[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Come allungare la propria abitazione seguendo un modello elastico!? Al quesito risponde Silvio Berlusconi




".... è arrivato il Fanfulla da Lodi, cavaliere di grande importanza...." (musichetta allegra)

Ho trovato oltremodo "divertente" e fantasiosa la nuova idea del Berlusca, novello Fanfulla da Lodi, che si è inventato come prolungare le nostre abitazioni tramite escrescenze ed altri apparati...

"Le case vecchie potranno crescere del 20% mentre le nuove (che sono più giovani e quindi ancora nell'età dello sviluppo) potranno gonfiarsi del 30%" dice il Fanfullo.. e dice bene... Infatti in Italia c'è bisogno di crescita e se non possiamo crescere di testa almeno cresciamo in pseudopodi...

L'idea del presidente è geniale.. qual'è l'organo elastico del corpo umano, quello che cresce (o decresce) a seconda delle situazioni? Lo sappiamo tutti, no?! E seguendo questo esempio anche le case degli italiani (che -si sa- sono dotati in certe "attività") potranno ingrossarsi ed allungarsi in nuove protuberanze, qui e lì, verso il cielo o verso il sottosuolo, a destra ed a sinistra, nel basso ventre o nel deretano... non importa la direzione presa, l'importante è che vengano rispettate le regole della "deregulation" -20% l'anziano e 30% il giovane- e la deregulation berlusconica è chiara e risponde alle norme naturali di una spontanea capacità erettiva...

Eccellente davvero la trovata, ed in grado di ravvivare il fiacco motore edile, anche considerando che se non ci sono i soldi per le grandi opere almeno quelle piccole potranno partire. Inoltre anche l'estetica cittadina ne trarrà vantaggio, pensate a quei quadri di Bosh in cui miriadi di situazioni se ne stanno ammucchiate in bel disordine psicofisico, anche le nostre squallide città potranno dirsi futuriste ed uscire "fuori dalla norma", invece dei lugubri parallelepipedi che distinguono le periferie metropolitane avremo ponticelli aerei, incunaboli, abbaini, soprasoffitti, funghi in cemento ancorati al suolo, baracche, bugigattoli, terrazze e verande, catacombe, etc. etc. E pensate alle possibilità offerte dai centri storici, che già sono alquanto fantasiosi di proprio... La metropoli assumerà la forma di una vera e propria base aliena, e così ci prepareremo per andare ad abitare su Marte o Giove (visto che ben presto la Terra sarà resa invivibile grazie alle belle trovate del Berlusca e dei suoi simili).

E che dire della futura urbanizzazione dei paesini, dei borghi e delle campagne rurali? Non voglio nemmeno tentare di immaginarlo, per non rovinarmi la sorpresa!

Bravo Berlusca! Sei un grande... più grande di tutti i Conquistadores, delle Giacche Blù, dei vari dottor Stranamore messi insieme e decuplicati all'ennesima potenza. E mi raccomando, dopo l'edilizia passa subito al programma nucleare, alla privatizzazione dell'acqua dell'aria e della terra (si pagherà anche per il calpestio del suolo terrestre), alla regolamentazione delle prestazioni sessuali, al lavoro obbligatorio non retribuito (in campi di concentramento), alla obliterazione del lobo cerebrale destro (quello analogico che è troppo amante della libertà), al passaggio medico etico degli organi dei vivi (poveri) ai morti (ricchi) (si chiama anche donazione o predazione).... ed ancora altre meravigliose innovazioni utili alla società (dei consumi e per azioni).

La fantasia al Fanfulla di Arcore non manca! Ridere... piangere?

 

Paolo D'Arpini   - www.circolovegetarianocalcata.it  (il sito è provvisoriamente fuori servizio)

 

Postilla importante: questa lettera è frutto di immaginazione letteraria, le notizie e le informazioni in essa contenute potrebbero essere prive di ogni fondamento o addirittura inventate.


 

Allegato Rimosso