[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re:[ecologia] No ai cavoli, ai broccoli ed alle patat e ... Si ai rifiuti, al rumore, all'in giustizia - Calcata 30 giugno 2009 - Co municato Stampa -



ovviamente oggi è il 28 giugno.... ma nella foga ho sbagliato data, scusate

---------- Initial Header -----------

From      : ecologia-request at peacelink.it
To          : "europeanconsumers" europeanconsumers at yahoogroups.com,"ecologia" 
ecologia at peacelink.it,"albamontori" albamontori at yahoo.it,"ecologiapolitica" 
ecologiapolitica at yahoogroups.com
Cc          : 
Date      : Sun, 28 Jun 2009 14:35:09 +0200
Subject : [ecologia] No ai cavoli, ai broccoli ed alle patat    e ... Si ai rifiuti, al  
rumore, all'in         giustizia - Calcata 30 giugno 2009 - Co         municato Stampa -







> Siamo proprio al "redde rationem", la stupidità e l'ingiustizia pare non abbiano  più 
> limiti. 
> 
> Stamattina avevo aperto il centro visite del Parco dove c'è una mostra di  foto e di 
> grafica sulla valle del Treja, organizzata per festeggiare il solstizio d'estate, e 
> mentre stavo lì  con il mio nipotino Sava, di tre anni, leggevo alcuni libricini editi 
> dalla Regione Lazio in cui si parla della valorizzazione degli elementi naturali dei 
> parchi e soprattutto dell'agricoltura biologica come metodo ottimale per produrre cibo 
> sano mantenendo l'habitat pulito.
>  
> Dovete sapere che mio figlio Felix, che si è sposato ed ha una bella famigliola con due 
> bambini, ha deciso di impostare la sua vita nel modo più naturale possibile, perciò ha 
> interrrotto le scuole tecniche all'ultimo anno, quando sarebbe stato facilissimo 
> terminarle e diplomarsi  (vista anche la sua capacità e bravura)  ed ha deciso invece 
> di dedicarsi all'agricoltura, ai piccoli lavori di artigianato e di muratura. Una 
> scelta dura visti i tempi che corrono in cui nessuno vuole più sporcarsi le mani. Ma 
> questa scelta in realtà gli ha "pulito" le mani da ogni compromesso con una società che 
> ormai è marcia...  Egli lavora ed è onesto come nessun altro... ma queste qualità  non 
> piacciono in un paese come Calcata che attualmente vive di finzione e d'ipocrisia,  sia 
> mentale che fisica. Un paese che sfrutta l'immagine per vendere se stesso e la sua 
> dignità... e mi dispiace di essere stato il suo fondatore, non avrei mai immaginato 30 
> anni fa quando venni qui a Calcata e richiamai !
>  l'attenzione sulle sue bellezze e sulle qualità magiche del luogo che satana avrebbe 
> preso così fortemente il sopravvento...  (altro che mercanti del tempio). 
> 
> Eppure debbo oggi constatare che è così.... dovete sapere che mio figlio Felix, che è 
> nato a Calcata,  e sua moglie, entrambi giovanissimi, stamattina avevano portato sù 
> nella piazzetta di Calcata vecchia un'apetta con i prodotti naturali da loro stessi 
> coltivati: insalate, zucchine, fagiolini, verze... questo sia per dare un segnale  
> pulito e reale di quello che  Calcata rappresenta, sia per raggranellare qualche 
> spicciolo (considerando le richieste minimali da loro fatte), ed anche  per mandare 
> avanti la famiglia, è ovvio.  Ebbene dopo un po' che stavano lì senza dar fastidio a 
> nessuno, anzi accontentado alcuni paesani che sentono il bisogno di naturalezza e 
> verità di vita, ecco che sono  giunti i carabinieri e li hanno allontanati dicendo che 
> erano "abusivi".
> 
> Bene lo sapete chi ha chiamato i carabinieri? Il rappresentatnte ed il fautore di ogni 
> abusivismo e di ogni sporcizia, colui che riempie di mainifesti offensivi il paese, che 
> compie misfatti impuniti dalla mattina alla sera, che vende le sue carabattole di 
> provenienza oscura all'ingresso del paese, che accoglie e smista bancarellari venuti da 
> fuori con le loro mercanzie di collanine e merce dozzinale. Sì "colui" che è il "bravo" 
> di satana ha chiamato i carabinieri, li ha informati del "misfatto" compiuto da mio 
> figlio... ed i carabinieri sono accorsi subito a ristabilire la legge!
> 
> Peccato che sia una legge "one way" una legge con il paraocchi, che fa comodo alle 
> cosche di un potere deviato e speculativo e falso in ogni sua espressione.  Pensavo che 
> i carabinieri fossero ancora un'istituzione affidabile in Italia... ma vedo che forse 
> non è più così. In un paese dove a malapena si mantiene una parvenza di legalità, con 
> risvolti e compromessi intriganti,  dove tutte le attività svolte sono finte e prive di 
> ogni significato e di attinenza con il vivere nel luogo, ecco che "l'informatore" 
> riesce a sistemare quel che a "lui" infastidisce con una semplice telefonata. La 
> solerzia delle forze dell'ordine è encomiabile!
> 
> Evidentemente a Calcata piace che ci siano strascichi d'inciviltà notturna, svendita 
> d'ideali, sperequazione, falsità ideologica, sfruttamento dell'immagine, mercanzia 
> d'accatto e da ricettazione, uso improprio del luogo, musicacce e rumori molesti,  
> illegalità diffusa e sporcizia, ma non piace che si  espongano le "qualità" vere: i 
> cavoli, la lattuga, i broccoletti e le carote.... e mentre scrivo odo ancora il rullare 
> di tamburi.... 
> 
> (leggete l'articolo scritto ieri notte in url:
> http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/06/27/storia-completa-di-sodoma-gomorra-quella-di-2000-anni-fa-e-quella-di-oggi-calcata/)
> 
> 
> Scusate lo sfogo e fate di questa lettera-denuncia ciò che volete!
> 
> Paolo D'Arpini,  residuato di un mondo in via di estinzione.
> Circolo Vegetariano VV.TT. di Calcata (per poco ancora)
> Tel. 0761-587200 - circolo.vegetariano at libero.it 
> 
> http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/06/28/no-ai-cavoli-ai-broccoli-ed-alle-patate-si-ai-rifiuti-al-rumore-allingiustizia-calcata-30-giugno-2009-comunicato-stampa/
>  
> 
> 
> 
> 
> --
> Mailing list Ecologia dell'associazione PeaceLink.
> Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
> Archivio messaggi: http://lists.peacelink.it/ecologia
> Area tematica collegata: http://italy.peacelink.org/ecologia
> Si sottintende l'accettazione della Policy Generale:
> http://web.peacelink.it/policy.html
> 
>