[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

NUCLEARE :Usa, allarme a Three Mile Island



NUCLEARE
Usa, allarme a Three Mile Island
fuga radioattiva dalla centrale
Venti contaminati lievi ma tanta paura. Nessun pericolo per l'ambiente. Il 
fatto è avvenuto sabato, reso noto solo dopo 24 ore. La centrale nucleare in 
Pennsylvania fu teatro nel 1979 di un grave incidente

 NEW YORK - Circa 20 persone sono state esposte a leggera contaminazione 
radioattiva in seguito ad una fuga verificatasi oggi nella centrale di Three 
Mile Island in Pennsylvania, nota perchè proprio trent'anni fa qui si registrò 
il più grave incidente mai avvenuto in una centrale nucleare statunitense. 

Stando a quanto riferisce il New York Daily News nella sua versione online, 
le persone coinvolte sarebbero tutti lavoratori impiegati nella centrale e 
sarebbero stati esposti ad un "livello basso di contaminazione". "Non sembra 
esserci alcun rischio per la salute e la sicurezza pubblica", ha detto al 
giornale Diane Screnci, portavoce della Nuclear Regulatori Commission impegnata 
nella verifica di quanto accaduto. 

L'incidente ha avuto luogo alle 16 locali di ieri: allo scattare dell'allarme 
tutti i 150 dipendenti della centrale sono stati evacuati. L'operaio 
maggiormente colpito ha subito un'esposizione di 16 millirem, mentre il limite 
annuo non considerato pericoloso è pari a 2.000 millirem. Non si conoscono 
ancora le cause della fuga radioattiva. 

Il 28 marzo del 1979 una valvola nel reattore-chiave della centrale atomica 
di Three Mile Island si guastò, dando inizio al peggior incidente nucleare 
nella storia Usa, da alcuni ritenuto anche il più grave disastro del nucleare 
civile dopo Chernobyl. Non vi furono morti dirette, ma dopo quel grave episodio 
negli Stati Uniti non venne più costruita alcuna centrale nucleare. 

(22 novembre 2009) Tutti gli articoli di Scienze e Ambiente 

http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/ambiente/tree-mile-island/tree-mile-
island/tree-mile-island.html