[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: *****SPAM***** Re: [ecologia] il buco dell'ozono e il buco della costituzione



carissimo credo che tu ignori quanto scritto dal premio Nobel Kary Mullis riguardo ai CFC,
egli da PREMIO NOBEL ha scritto quanto da me riportato
 
quanto alla fisica per piacere lascia perdere, io ho una laurea col massimo dei voti, tu no
 
Per il resto la discussione sui CFC su una lista di ecologia ha molto senso ma vedo che rinunci in partenza a discutere
Il guaio è che il movimento ecologista è sempre al rimorchio delle pseudo-battaglie ambientaliste create ad hoc da chi governa avvelena e depreda il mondo, come i regnanti di Inghilterra che fingono di fare gli ambientalisti e creano (e sostanzialmente dirigono ) il WWF
 
quanto alla storia la mia competenza si giudica dalla lettura dei miei articoli al riguardo
 
per esempio
 
 
 
quindi forse un po’ di modestia e un po’ meno di presunzione e di acredine ci vorrebbero
 
 
 
 
 
From: Lino Balza
Sent: Thursday, March 22, 2012 9:24 AM
Subject: *****SPAM***** Re: [ecologia] il buco dell'ozono e il buco della costituzione
 
L'oggetto della mia riflessione non era certo il buco dell'ozono bensì il buco della Costituzione.
Non entrerò dunque in una inutile discussione nel merito dei CFC (per i quali Penna, pur ambendo al Nobel, traballa sia in storia che in fisica). Lino Balza

Sent: Wednesday, March 21, 2012 11:25 PM
Subject: Re: *****SPAM***** [ecologia] il buco dell'ozono e il buco della costituzione
 
il brevetto dei CFC, “guarda caso” scadeva proprio quando qualcuno ha sparso in giro la voce che questi benedetti CFC erano terribilmente nocivi per il nostro caro ozono
se le radiazioni bucano lo strato di ozono automaticamente gli stessi ultravioletti penetrati formano ozono in una normale reazione di auto-riparazione
 
non che mi piacciano particolarmente i CFC pero’ a dirla tutta c’è di peggio in questo mondo
 
 
 
 
From: Lino Balza
Sent: Wednesday, March 21, 2012 8:40 AM
Subject: *****SPAM***** [ecologia] il buco dell'ozono e il buco della costituzione
 

E' morto il chimico statunitense Sherwood Rowland, premio Nobel per aver compreso che il "buco dell'ozono" nella stratosfera, causa dei tumori maligni melanoma, era originato dai clorofluorocarburi CFC, i gas contenuti nei frigoriferi e nelle bombolette spray. Io fui in prima linea nella vittoriosa campagna per eliminare i CFC, malgrado lavorassi nella fabbrica che li produceva: Montefluos-Ausimont di Alessandria (oggi Solvay) e subissi rappresaglie (fino al  licenziamento) sanzionate dalla Magistratura. Il blog http://alessandriamd.blogspot.it/ conserva alcune immagini dell’ “assalto” alla Montefluos, con spettacolare scalata alle ciminiere, che organizzammo nel 1992 con Greenpeace. Segnammo una crescita della coscienza ecologica su scala mondiale. Rowland fu premiato con il Nobel nel 1995. Io ancor prima fui premiato con il licenziamento. Mi salvò l’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori. Fosse stato in vigore lo stravolgimento oggi introdotto in questa norma, Montedison avrebbe chiesto e ottenuto il mio licenziamento per motivi economici e organizzativi. Non potendo iscrivermi alla FIOM, dovrò restituire, dopo 40 anni, la tessera alla CGIL? C’è sempre una goccia che fa traboccare il vaso. Il vaso era colmo di sacrifici sindacali ai salari e alle pensioni. E la demolizione dell’articolo 18 non è una goccia bensì l’annegamento dell’articolo 1 della Costituzione: l’Italia repubblica fondata sul lavoro. Lavoro inteso come lavoratori e non come merce.

Lino Balza

    

Messaggio di pace e salute inviato a ______ destinatari da Lino Balza
Via Dante 86 15121 Alessandria Tel. 3470182679 - 013143650 linobalzamedicinadem at libero.it
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
MEDICINA DEMOCRATICA - MOVIMENTO DI LOTTA PER LA SALUTE onlus Via dei Carracci 2 20100 Milano
www.medicinademocratica.org   www.facebook.com/MedicinaDemocratica
http://www.medicinademocratica.org/article.php3?id_article=2
 
 
Abbonamento rivista: ordinario € 35 sostenitore € 55  Abbonamento + adesione socio: 50 €
c/c bancario IBAN IT48U0558401708000000018273  c/c postale 12191201
Cinque per mille: indicare il codice fiscale: 97349700159