[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Osservatorio settimanale sulle tendenze della questione energetica. n. 2



 
Osservatorio settimanale sulle tendenze della questione energetica. N.2

Una rivoluzione energetica e' indispensabile,qualsiasi percorso avra' nelle prossime settimane/mesi/anni la crisi economica,che e' crisi sistemica.Viste le nubi nerissime che si stanno addensando sul "sistema mondo", piu' questa rivoluzione sara' profonda e veloce e meglio sara'.
Alcune tendenze le considero ineluttabili: lo sviluppo delle fonti rinnovabili nella produzione di energia elettrica, il processo del picco petrolifero, l' insostenibilita' del sistema attuale dei trasporti. Seguire, monitorare il percorso di queste tendenze puo' essere utile a capirle meglio, favorire i cambiamenti positivi, vedere prima i problemi che stanno arrivando.
Ogni settimana riportero' mel mio blog dei dati. Alcuni saranno proposti tutti le settimane, come il prezzo del petrolio,altri quando li riterro' significativi. Non portero' solo dati a sostegno delle mie tesi ma tutti quelli che giudichero' utili a capire i processi reali in corso anche se dovessero dimostrare che qualche mia convinzione non ha fondamento.

prezzo petrolio 21/5/2010                           prezzo petrolio 14/5/2010
da Kyotoclub                                            da Kyotoclub
 
         70,54                                                      73,82                            
 
                                                             
 Durante la settimana il prezzo e' sceso sotto i 70 dollari il barile. Prima dell' esplodere della crisi finanziaria greca il barile aveva toccato  85 $. In queste settimane le oscillazioni  sono legate esclusivamente alle aspettive sulla congiuntura economica. Appena salgono il prezzo si impenna, in questo momento le aspettative sono scese drasticamente e il prezzo e' calato, ma neanche tanto.
 
Prezzo benzina (self service a Roma 22 maggio 2010)   1,349 euro il litro
 
L'euro e' attorno a 1,26 dollari.
 
Aprile 2010, sensibile calo delle immatricolazioni auto in Europa.
 
Europa         -6,9 %         su aprile 2009
Italia           -15,7 %                "
Germania      -31,7 %                "
Fiat             -26,9 %                "
 
La quota di mercato della Fiat in Europa nell' aprile 2010 e' stata del 7,6 %, nell' aprile 2009 era il 9,7 %. La casa torinese attribuisce questo calo solo ad un aprile 2009 eccezionale.
In Italia i primi 4 mesi dell' anno hanno visto comunque un  numero di immatricolazioni superiore ai primi 4 mesi del 2009. Si teme pero' che i prossimi mesi si avra' complessivamente un saldo negativo.
In tutta Europa, tra cessazione degli incentivi, fine dell' effetto di essi e crisi finanziaria ed economica per molti stati, si teme un fine 2010 con grosse difficolta' nell' industria auto.
 
Da un articolo di pubblicato su Aspoitalia.it nel 2006:
 il 65% del petrolio  estratto viene lavorato per produrre carburanti.

Impianti fotovoltaici con incentivi conto energia
 
 Contatore Gse                                  Previsioni per il 2010
22 maggio 2010                                potenza cumulata al 31/12
 
1.240 MW                                                  2.500  MW 
 
 
Queste previsioni potranno essere verificate solo nel marzo 2011 quando saranno registrati al Gse gli impianti installati nel dicembre 2010. Quest' anno godranno degli incentivi del 2010 tutti gli impianti che avranno DICHIARATO LA FINE DEI LAVORI entro il 31 dicembre, mentre negli anni precedenti godevano degli incentivi dell' anno gli IMPIANTI ATTIVATI entro tale data. Quindi probabilmente  gli impianti attribuiti al 2010 saranno maggiori delle previsioni.
 
 su http://myspace.com/energiaoggiedomani
notizie e commenti sulla questione energetica
 
questa settimana
 
il n.1 di Osservatorio settimanale sulle tendenze della questione energetica
 
La settimana nera di petrolio e nucleare  di G.Silvestrini