[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

la meridiana edizioni in rete 3/2008



Title:

 

Newsletter 3/2008

 

 

 

“Io più che di necessità parlerei di una speranza, della speranza che comunicare sia possibile…

Bisogna essere soprattutto molto aperti, permeabili, saper analizzare la situazione esistente e trarne in qualche modo le conclusioni.

Devo confessarle che molto spesso si tratta di una riflessione

negativa piuttosto che positiva, in grado di prevedere

ciò che la gente non vorrà ascoltare, oppure quale tono

non va usato perché la gente lo rifiuterà.

È il lavoro del togliere, come sosteneva Michelangelo,

quello che pertiene all’arte. Ogni storia è di per sé un blocco di marmo inerte,

dal quale occorre togliere tutto ciò che non serve:

questo significa soprattutto arrivare a comprendere, vivendo il proprio tempo, il tono che dovrà essere usato”.

 

Krzystof Kieslowski

 

 

 

Dunque una questione di toni. Di parole da non dire. Di espressioni da togliere per far uscire, da ogni blocco di marmo, la storia che contiene. Ci piace pensare che ogni libro sia un po’ questo.

 

L’UNESCO ha dichiarato il 23 aprile “Giornata mondiale del libro e dei diritti d’autore”. La lettura, l’editoria e la difesa della proprietà intellettuale sono al centro dell’iniziativa proposta dall’UNESCO. C’è un patrimonio di parole scritte da recuperare e valorizzare. Sapete che l’Italia è ai primi posti nelle statistiche europee per acquisto di cellulari e agli ultimi per acquisto di libri? Parole da togliere e parole da leggere. Forse è una differenza sottile quella che fa la cultura di un paese e ne segna il grado di democrazia e civiltà.

Saranno diverse le occasioni, non molte in verità, in giro per l’Italia. Chi avesse voglia non di inviare un sms ma di concedersi qualche pagina di lettura può sfogliare i nostri libri della collana Passaggi…al meridiano direttamente sul nostro sito. Per chi ne ordina uno inviando una mail a info at lameridiana.it nella giornata del 23, sconto del 30%.

 

L’Associazione Così per Gioco, che ha sede a Palermo, partecipa alle celebrazioni della Giornata Mondiale del Libro realizzando e collaborando ad alcune attività nel territorio siciliano. Ne segnaliamo alcune: l'organizzazione di un convegno dedicato alle biblioteche scolastiche, con l'obiettivo di veicolare storie, esperienze e racconti di biblioteche in tutta Italia ed allo stesso tempo stimolare docenti, ragazzi ed istituzioni rispetto all'idea che anche in Sicilia si possa riuscire a realizzare un percorso innovativo ed importante.

La partecipazione alla costruzione del progetto palermitano “NON SMETTO DI LEGGERE” promosso da associazioni ed enti che fanno parte dell’associazione Presidi del Libro Sicilia.

Per saperne di più www.cosipergioco.it

 

Una raccolta di firme, sempre in tema di libri, per chiedere ai giornali che hanno un inserto libri, di allargare l’informazione alla letteratura per ragazzi, non presa molto in considerazione. La lettera e la possibilità di firmare sul sito www.editoriaragazzi.com

 

Quest’anno saremo a Civitas. Dall’9 all’11 maggio. “Un mosaico da costruire: la persona, la città, il pianeta” è il titolo della XIII edizione. Cosa è Civitas? Civitas è un originale salone espositivo in cui organizzazioni senza fine di lucro, associazioni, cooperative, cooperative sociali, fondazioni, enti morali, organizzazioni di volontariato, istituzioni, presentano e propongono i loro prodotti, i servizi, le esperienze, i progetti. Civitas è un importante evento culturale, ricco di convegni, seminari di formazione e di aggiornamento, workshop, presentazioni di studi e ricerche sul settore, eventi di lancio di nuovi progetti e prodotti sociali. Civitas è una "piazza" dove incontrare soggetti e istituzioni pubbliche interessate a gestire servizi attraverso realtà non profit. È un luogo dove avviare rapporti di collaborazione e partnership, trattare "affari etici", conoscere soggetti che intendano investire in progetti e iniziative non profit. Civitas è un luogo di costruzione di coesione, di integrazione sociale e multiculturale dove creare nuovi network e costruire progetti in sinergia, dove sperimentare e costruire “La Civitas". Per saperne di più e per sapere chi ci sarà: www.civitasonline.it

 

La teologa Antonietta Potente è in Italia. È attivo un suo blog: antoniettapotente.blogspot.com/ per leggere le sue riflessioni e seguirla nei suoi spostamenti. Qualcuno continua a gridare è il suo ultimo volume da noi pubblicato. Il sottotitolo recita: Per una mistica politica. Nulla di trascendente. Anzi. Una riflessione audace e profonda, di chi fa teologia con lo sguardo rivolto alle domande cruciali di questo tempo.

 

 

Tra le nostre ultime pubblicazioni risegnaliamo Le ferite del silenzio. 79 interviste a vittime a autori del genocidio del Rwanda. Un libro di storie vere, amare, crude, assurde, violente. Alcune le leggete sul nostro sito: quella di Valerie e quella di Alvera, ad esempio. Se potete…fatele girare. L’umanità è sempre a un bivio. Forse solo la conoscenza, oltre che la memoria, di ciò che è stato può aiutarci a non cadere negli abissi dell’orrore.

 

 

 

Per buttarsi in rete:

-                       Per segnalare iniziative o esperienze da mettere in rete, per proporre temi su cui aprire riflessioni inviate una mail a informazione at lameridiana.it

 

-                       Se credete che alcune segnalazioni di questa news possano interessare altre persone, rigiratela al loro indirizzo e a info at lameridiana.it

 

-                       Ci aiutate ad allargare la rete? Segnalateci persone o indirizzi a cui inviare la nostra prossima newsletter.

 

A presto

A norma del D.Lgs 196/2003 abbiamo reperito la tua e-mail direttamente da un messaggio che ci avevi precedentemente inviato, su tua esplicita comunicazione, navigando in rete o da un messaggio che ha  reso pubblico il tuo indirizzo di posta elettronica. Sul sito www.lameridiana.it è possibile scaricare l’informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendessi ricevere ulteriori comunicazioni, ti preghiamo di inviare una e-mail a info at lameridiana.it con in oggetto il messaggio: Cancella. Grazie.

 

 

 

 

Allegato Rimosso
Allegato Rimosso
Allegato Rimosso