[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

I: Dalla tradizione contadina bioregionale alle multinazionali dell'agro-industria





----Messaggio originale----
Da: bioregionalismo.treia at gmail.com
Data: 25-dic-2012 18.12
A: "Paolo D'Arpini"<bioregionalismo.treia at gmail.com>
Ogg: Dalla tradizione contadina bioregionale alle multinazionali dell'agro-industria

Dalla tradizione contadina bioregionale alle multinazionali dell'agro-industria



I dati e le informazione derivanti da ricerche storiche ed archeologiche farebbero risalire l’agricoltura a 11.000 anni fa (secondo altri studiosi addirittura a 23.000 anni). 

Comunque sia un periodo molto breve se paragonato alla presenza dell’Uomo sulla terra ed all’età del nostro Pianeta. Con la nascita dell’agricoltura, possiamo affermare che sia nata la civiltà umana. I primi villaggi e le aggregazioni umane e sociali prendono forma parallelamente allo sviluppo dell’agricoltura.

L’evoluzione e la Scienza Agricola hanno seguito in questo periodo un percorso graduale, fatto di osservazioni, valutazioni, insegnamenti, esperienza. Questa esperienza aveva formato quel grande libro della Tradizione Agricola (spesso non scritto) che era quella Scienza (conla S maiuscola) che si tramandava spesso da padre in figlio. Una Scienza a Misura dell’Uomo e del Territorio.