[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

La Celebrazione del Nostro Territorio






-------------------------------------
La Celebrazione del Nostro Territorio
-------------------------------------



Undici anni fa, al fine di accrescere la sensibilità ed il riguardo nei confronti di un 
monte, il Gran Sasso, che per la sua imponenza è un punto di riferimento territoriale 
importante e le cui sorgenti hanno sempre dato un'ottima acqua potabile ad un esteso 
circondario, il Laboratorio (artigiano di idee) Eudemonìa concepiva e promuoveva "La 
Celebrazione del Monte Benefattore", una singolare manifestazione di riconoscimento, 
affetto e rispetto per questa entità naturale.

Divulgato all'interno di una ristretta cerchia di persone, lo speciale protocollo della 
Celebrazione del Monte Benefattore riscosse da sùbito la più gran simpatia. L'anno 
successivo, ripetutane la distribuzione in una cerchia più ampia, incontrò l'adesione 
dell'Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga nonchè del Comune di Teramo. 
Anche la stampa locale si espresse con entusiasmo, auspicando una estensione dello 
speciale evento ad altre aree della Regione e del Paese.


Seguendo questo suggerimento, durante la successiva edizione, la Celebrazione del Monte 
Benefattore si trasformò, ampliata ed arricchita con nuovi spunti di riflessione che 
andavano ben oltre la pura sfera ecologica, ne "La Celebrazione del Nostro Territorio", 
divenendo infine quello che permane ancora oggi: un originale appuntamento annuale e 
strumento d'intervento sociale il cui scopo è quello di favorire una diffusa coscienza 
ambientale e l'amore per il proprio territorio, al contempo intendendo rinsaldare la 
percezione di ognuno dell'essere parte di una comunità.

Proprio lo sviluppo di una tale complessiva sensibilità ci eviterebbe sempre più 
frequenti e gravi disastri ambientali, locali e globali, e ci aiuterebbe a liberarci da 
un artificioso sistema sociale, causa primaria di malesseri ed infelicità di ogni genere 
e grado. L'osservazione calma e prolungata del territorio naturale agevola infatti 
l'esplorazione del territorio interiore, permettendo la presa di coscienza che spesso 
sono proprio le nostre stesse azioni a condurci nell'ormai pressoché continua, incessante 
tragedia che ci avviluppa tutti.


Alla decima edizione de "La Celebrazione del Nostro Territorio" il Laboratorio artigiano 
Eudemonìa rilancia allora l'idea di un grande appuntamento nazionale, anche come semplice 
sommatoria di più piccoli eventi locali, teso a preservare e rinverdire (mai 
autoritariamente bensì per il tramite dello sviluppo della consapevolezza) quello che era 
e potrebbe tornare ad essere uno dei più bei territori, ed a risvegliare una delle 
società più solari, creative e di spicco, esistenti sulla Terra.

Il protocollo della manifestazione, promossa annualmente per la domenica più prossima 
alla mezza stagione primaverile, quest'anno dunque il giorno due del quinto mese, è 
disponibile sia in una sua forma rivolta a singole persone che volessero aderire 
all'iniziativa autonomamente, sia in un più ampio disegno diretto ad Enti Locali e 
nazionali che volessero farne partecipi le rispettive collettività:

http://La-Celebrazione-del-Nostro-Territorio.hyperlinker.org


Vive cordialità, sursum corda!


Danilo D'Antonio

Laboratorio artigiano Eudemonìa
Monti della Laga - Appennino Centrale

tel. 339 5014947 - skp. hyper.linker





Nota: la denominazione "La Celebrazione del Nostro Territorio" è un marchio di servizio 
(www.uibm.gov.it - registrazione n° 0001029262) riservato agli aderenti l'iniziativa, 
allo scopo non venga usato snaturandone l'essenza e le finalità.