[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re:[ecologia] Fw: MONTANARI_RICERCATORE_CONVEGNO TARQUINIA_CON CORTESIA DI PUBBLICAZIONE



> 
> Subject: Copia Messaggio a Ministero Economia 
> From: "a\.ceresa2002" <a.ceresa2002 at libero.it> 
> Date: Wed, 13 Oct 2004 22:33:52 +0200 
> Disposition-notification-to: "a\.ceresa2002" <a.ceresa2002 at libero.it> 
> 
>> Milano, 13 Ottobre 2004.
> 
> > MINISTERO DELL' ECONOMIA  E
> DELLE FINANZE.
> Viale Europa, 242
> 001440- ROMA.
> 
> Alla cortese attenzione del Ministro
> Onorevole Domenico Siniscalco.
> 
> 
> Oggetto:- * Ricercatori * Infelice professione in Italia.
> 
> 
> Illustrissimo Onorevole Siniscalco,
> 
> Mi riferisco alle ultime informazioni rilevate dalla stampa e dal Suo 
> giustificato intervento in merito alla difficile situazione alla quale sono 
> esposti i ricercatori italiani, obbligati a emigrare  per mancanza degli 
> sviluppi auspicabili nel nostro paese.
> 
> Purtroppo, con grande rammarico e forte delusione devo ammettere che la 
> professione di ricercatore in Italia non trova consensi e nemmeno gli appoggi 
> necessari di fronte a importanti scoperte di grande valore per il nostro paese. 
>   
> 
> Nel mese di Settembre 2003, informai il Governo dell' Onorevole Berlusconi su 
> una importante scoperta di grande importanza:- economico / industriale / 
> ambientale. 
> 
> Da allora ho ricevuto soltanto una conferma di ricezione del messaggio e il 
> trasferimento dell' informazione al Ministero dell' Industria dove si è 
> arrenata. 
> 
> Mi permetto di inviare qui di seguito una semplice descrizione sommaria della 
> scoperta, sperando di interessare l' Illustrissimo Ministro, per una migliore 
> considerazione e diffusione per la realizzazione del progetto.
> 
> Fra i beni di primaria utilità per il paese " l' Energia ", un bene così 
> prezioso in parte responsabile della sostanziale perdita di concorrenza 
> industriale e del  costo crescente della vita.
> 
> DESCRIZIONE SOMMARIA DELLA SCOPERTA:-
> 
> La scoperta consiste nel produrre Energia Elettrica sfruttando la Forza di 
> Gravità la quale è continuamente disponibile in natura (giorno e notte), fra 
> l' altro è purissima, illimitata ed è anche gratuita.
> 
> A differenza di tutti i prodotti convenzionali per ricavare energia, come ad 
> esempio:- i combustibili, il sole, il vento, le maree, le onde del mare, le 
> cascate idriche, ect., dipendono tutti dalle disponibilità naturali ed 
> ambientali, quindi sono relativamente inaffidabili o limitatamente efficienti, 
> oltre ad essere inquinanti in un modo o nell' altro. 
> 
> La forza di Gravità invece è disponibile in natura incessantemente, senza 
> limiti di forza, non inquina ed è una proprietà dell' energia sviluppata dalla 
> pressione atmosferica naturale.
> 
> La scoperta si basa sullo sfruttamento dell' energia ricavata dalla forza di 
> gravità la quale permette di costruire ed operare Impianti e Centrali 
> Elettriche piccole e grandi, più consone al fabbisogno nazionale, risparmiando 
> soldi, inquinamento e migliorando le condizioni ambientali a beneficio della 
> nostra salute e dei cicli naturali riproduttivi.
> 
> Quindi, si auspica un uso maggiore di energia elettrica a costi più 
> accessibili, con una consistente riduzione dei danni alla nostra salute ed alla 
> natura, prevedendo una maggiore cointeressenza per lo Stato e le Regioni.
> 
> Non più combustibili inquinanti e costosi. Non più soluzioni perverse basate 
> sul Nucleare o le Scorie Radioattive pericolose per la salute pubblica e per la 
> flora/fauna a danno della natura e delle nostre risorse alimentari.
> 
> Non più persone intossicate nelle case; o palazzi che crollano a causa delle 
> esplosioni provocate dal Gas.
> Non più Impianti Eolici costosi, rumorosi e di limitata efficienza.
> Non più grandi Impianti Solari su enormi superfici terriere ai danni della 
> flora/fauna della zona, generando la desertificazione delle terre cicoscritte.
> 
> Con i nuovi Impianti relativi alla nuova scoperta, i quali generano anche Forza 
> Motrice, si possono ricaricare i grandi serbatoi idrici che alimentano le 
> Centrali Idro Elettriche per una maggiore efficienza delle stesse.
