[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

NEWS COMUNICATO/ COMUNE DI NOTO: Gruppo di Monitoraggio sulle trivellazioni gas-petrolifere .doc



COMUNICATO STAMPA
SULL'INCONTRO SU "LE RAGIONI DEL SI'" ALLE TRIVELLAZIONI NEL VAL DI NOTO

UN AUTENTICO FLOP

Giovedì 15 ottobre siamo andati alla Sala Gagliardi consapevoli che i
promotori del Comitato per il Sì a Noto avessero organizzato tale
conferenza con l'obiettivo di dimostrare ai media e alla cittadinanza la
bontà ed opportunità del progetto di perforazione della Panther Eureka a
Noto approfittando della presenza in loco del presidente della società Jim
Smithermann e del suo staff ragusano al completo.

Abbiamo voluto assistere all'incontro per un profondo senso di democrazia,
al di là delle divergenti posizioni, con la consapevolezza che in tale
circostanza  il fronte Notriv sarebbe  stato sicuramente oggetto di
affermazioni provocatorie e  menzognere (come di fatto è successo), ma,
sempre per un profondo senso di civiltà ed eticità, avevamo fatto la
premeditata scelta di non intervenire né rispondere alle provocazioni,
onde evitare di proporre al pubblico il solito spettacolo "indecente" a cui
il Comitato del Sì cerca da mesi di trascinarci nei vari blog e media
locali.

Siamo andati con la quasi certezza che gli organizzatori avrebbero fatto di
tutto per riempire la sala Gagliardi per dimostrare che il Comitato del SI'
non è composto solo da  tre o quattro persone locali, che hanno sposato la
causa dei "legittimi" interessi economici di una società privata, ma che
invece ha una grossa fetta della popolazione dalla propria parte.


ED INVECE

Ci siamo trovati di fronte ad una Sala Gagliardi semideserta, con qualche
consigliere comunale e pochissimi cittadini, se si fa eccezione dei Notriv
presenti in congruo numero.
LA CITTADINANZA NON C'ERA, COSI COME NON C'ERA UN COMITATO SI TRIV
RAPPRESENATIVO DI UNA QUALUNQUE CATEGORIA SOCIALE DELLA CITTA'!

Ed è con grande sdegno civico che abbiamo assistito ad una sorta di Comizio
elettorale tardivo di Raffaele Leone, che invece di portare il discorso
sulle questioni di fondo del problema trivellazioni, ha occupato una scena
deserta per un tempo esagerato, la maggior parte dedicato ad attaccare e
denigrare il fronte Notriv, dimostrando finalmente alla luce del sole che
il Comtato Sitriv a cui ha dato vita insieme a Corrado Salemi e pochi
altri, è solo  ad uso e consumo di un modo di intendere la politica
personalistico e strumentale, dando uno spettacolo triste e desolante della
politica locale, non tanto ai cittadini che non c'erano, ma soprattutto al
Presidente della Panther Eureka Jim Smithermann il quale per riuscire ad
avere momenti di interlocuzione interessante si è dovuto più volte
allontanare e chiamare a parte gli esponenti del fronte Notriv con cui
finalmente ha potuto parlare del suo progetto.
RIBADIAMO PER L'ENNESIMA VOLTA CHE IL PROBLEMA NON E' LEGATO ALLA  PANTHER
EUREKA IN QUANTO TALE , MA  SI TRATTA DI FARE UNA SCELTA CORAGGIOSA PER UN
DIVERSO FUTURO PER QUESTA TERRA.
PERTANTO RIVOLGIAMO UN APPELLO AI RAPPRESENTATI POLITICI E SINDACALI, AI
DEPUTATI ALL'ARS, A TUTTI GLI UOMINI DI CULTURA, SICILIANI E NON, AFFINCHE'
VENGA APPROVATA AL Più PRESTO UNA LEGGE REGIONALE CHE PONGA FINE ALLA
QUESTIONE SCONGIURANDO L'INIZIO DI UN PROGETTO DI RICERCA E PERFORAZIONI,
DI CUI FORSE SI INTRAVEDE UN INIZIO MA NON CERTO UN FUTURO!

Noto 16-11-2007

COMUNE DI NOTO: Gruppo di Monitoraggio sulle Trivellazioni Gas-Petrolifere