[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Roma: "Decrescita conviviale e localismo" - Come affrontare il tema dell´ecologia profonda e del bioregionalismo in termini socio-antropologici ed economici? Scopriamolo assieme con Serge Latouche - Comunicazione condivisa -



Il significato dell'ecologia profonda è racchiuso nella comprensione che nulla è  
separabile nella vita, il tutto compartecipa al tutto. Questo concetto è stato espresso 
con molta saggezza sin da cinquemila anni fa in un detto vedico che afferma: "Dal Tutto 
sorge il Tutto. Se dal Tutto evinci il
Tutto, sempre il Tutto rimane".

Perciò l'ecologia profonda è il riconoscimento dell'inscindibilità  della vita ed il 
bioregionalismo non è altro che la descrizione dei vari processi vitali e delle forme 
visibili della vita e della materia  nella
consapevolezza di tale inscindibilità. Quindi la descrizione "geografica" bioregionale è 
solo funzionale all'integrazione dell'ambito descritto, un po' come avvenne ai tempi di 
Menenio Agrippa che descrisse  lo stato in
termini di  complementarietà degli organi strutturati per il  funzionamento dell'intero 
organismo.  Questa introduzione 
"filosofica"  per annunciare una sperimentazione analitico - scientifica,  tentata in 
ambito accademico,  molto vicina al discorso dell'ecologia profonda e del bioregionalismo.
L'esperimento viene tentato durante l'incontro con  Serge Latouche, sul tema di 
decrescita e localismo,  all''Università degli studi di Roma La Sapienza
(Dipartimento di Sociologia e Comunicazione  corso in Antropologia applicati ai processi 
di sviluppo).

"Il professor Serge Latouche è tra gli avversari più noti
dell'occidentalizzazione del pianeta e un sostenitore della decrescita conviviale e del 
localismo. Conosciuto per i suoi lavori di antropologia economica mira a proporre nelle 
sue opere il concetto dell'economico, rifacendosi alla definizione di economia 
sostanziale, intesa come attività
in grado di fornire i mezzi materiali per il soddisfacimento dei bisogni delle persone. 
Critica, attraverso argomentazioni teoriche solide e con un approccio empirico il 
concetto di sviluppo e le nozioni di razionalità ed efficacia economica".

La lezione a porte aperte del professor Latouche si terrà il giorno 2 dicembre 2008 dalle 
ore 15,00 alle ore 19,00 presso il Centro Congressi, Via Salaria, 113, Roma.  Segreteria 
organizzativa: dr. Paolo Goglia, dr.ssa Maria Marano, dr.ssa Alessia Marchetti - Info: 06 
49918329

Invito le persone interessate ad approfondire  la consapevolezza olistica, attraverso un 
approccio razionale,   a partecipare a questo incontro.

Paolo D'Arpini
www.circolovegetarianocalcata.it