[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

"Prendiamoli per la gola" - Programma vegetariano in collaborazione con l´AVI - Prima settimana di ottobre 2008. Categoria Comunicati stampa - Grazie



"Prendiamoli  per la gola" - Programma vegetariano in collaborazione con l'AVI durante la 
prima settimana di ottobre 2008.


In omaggio a San Francesco d'Assisi (che ricorre il 4 ottobre) ed in memoria della 
semplicità di vita francescana, il Circolo vegetariano VV.TT. aderisce all'iniziativa 
promossa dall'AVI per la divulgazione del vegetarismo in
Italia, utilizzando la tentazione  della buona e sana cucina.... che ci contraddistingue.

L'iniziativa è denominata  "Prendiamoli per la gola - settimana della convivialità 
vegetariana"  e si tiene dal  1° al  7 Ottobre 2008,  e sarà  per noi un'occasione  di 
fornire  alle persone interessate alla dieta vegetariana o vegana  un  esempio di 
comunione  laica  basata sulla
condivisione del cibo da ognuno portato con integrazione di erbe selvatiche commestibili 
che verranno raccolte durante una passeggiata nella valle del Treja e nel Tempio della 
Spiritualità della natura.

In questo periodo di ottobre si trovano  nel parco del Treja e nel  Tempio della 
Spiritualità della Natura: topinambur, zucche e zucchine tardive, cicorie, biete, 
nocciole, prugnoli, melette selvatiche, bacche di rosa canina,
nespole selvatiche, erbe aromatiche varie (salvia, rosmarino, mentucce, etc) ed inoltre 
si possono  già raccogliere delle cimette di ortica, foglie di  bardana e cavolaccio, 
semi di finocchiella,  piantaggine,  e diverse altre  cosucce
interessanti.

Di solito mangiamo le specialità locali in forma di crudità (ortica e zucca comprese) che 
vengono lasciate macerare per qualche minuto in limone od aceto, sale ed olio di oliva 
del posto. Gli ospiti possono portare con sé una pietanza in modo da ricreare il senso 
della comunanza in cui viene spartito il cibo e si percepisce la sacralità del nutrimento 
condiviso. Il
Circolo offre  talvolta del vino biologico locale  oppure delle tisane con le erbe 
raccolte oppure thé fermentato (kefir),  l'acqua di fonte è reperibile a pochi passi dal 
Circolo (siamo appunto in via del Fontanile)

Data la particolarità dell'incontro, coloro che desiderano partecipare sono pregati di 
avvisare telefonicamente e di venire muniti di buona volontà ed abiti comodi  è 
preferibile venir per la tarda mattinata e quindi per il pranzo, va bene anche il 
pomeriggio sino al crepuscolo, non più tardi perché
al Circolo  non c'è illuminazione elettrica ma solo candele,  per vedere meglio lo 
spirito che ci anima....

Durante questa prima settimana di ottobre è prevista una discussione su ecologia sociale 
e profonda  sul tema: "Città regione bioregione". Per avvicinare le persone che vivono in 
città al rapporto fra esseri umani ed  animali, tenendo conto dell'ambiente bioregionale 
in cui si vive. Inoltre nei giorni
fissati per la promozione vegetariana sono  previste letture degli archetipi e degli 
elementi (secondo il sistema cinese) di tutti i partecipanti.

Ed ora una  ricetta speciale per l'occasione.
Titolo: "Dall'america con amore: tuberi bianchi e tuberi rossi, assieme".
Ingredienti per 4  persone.  Tre o quattro topinambur non troppo grandi, trecento o 
quattrocento grammi di patate rosse locali.
Mettere in una casseruola del vino bianco o rosso leggermente spuntato, od in mancanza 
del vino un po' di aceto ed acqua. Aggiungere salvia, olio d'oliva, sale  ed i topinambur 
tagliati a tocchetti, far rosolare un po' aggiungendo liquido se serve. Dopo 10 minuti di 
rosolatura aggiungere le patate rosse locali tagliate a fettine fine e aggiungere 
ulteriore liquido (meglio se avete a disposizione del brodo vegetale di erbe selvatiche 
precedentemente preparato) dopo circa 10 minuti, ricordandosi di mescolare per evitare 
attaccature sul fondo della padella, la pietanza è pronta (va tenuta un po' al dente). In 
aggiunta per chi lo desidera si può mettere
anche del peperoncino possibilmente coltivato in proprio sul davanzale o nell'orto. 
Attenzione è importante che in ogni piatto vi sia sempre almeno un ingrediente di propria 
produzione questo per dare almeno una parte di qualità 
"satva" (spirituale) al cibo.

Ogni incontro si conclude con la raccolta di offerte volontarie che ognuno vorrà fare (a 
cestino) non sono richiesti contributi fissi.

Ciao a tutti, Paolo D'Arpini
Prenotazioni: Tel. 0761-587200 -
circolovegetariano at gmail.com

Se volete potete visitare il nostro sito:
www.circolovegetarianocalcata.it

ed anche quello dell'AVI:
www.vegetariani.it