la vita delle nostre città.

Sono a Sua/Vostra disposizione per maggiori ragguagli in merito alla scoperta 
la quale potrebbe significare una consistente spinta industriale e 
concorrenziale alla nostra economia nazionale senza più risorse, in un mondo 
tecnologicamente e scientificamente in fase di grande sviluppo ad Oriente. 

Mi auguro di aver descritto il progetto con sufficienti informazioni sommarie 
per acquisire la Sua fiducia e il personale interessamento per un favorevole 
sviluppo della scoperta in Italia.

Secondo il fisico Americano Charles Keeling, il livello planetario di CO2 
(Anidride Carbonica) ha raggiunto livelli allarmanti, confermati anche da altri 
scienziati di fama  mondiale, e si stà verificando il temuto fenomeno di 
"feedback" atmosferico, ovvero un insieme di fattori che impediscono alla 
biosfera di smaltire il CO2 in eccesso: un collasso che porterebbe ad un rapido 
declino delle condizioni climatiche attuali, con il surriscaldamento ed 
innalzamento dei mari, lo sviluppo di frequenti uragani/cicloni e la diffusione 
di malattie virali. 

Inoltre, ognuno di noi può osservare la cappa di fumi sopra alle grandi città, 
(polveri e particelle di varia grandezza, composti di zolfo, ossidi di azoto, 
ossidi di carbonio ed altre sostanze nocive) provocato dal nostro non curante 
inquinamento atmosferico che respiriamo inconsciamente. 
In seguito trasportato dal vento e dalle pioggie, ricadrà in quantità più 
massicce sulle piantagioni che rappresentano il nostro vitale sostegno di vita.

Le conseguenze dell' inquinamento atmosferico sull'uomo sono certamente 
preoccupanti, causando problemi alle vie respiratorie, trachea, polmoni, 
asma, bronchiti, bronchiti cronache, sino a forme più gravi come polmoniti, 
enfisemi, per poi concludere con il cancro.

Il quadro non sembra molto incoraggiante da oltre un decennio, e l' Occidente 
incosciente pensa prevalentemente ad armarsi per imporsi con la forza a 
soggiogare i più deboli, mentre la natura martoriata si ribella a tanto 
disprezzo ed è capace di punire, terrorizzare malvagiamente anche i più audaci.

Nell'attesa, invio rispettosi saluti.


Antonio Ceresa  -  E-mail:  a.ceresa2002 at libero.it  

 IL MINISTRO NON HA MAI RISPOSTO.

Questo sta a dimostrare che i progetti esistono, ma mancano i politici.......... 
=========================================================

> MONTANARI _NANOPATOLOGIE A TARQUINIA 11APRILE
> 
>  "Nanoparticelle ovvero Morire a norma di legge": si svolgerà domani alle
> ore 17.00 nella Isder in via Alberata Dante Alighieri  la conferenza dello
> scienziato Stefano Montanari. L'evento è sponsorizzato dall'Università
> Agraria e organizzato in collaborazione con il movimento No Coke Alto Lazio
> e il coordinamento dei medici per la salute e per l'ambiente. A termine
> della conferenza si aprirà un dibattito pubblico aperto al pubblico.
> Nell'ambito del meeting si scoprirà tutto quello che viene nascosto sulle
> conseguenze causate dalla produzione di energia con combustibili fossili,
> quali il carbone, l'olio e il gas. "Quello di Montanari - riferisce il
> presidente dell'Università Agraria Alessandro Antonelli - si tratta di un
> contributo scientifico inconfutabile sui pericoli derivanti dalle
> nanoparticelle. Un'analisi a tutto tondo rivolto alla salute dei cittadini
> a tutela di un sistema economico, quello del mondo dell'agricoltura,
> comparto fondamentale dell'economia cittadina e del comprensorio".    Il
> presidente dell'ente ribadisce poi la sua contrarietà al carbone come
> scelta energetica:   "La riconversione a carbone per TVN - aggiunge
> Antonelli - segna il confine con un nuovo modello ancora più subdolo,
> perché invisibile ma assai più pericoloso per la salute pubblica: le
> nanoparticelle è ormai assodato dalla scienza come siano una delle
> principali cause di malattie e patologie". Il dottor Stefano Montanari è
> direttore scientifico del laboratorio di nanodiagnostics di Modena, esperto
> di malattie legate alle nanoparticelle, prodotte da incenerimento di
> rifiuti, combustioni, fusioni ed esplosioni. Il movimento No Coke ha
> conosciuto Montanari anche per la parte che ha svolto, come esperto, in
> merito alla sentenza del tribunale di Rovigo, sezione di Adria nel
> procedimento penale contro alcuni funzionari Enel. "La presenza del dottor
> Montanari - riferisce il dott. Ghirga del coordinamento dei medici- è molto
> importante per il ruolo drammatico che ricoprono le nanopolveri emesse
> dalla combustione del carbone, argomento che ben si integra con la sua
> discussione del professore,  centrata appunto sul materiale particolato  di
> dimensioni tali, da  non consentire ad alcun tipo di filtro di
> intrappolarlo.
> 
> 
> Anna Maria Vinci
> 
> 
> 
> --
> Mailing list Ecologia dell'associazione PeaceLink.
> Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
> Archivio messaggi: http://www.peacelink.it/webgate/ecologia
> Area tematica collegata: http://italy.peacelink.org/ecologia
> Si sottintende l'accettazione della Policy Generale:
> http://www.peacelink.it/associazione/html/policy_generale.html
> 
> 


------------------------------------------------------
Leggi GRATIS le tue mail con il telefonino i-mode? di Wind
http://i-mode.wind.it/