[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

I: Bioregionalismo e arte della salute





----Messaggio originale----
Da: bioregionalismo.treia at gmail.com
Data: 13-ott-2012 10.44
A: "Paolo D'Arpini"<circolovegetariano at gmail.com>, "Antonio D'Andrea"<barchettaebbra at gmail.com>, <michelemeomartino at tiscali.it>
Ogg: Bioregionalismo e arte della salute




Bioregionalismo e arte della salute - Curarsi con metodi naturali e con l'alimentazione bioregionale


Erbe dell'orto di Treia


Durante le mie permanenze in alcune società primitive, in Africa ed in Asia, dove la tradizionale arte medica era ancora viva ed attuale, ho appreso alcuni segreti basilari sui metodi semplici di guarigione (da qui il termine "semplicista" utilizzato per i curatori con le erbe) integrati con varie branche di conoscenza umana.

A dire il vero queste conoscenze le ho ritrovate anche nelle comunità rurali italiane, ove la cura con le erbe ed i sistemi "empirici" non ufficializzati erano ancora in auge in molti paesini. Ricordo ad esempio il capraio Irmo di Calcata che oltre a produrre un buon cacio aveva mille rimedi per varie disfunzioni metaboliche ed altri acciacchi, avendo appreso dalle capre i segreti della "medicina animale".

Chi è che non ha visto i gatti, ad esempio, curare se stessi procurandosi il vomito con particolari erbe? L’animale selvatico è un esempio lampante di come si possa stare in buona salute senza mai ricorrere a cure mediche, infatti l’animale spontaneamente "previene" le malattie con una dieta equilibrata e consona alla sua conformazione, e cura gli eventuali avvelenamenti o disfunzioni con quelle piante che istintivamente riconosce idonee.

Nella medicina tradizionale indiana o cinese il sistema di base è praticamente lo stesso di quello animale. Innanzi tutto vale la prevenzione poi subentra il riequilibrio attraverso semplici sistemi naturali. Figuratevi che anticamente non esistevano quasi "medicine" c’erano solo "diete" disintossicanti e riequilibriatrici delle funzioni vitali. Ciò vale per l’Ayurveda, la scuola più antica conosciuta al mondo, ed anche per il Sistema elementale cinese (basato sui cinque elementi).


Continua:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/10/bioregionalismo-e-arte-della-salute.html