[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

DETRAZIONI 55% PER IL RISPARMIO ENERGETICO: NOTIZIE CONTRADDITORIE MA ALLARMANTI.



DETRAZIONI 55% PER IL RISPARMIO ENERGETICO: NOTIZIE CONTRADDITORIE MA ALLARMANTI.

Sul rifinanziamento nel 2010 della detrazione fiscale su ristrutturazioni che favoriscono il risparmio energetico si leggono in rete giudizi contradditori, si parla di rischi, di voci, niente di preciso. Questo comunque e' un piccolo articolo della Stampa di Torino, un po' piu' attendibile dei giudizi lanciati nei blog. L' incertezza danneggia fortemente le attivita' economiche del settore che l' anno scorso per il tentativo di tagliare gli incentivi e' rimasto bloccato quasi 2 mesi. L' articolo si puo leggere su La Stampa di sabato 26 settembre 2009.


" In un articolo di Roberto Giovannini, esperto in politica economica, apparso su La Stampa di sabato 26 settembre, sembrano confermate le voci di rischi per le agevolazioni fiscali del 55%. L’attacco del pezzo è tutto un programma: “Sorpresa: anche quest’anno a quanto pare il governo tenta di cancellare il popolarissimo incentivo fiscale del 55% per le ristrutturazioni edilizie “ecologiche””.

Quest’anno la manovra anti 55% non è diretta come fu fatto a fine novembre dal ministro Tremonti perché “più semplicemente, nelle tabelle di spesa della legge Finanziaria non sono previsti i 186 milioni di euro di fondi necessari per far funzionare lo sconto nel 2010 (315 milioni nel 2011). Insomma, mentre l’Italia si impegna a parole nella battaglia contro i cambiamenti climatici per ridurre le emissioni di CO2 ecc, “spariscono gli incentivi che hanno avuto effetti straordinari” sottolinea con amarezza Giovannini.. "