[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Le sorprese annunciate del fotovoltaico italiano




 
Le sorprese annunciate del fotovoltaico italiano.

Riporto questo articolo da greenreport.it che spiega quanta potenza fotovoltaica e' stata incentivata finora e quanta ha chiesto di usufruire della legge 129/2010, legge che permette agli impianti ultimati nel 2010 ma non ancora allacciati alla rete, di allacciarsi entro il 30 giugno 2011 e avere gli incentivi in vigore per gli impianti installati fino al 31 dicembre 2010.

La potenza gia' incentivata e' 2.800 MW. La potenza per la quale e' stata chiesto di usufruire della legge 129/2010 e' 4.000 MW. Probabilmente una parte di questi impianti ha fatto la richiesta di usufruire della 129/2010, richiesta che poteva essere fatta dal 1 al 31 dicembre 2010, ma non e' riuscita a ultimare i lavori o non riuscira' ad effetture gli allacci nei tempi previsti, quindi azzardo una mia previsione: usufruiranno dei primo e secondo conto energia impianti per una potenza totale di 5.000/6000 MW. Un esperto della Confindustria ha ipotizzato 6.000 MW incentivati e questa affermazione, che ho sentito prima di leggere l' articolo che segue, mi aveva colpito.

Riporto di seguito una tabella che indica le diverse previsioni che sono state fatte per il fotovoltaico italiano e quanto queste siano state sottostimate, e' necessario quindi, era gia' evidente ma ora e' dimostrato in modo clamoroso, cambiare il modo di prevedere gli sviluppi futuri.

Conto energia del 2005 previsione/obiettivo 500 MW nel 2015 (potenza totale in Italia)

Conto energia del 2006 previsione/obiettivo 1.000 MW nel 2015

Conto energia del 2007 previsione/obiettivo 3.000 Mw nel 2016

Obiettivo/Previsione ufficiale per il 2020 8.000 MW

Potenza gia' incentivata al 25 gennaio 2011 2.800 MW

Potenza che ha chiesto la 129/2010 4.000 MW

La 129/2010 permette incentivi del II C.E (2007) per impianti ultimati nel 2010 ma allacciati alla rete dal 1 gennaio al 30 giugno 2011.

Stima prudente di potenza incentivata con I e II C.E.(impianti installati entro 2010) 5.000/6000 MW

Nei prossimi 10 anni saranno installati quindi solo 2.000 MW di potenza totale per arrivare nel 2020 all' obiettivo di 8.000 MW incentivati ? No, e' evidente che saranno molti di piu', di conseguenza e' necessario rivedere subito le stime e soprattuto il modo di calcolarle.


da greenreport
Fotovoltaico: nel 2011 già raggiunto il target che il Piano di azione nazionale ha previsto per il 2020?

FIRENZE. Il Gestore servizi energetici conferma l'exploit del solare registrato nell'anno 2010. La potenza complessiva degli impianti fotovoltaici in esercizio, che a oggi hanno fatto domanda di ammissione agli incentivi è pari a 2.800 MW su oltre 140.000 impianti. Inoltre, considerando le domande relative all'anno scorso che continueranno ad arrivare al gestore entro fine febbraio, è stato stimato che la potenza complessiva a fine 2010 potrebbe aver raggiunto il valore di 3.000 MW su 150.000 impianti.

La notizia è stata resa nota dal Gse durante un'audizione davanti alla X Commissione del Senato nell'ambito dell'acquisizione dei pareri relativi allo schema di Decreto legislativo, approvato lo scorso 30 novembre dal Consiglio dei Ministri, che recepisce la Direttiva 28/2009 CE sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili. Quindi la nuova potenza fotovoltaica installata nel 2010 sarebbe pari a 1.850 MW, con un incremento del 160% rispetto alla potenza entrata in esercizio nell'anno precedente (711 MW). Inoltre il Gestore servizi energetici ha fatto sapere che gli sono pervenute comunicazioni per circa 55.000 ulteriori impianti per una potenza di 4.000 MW, in aggiunta agli impianti in esercizio sopra citati, a seguito della legge 129/2010 che prevede di riconoscere le tariffe 2010 agli impianti fotovoltaici che entreranno in esercizio entro giugno 2011 purché abbiano comunicato la fine dei lavori entro il 31 dicembre 2010.

Complessivamente quindi «la potenza complessiva degli impianti installati, se pure non ancora tutti collegati alla rete elettrica, potrebbe essere pari, a fine 2010, a 7.000 MW su 200.000 impianti contro i 1.142 MW di fine 2009 e nel corso del 2011 potrebbe essere già raggiunto il target di 8.000 MW che il Piano di azione nazionale sulle fonti rinnovabili ha previsto per l'anno 2020 per gli impianti fotovoltaici» ha concluso il Gse.

Fonte www.greenreport.it
Profilo Messaggio privato  

--
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "fermiamo chi scherza col fuoco atomico" di Google Gruppi.
Per postare messaggi in questo gruppo, invia un'email a fermiamo-il-fuoco-atomico at googlegroups.com.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo, invia un'email a fermiamo-il-fuoco-atomico+unsubscribe at googlegroups.com.
Per ulteriori opzioni, visita il gruppo all'indirizzo http://groups.google.com/group/fermiamo-il-fuoco-atomico?hl=it.