[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

ROM in Francia, esseri umani nel mondo







In seguito a quanto avvenuto in Francia riguardo i ROM, in molti sono più che giustamente 
insorti a loro difesa. Tra questi però vi sono anche quegli ambientalisti, quelle 
associazioni, quei nuovi, diversi, altri, virtuosissimi amministratori, i quali, con una 
indiscriminata difesa del territorio, che non riesce a distinguere potenti enti pubblici 
ed imprese da una parte ed umili esseri umani dall'altra, stanno facendo di tutto per 
rinsaldare la perdita, purtroppo già subìta nella più gran parte del mondo, del diritto 
di ogni donna ed uomo di vivere sulla terra.

Quale assurda condizione schizofrenica fa sorgere questa gente a protezione dei ROM 
quando non hanno mai pronunciato una sola parola in difesa del diritto di ogni essere 
umano di vivere sulla terra? Con quale faccia si può scrivere del caso dei ROM quando non 
si è fatto nulla per preservare il diritto di ogni essere umano di insediarsi quantomeno 
su un proprio terreno e vivervi felice, quando non si è denunciata l'assurda situazione 
che vede ormai ovunque ambientalisti e statali scagliarsi contro e criminalizzare chi osa 
montare anche solo una tenda su un terreno che per giunta gli appartiene?


Ai ROM va tutta la mia solidarietà e più gran simpatia. E sono lieto di non aver fatto 
altro negli ultimi anni che scrivere di questo diritto. A voi tutti ripropongo questa 
sintesi:

I Sem Terra ed i pirla delle Associazioni
http://www.hyperlinker.com/change/sem_terra.htm


Danilo D'Antonio

Insieme, per la stessa via
http://www.hyperlinker.com/change/moura.jpg