[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

070410_Risposta_Curto



LE DICHIARAZIONI DEL SEN. CURTO:
QULACHE ANNOTAZIONE E QUALCHE DOMANDA

Il senatore di Alleanza Nazionale Euprepio Curto si è pubblicamente rivolto
al Ministro della Giustizia on.le Clemente Mastella chiedendo se sia
«praticabile la proposta di distaccare su Brindisi un nucleo aggiuntivo,
sia pure a tempo determinato, di magistrati in maniera da poter consentire
a coloro che già operano nel capoluogo di dedicarsi solo ed esclusivamente
ai casi più scottanti che, minando la credibilità delle Istituzioni, ove
non dovessero essere rapidamente portati a conclusione, condannerebbero la
città ad una lunga ed estenuante stagione di veleni». Nulla da dire sulla
richiesta di un eventuale rafforzamento dell?organico dei magistrati di
Brindisi la cui esigenza potrà essere valutata dalle autorità e dagli
uffici competenti, fermo restando, come ha rilevato il Presidente della
Giunta distrettuale dell?Associazione Nazionale Magistrati, che sarebbe
improprio qualsiasi intervento di emergenza e che la Magistratura di
Brindisi ha disimpegnato e continua a disimpegnare nel modo migliore e con
la necessaria tempestività i suoi compiti. E lo fa, come è sotto gli occhi
di tutti, con rassicurante professionalità ed esemplare riserbo.
Siamo quindi d?accordo col senatore Curto sulla esigenza che i processi
siano portati a termine nel più breve tempo possibile ma aggiungiamo che
c?è un?altra esigenza da tenere nel debito conto e cioè quella
dell?approfondimento delle varie inchieste perché nell?interesse di tutti
su tutto sia fatta chiarezza. Dobbiamo poi far presente al senatore Curto
che non è solo il paventato, ma finora non riscontrato, difetto di celerità
dei processi la causa che può minare la credibilità delle istituzioni ma
anche e soprattutto i fatti che sono emersi e stanno emergendo in tutta la
loro sconcertate oggettività dalle diverse inchieste, alcune delle quali ?
è bene ricordarlo ? si sono già sostanzialmente e rapidamente concluse.
Sono questi fatti che Brindisi non può più sopportare mentre la credibilità
delle Istituzioni ha tutto da guadagnare da accertamenti che disvelino
nella sua interezza la realtà di un tortuoso passato.
Ed infine qualche domanda al senatore Curto che scrive al Ministro della
Giustizia all?indomani della pubblicazione di alcune dichiarazioni rese ai
giudici contenenti qualche riferimento ad un esponente del suo partito.
Dichiarazioni queste che avevano provocato un intervento difensivo del
parlamentare di AN. Cosa vuol dire il senatore Curto, che nella citata
lettera al Ministro della Giustizia, definisce la Magistratura locale
«seria, equilibrata e capace», quando il giorno prima, commentando le
citate dichiarazioni, auspica che «si faccia al più presto completa luce
sugli anni in cui il Comune di Brindisi fu governato da Antonino e dalla
sua maggioranza di centrosinistra, al momento sapientemente tenuta al
riparo da qualsiasi verifica»? Il senatore Curto ha seguito attentamente lo
svolgimento, in tutta la sua ampiezza ed in tutte le sue fasi, delle
inchieste e dei procedimenti ai quali si riferisce?
Noi crediamo che la lotta politica sia il sale della democrazia ma pensiamo
anche che debba fermarsi dinnanzi ai processi, specialmente quando questi
svolgono un ruolo di grande rilievo per la moralizzazione della vita
pubblica a fronte di disattenzioni ed inadeguatezze della politica. Diciamo
infine al senatore Curto che le nostre associazioni hanno da tempo espresso
viva preoccupazione per lo sconcerto e l?allarme sociale determinati dai
fatti che sono stati e sono ancora oggi al vaglio della Magistratura per le
tortuose vicende del carbone e del rigassificatore. Ed è per questo che
abbiamo chiesto al Prefetto di Brindisi la convocazione del Comitato
provinciale per l?Ordine e la Sicurezza Pubblica. Iniziativa che crediamo
possa fare propria il senatore Curto che in passato si è dimostrato
particolarmente interessato alle funzioni di tale organismo. Noi crediamo
che la comunità brindisina ha riscoperto la sua identità e può oggi
guardare con fiducia al futuro.

Brindisi, 11 marzo 2007


Italia Nostra, Legambiente, WWF, Coldiretti-TerraNostra, Fondazione ?dott.
Antonio Di Giulio?, Fondazione ?Prof. Franco Rubino?, A.I.C.S., ARCI,
Circolo ACLI Brindisi, Forum ambiente salute e sviluppo, Medicina
Democratica, Comitato per la Tutela dell?Ambiente e della Salute del
Cittadino Comitato cittadino ?Mo? Basta!?, Comitato Brindisi Porta
d?Oriente.



----
Email.it, the professional e-mail, gratis per
te:<http://www.email.it/cgi-bin/start?sid=3>clicca qui

Sponsor:
Scopri RIS il sistema di ricarica infinita. Meglio delle cartucce, meglio
degli inchiostri, economico, facile da installare e da utilizzare, solo su
refill.it
<http://adv.email.it/cgi-bin/foclick.cgi?mid=5191&d=11-4>Clicca qui