[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Lasciatemi almeno questo computer scassato.... dopo NESTLE URGES EU COMMISSION TO ALLOW MORE GMOs TO PUSH FOOD PRICES DOWN



Caro Giovanni Malatesta, grazie per l'informazione che faccio girare, sulle nefande 
proposte Nestlè,   anche se è più che altro la testa che "gira" non sapendo più dove 
andare a sbattere!
P.D'A.

P.S. Prometto che non mangerò più cioccolata Nestlè, da aggiungere alle altre decisioni 
di smettere di fumare (la coltivazione del tabacco è uno dei maggiori inquinanti e 
didtruttori del suolo), di non mangiar carne (la peggiore e più drammatica fonte di 
inquinamento), di bere pochissime bevande gasate ed acque minerali (la captazione nelle 
falde profonde distrugge le riserve idriche d'Italia), di non acquistare beni di sorta se 
non quelli riciclati e riattati (purtroppo ieri, per il mio compleanno,  mi hanno 
regalato una camicia nuova di lino non richiesta anche se ne avevo già una ventina), di 
non guardare la televisione nè ascoltare radio compact dischi e musica elettronica in 
generale (l'inqunamento acustico è uno dei peggiori rimbambimenti di questa società 
perversa), di non usare elettrodomestici di sorta (lavatrici, frigidaires, condizionatori 
etc. possono essere sostituiti da sapone da bucato, cenere, grotte e cantine fresche, 
etc.),rinuncio anche ad altri consumi elettrici vari (ho una sola lampadina a basso 
consumo in casa) e  posso rinunciare anche a viaggiare in macchina, in treno, autobus, in 
barca, in aereo e dir si voglia (magari andando solo a piedi  od in viaggi condivisi in 
più persone per risparmiare), rinuncio all'acquisto dei giornali e libri (li reperisco 
usati al bar o dagli amici).... ma come faccio a rinunciare al computer ed al telefono? 
Purtroppo sew voglio scrivere questa lettera mi tocca avere almeno un vecchio computer 
(regalatomi tanti anni fa e la linea telefonica Telecom per i collegamenti) altrimenti 
non avrei mai potuto ricevere questa tua lettera,   caro Giovanni Malatesta, nè 
risponderti... sono fregato dal vizio di comunicare....

Perdonami e grazie per avermi letto sin qui...
Paolo D'Arpini

P.P.S. Delle amiche benevole mi  tengono anche  un sito aggratise, eccolo: 
www.circolovegetarianocalcata.it
 
---------- Initial Header -----------

From      : ecologia-request at peacelink.it
To          : "Agire Politico" agirepolitico at gmail.com,"ambientesalute" info at 
ambientesalute.org,"comitatoarticolo32" comitatoarticolo32 at libero.it, 
Difendiamoibenicivici at yahoogroups.com, dirittiglobali at 
peacelink.it,"DONNEINRETE.COM" redazione at donneinrete.com,"ecceterra" info at 
ecceterra.org, ecologia at peacelink.it, ecologiapolitica at yahoogroups.com, 
eco-fem-nonviolenta at lists.unbit.it,"Forum Ambientalista" forumambientalista at 
yahoogroups.com,"forum saluteambiente" saluteambiente at yahoogroups.com,"grilletti" 
grilletti at gmail.com,"GRILLITREVISO" grillitreviso at alice.it,"ilBeneComune" info at 
ilbenecomune.net,"Info RivistaIndipendenza" info at 
rivistaindipendenza.org,"lilliputbolzano" lilliput at consumer.bz.it,"Lino Balza" 
linobalzamedicinadem at libero.it,"officinapolitica" mailopp at 
officinapolitica.it,"umberto calabrese" umberto_calabrese at yahoo.it,"Roberto De Giorgi" 
rdegiorgi at email.it
Cc          : 
Date      : Tue, 24 Jun 2008 14:51:05 +0200
Subject : [ecologia] Fw: NESTLE URGES EU COMMISSION TO ALLOW MORE GMOs TO PUSH FOOD 
PRICES DOWN







