[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

STRUTTURE DA GIOCO IN "SALICE VIVENTE INTRECC IATO - A Cesena domani giovedì 29 novembre 20 07



STRUTTURE DA GIOCO IN "SALICE VIVENTE INTRECCIATO"

Nella Scuola Primaria di Bivio Montegelli a Sogliano al Rubicone è stata
realizzata in questi giorni una "struttura da gioco in salice vivente
intrecciato". Di queste e di altre realizzazioni se ne parlerà domani
giovedì 29 alle ore 21 all'Ecoistituto di Cesena, in via Germazzo 189.

A relazionare e realizzare le opere ci sarà il ctalano Joan Farré Oliver,
del « Taller PONT DE QUERÒS"
(<http://www.pontdequeros.com>http://www.pontdequeros.com) una società che
studia, disegna ed esegue strutture vive e intrecciate con salice per
progetti di architettura e interventi di arredo urbano, arredamento di
interni, scenografie.

Le strutture in salice vivente sono una novità ed hanno svariate
funzionalità in vari ambiti, come aree di gioco, spazi pubblici, giardini
privati. Il materiale di lavoro di base è il salice, un albero caducifoglie
della famiglia delle salicacee, comune in tutta Europa e presente da sempre
anche nella tradizione del nostro territorio rurale.

Le principali caratteristiche del salice sono la sua flessibilità, la
vigorosità e la rapidità di crescita. Allo stesso tempo presenta una
dualità nella forma di lavorazione, come albero (vivo) e come fibra
naturale (tessuto), trasformandosi in un materiale alternativo,
sostenibile, polivalente e con una interessante tradizione alle spalle.

La costruzione col salice offre una esperienza di "incorporamento" di
elementi naturali dentro la nostra società (a volte estremamente
urbanizzata), in un modo dinamico e con una chiara utilità sociale. Apporta
poi un'importante funzionalità climatica in quanto le costruzioni "vive" ci
permettono di sfruttare il sole invernale e l'ombra primaverile ed estiva.