[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Velina D'Arpina birichina birichina del 25 ottobre 2009 - "Leggete e divulgate questo è il mio verbo..."



Stamattina sono andato a votare alle primarie del PD, ho scelto Franceschini & Morassut 
(i meno peggio). Franceschini l'ho conosciuto tanti anni fa e mi sta simpatico, Morassutt 
è il fratello di Joe Codino che veniva sempre a Calcata ed anche al Circolo (prima di 
finire in galera per viulenza sessuale..). 

Ma pare che i nostri democratici abbiano un debole per gli scandaletti (vedi anche le 
avventurette del buon Marrazzo che fa rima con..). Infatti dopo aver espletato il mio 
dovere nella casa del PD, guardato di sottecchi e schifato dai "revisori" che sapevano la 
 mia preferenza per Franceschini & Morassut, mentre loro erano compatti a favore del 
tristo trio  D'Alema/ & Bersani & Mazzoli, mi hanno pure sfilato 2 euro di contributo 
volontario obbligatorio, dandomi in cambio una ricevutina piccola piccola,  sono infine 
sceso verso Via della Lira (bei tempi quelli) e mi son fermato dalla giornalaia Donatella 
(più bona che bella). Lì spulciando i giornali della Tuscia ho letto le ultime notizie 
sul Marrazzo... "scoperto a far sesso con un viado..". Ho esclamato virulente: "..ma 
guarda un po' anche Marrazzo ci ha il vizietto di tutti i politici paritari: va coi 
froci" e  Donatella, che in fondo è sincretica e simpatizza per Marrazzo (o forse per i 
froci): "ma.. no, i viados non sono froci sono efebi mezzi maschi e mezzi femmine, ormai 
lo sanno tutti..".  

Ho mugugnato sulla distinzione "chirurgica" che  piace senz’altro anche all'Ignazio 
Marino (chirurgo trapiantatore di genere D'Alemino/Bindi) ed ho riflettuto sulla salvata 
mediatica che ha ricevuto Berlusconi. Ora lui può veramente fare la parte del 
santo...(che va con il  genere opposto)  mentre i sinistri sono tutti "comunisti" (nel 
senso che fanno tutto in "comune" fra di loro, maschi coi maschi e femmine con le 
femmine). Ma  il vizietto non è solo del Marrazzo, c'é stato anche Sircana, Pecoraro 
Scanio, Vendola.. ecc. ecc. (a Sinistra se non sei "sinistro" che ci stai a fare dentro?).

Povera Italia democratica e povera Tuscia. Con il Mazzoli, presidente uscente della 
Provincia di Viterbo, che per accasarsi alla segreteria regionale PD del Lazio ha 
abbandonato di fatto l'Ente alla destra (dopo aver trascurato i suoi doveri 
amministrativi e rinunciando a ricandidarsi va da sé che la Provincia passerà al PDL), 
con l'altro esponente sinistro, di nome Salvatore ma di cognome Carai (sindaco di 
Montalto)  che premia i violentatori di una sua concittadina, con il neo sindaco di 
Civita Castellana, Angelelli solo di cognome, che stazione l'autovettura nei posti 
riservati agli invalidi...  e tanti altri campioni schierati dal centro sinistra (quasi 
tutti della mozione D'Alema/Bersani) che portano lustro alla causa persa..... della 
democrazia.

Nel frattempo, fra i tanti scandaletti e scandaloni, nessuno più parla di modificare la 
legge elettorale "porcata" (del Caldaroli) che piace a  destri e sinistri, e che consente 
ai partiti in auge di far eleggere le proprie liste di candidati prezzolati con il 
vecchio sistema del Soviet.... 
Bravo Berlusconi, sei riuscito ad portare il Comunismo strisciante in Italia...

Vostro affezionato, Paolo D'Arpini 

http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/10/25/italia-lazio-tuscia-velina-darpina-birichina-birichina-del-25-ottobre-2009-leggete-e-divulgate-questo-e-il-mio-verbo/