> FW: NESTLE URGES EU COMMISSION TO ALLOW MORE GMOs TO PUSH FOOD PRICES DOWNRicevo dalla 
> DG Agri di Bruxelles e trasmetto con la traduzione ed un breve commento (a parte che la 
> notizia si commenta da sola ...)
> Gianni Malatesta 
> ----- Original Message -----  
> ______________________________________________ 
> From:                                   (AGRI)  
> Sent:   Monday, June 23, 2008 11:48 AM 
> To:    
> Subject:        NESTLE URGES EU COMMISSION TO ALLOW MORE GMOs TO PUSH FOOD PRICES DOWN 
>   Le président de Nestlé, Peter Brabeck, a appelé l'UE à assouplir ses règles sur les 
> organismes génétiquement modifiés (OGM), pour faire face à la montée de prix des 
> matières premières agricoles, dans un entretien paru lundi dans la presse. "On ne peut 
> pas nourrir la planète sans les organismes génétiquement modifiés", a estimé M. 
> Brabeck, dans un entretien au Financial Times. "Nous avons les moyens de faire une 
> agriculture viable à long terme", a-t-il ajouté, regrettant le manque d'engagement 
> politique en faveur des OGM. L'opposition de l'UE aux OGM a notamment favorisé le rejet 
> de cette technologie en Afrique, a estimé le président du géant alimentaire helvétique. 
> "L'Union européenne a fait usage de pression politique pour empêcher certains pays 
> d'utiliser des organismes génétiquement modifiés", a-t-il poursuivi, ajoutant que cette 
> démarche "n'était pas forcément positive pour l'agriculture de ces pays ni pour leurs 
> stocks". Les OGM sont "une des technologies les plus sûres que nous ayons jamais vues, 
> bien plus sûres que (les produits) biologiques ou écologiques à la mode en Europe", a 
> poursuivi M. Brabeck. Le maïs MON810, conçu par le groupe agrochimique américain 
> Monsanto, est la seule culture OGM présente dans l'UE, essentiellement en Espagne. Il 
> représente moins de 1% des surfaces de maïs cultivées en France (22.000 hectares l'an 
> dernier). 
> 
>   P Pensez à l'environnement avant de décider d'imprimer cet e-mail. 
> 
>   NESTLE´ PREME SULL´UE PER MAGGIORI APERTURE AGLI OGM PER SPINGERE I PREZZI DEL CIBO 
> AD ABBASSARSI
> 
>   Il presidente della Nestlè, Peter Brabeck, ha rivolto un appello all´UE perchè 
> ammorbidisca le regole sugli organismi geneticamente modificati (OGM), per fare fronte 
> alla crescita dei prezzi delle materie prime agricole, in un dibattito apparso lunedì 
> sulla stampa. "Non si può sfamare il pianeta senza gli organismi geneticamente 
> modificati" ha valutato in un dibattito sul Financial Times. "Abbiamo i mezzi per fare 
> un´agricoltura di sostegno alla vita a lungo termine", ha aggiunto, rammaricandosi 
> della mancanza di coinvolgimento politico a favore degli OGM.
> 
>   L´opposizione dell´UE agli OGM ha particolarmente favorito il rifiuto di questa 
> tecnologia in Africa, secondo il parere del gigante alimentare svizzero. "L´Unione 
> Europea ha fatto uso di pressioni politiche per impedire a certi paesi di utilizzare 
> gli organismi geneticamente modificati", ha proseguito, aggiungendo che questo modo di 
> procedere " non è stato affatto positivo per l´agricoltura di questi paesi né per le 
> loro scorte". Gli OGM sono "una delle tecnologie più sicure che si siano mai viste, ben 
> più sicure dei prodotti biologici o ecologici tanto in voga in Europa", ha proseguito 
> Prabeck. Il mais MON810, ideato dal gruppo agrochimico americano Monsanto, è l´unica 
> coltura OGM presente nell´UE, essenzialmente in Spagna. Essa rappresenta meno dell´1% 
> della superficie coltivata a mais in Francia (l´anno scorso 22.000 ettari).
> 
>    
> 
>   COMMENTO
> 
>   Peccato che la Nestlé, che sembra tanto preoccuparsi delle sorti dei paesi africani, 
> sia ricordata come la responsabile di un vero e proprio disastro sanitario per la 
> dissennata politica di disincentivazione dell´allattamento al seno presso le 
> popolazioni dell´Africa e per la mancata informazione alle madre sui pericoli della 
> diluizione con acqua non sterile, con drammatiche conseguenze sulla mortalità dei 
> lattanti.
> 
>   Se qualcuno avesse poi dei dubbi sulla natura speculativa della crescita dei prezzi 
> alimentari, questa notizia può essere un aiuto ad aprire gli occhi: mutatis mutandis, 
> sembra ripetersi il clichet di Napoli, dove l´emegenza rifiuti diventa lo strumento per 
> far accettare all´opinione pubblica i termovalorizzatori ....
> 
> 
>