> 
> Si possono creare Impianti di Desalinazione per quei paesi meno fortunati dove 
> l' acqua scarseggia.
> 
> Si possono alimentare le elettrificazioni tranvarie, treni, illuminazione 
> stradale e quant' altro necessita di Energia pura a basso costo.
> 
> Si possono creare Impianti mobili di Energia Elettrica da recapitare in zone 
> impossibili o collegarli al NetWork Nazionale.
> 
> Con il suddetto sistema ridurremmo considerevolmente la nostra dipendenza dalle 
> importazioni di greggio ed dall' uso sconsiderato dei combustibili, migliorando 
> la vita delle nostre città.
> 
> Sono a Sua/Vostra disposizione per maggiori ragguagli in merito alla scoperta 
> la quale potrebbe significare una consistente spinta industriale e 
> concorrenziale alla nostra economia nazionale senza più risorse, in un mondo 
> tecnologicamente e scientificamente in fase di grande sviluppo ad Oriente. 
> 
> Mi auguro di aver descritto il progetto con sufficienti informazioni sommarie 
> per acquisire la Sua fiducia e il personale interessamento per un favorevole 
> sviluppo della scoperta in Italia.
> 
> Secondo il fisico Americano Charles Keeling, il livello planetario di CO2 
> (Anidride Carbonica) ha raggiunto livelli allarmanti, confermati anche da altri 
> scienziati di fama  mondiale, e si stà verificando il temuto fenomeno di 
> "feedback" atmosferico, ovvero un insieme di fattori che impediscono alla 
> biosfera di smaltire il CO2 in eccesso: un collasso che porterebbe ad un rapido 
> declino delle condizioni climatiche attuali, con il surriscaldamento ed 
> innalzamento dei mari, lo sviluppo di frequenti uragani/cicloni e la diffusione 
> di malattie virali. 
> 
> Inoltre, ognuno di noi può osservare la cappa di fumi sopra alle grandi città, 
> (polveri e particelle di varia grandezza, composti di zolfo, ossidi di azoto, 
> ossidi di carbonio ed altre sostanze nocive) provocato dal nostro non curante 
> inquinamento atmosferico che respiriamo inconsciamente. 
> In seguito trasportato dal vento e dalle pioggie, ricadrà in quantità più 
> massicce sulle piantagioni che rappresentano il nostro vitale sostegno di vita.
> 
> Le conseguenze dell' inquinamento atmosferico sull'uomo sono certamente 
> preoccupanti, causando problemi alle vie respiratorie, trachea, polmoni, 
> asma, bronchiti, bronchiti cronache, sino a forme più gravi come polmoniti, 
> enfisemi, per poi concludere con il cancro.
> 
> Il quadro non sembra molto incoraggiante da oltre un decennio, e l' Occidente 
> incosciente pensa prevalentemente ad armarsi per imporsi con la forza a 
> soggiogare i più deboli, mentre la natura martoriata si ribella a tanto 
> disprezzo ed è capace di punire, terrorizzare malvagiamente anche i più audaci.
> 
> Nell'attesa, invio rispettosi saluti.
> 
> 
> Antonio Ceresa  -  E-mail:  a.ceresa2002 at libero.it  
> 
>  IL MINISTRO NON HA MAI RISPOSTO.
> 
> Questo sta a dimostrare che i progetti esistono, mancano i politici.......... 
> =========================================================
> 
> > MONTANARI _NANOPATOLOGIE A TARQUINIA 11APRILE
> > 
> >  "Nanoparticelle ovvero Morire a norma di legge": si svolgerà domani alle
> > ore 17.00 nella Isder in via Alberata Dante Alighieri  la conferenza dello
> > scienziato Stefano Montanari. L'evento è sponsorizzato dall'Università
> > Agraria e organizzato in collaborazione con il movimento No Coke Alto Lazio
> > e il coordinamento dei medici per la salute e per l'ambiente. > > 
> > --
> > Mailing list Ecologia dell'associazione PeaceLink.
> > Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
> > Archivio messaggi: http://www.peacelink.it/webgate/ecologia
> > Area tematica collegata: http://italy.peacelink.org/ecologia
> > Si sottintende l'accettazione della Policy Generale:
> > http://www.peacelink.it/associazione/html/policy_generale.html
> > 
> > 
> 
> 
> ------------------------------------------------------
> Leggi GRATIS le tue mail con il telefonino i-mode? di Wind
> http://i-mode.wind.it/
> 
> 


------------------------------------------------------
Passa a Infostrada. ADSL e Telefono senza limiti e senza canone Telecom
http://click.libero.it/infostrada