[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Sottoscrivi l'appello: Piquiá vuole vivere!



Carissimi,

una firma può aiutare a gli abitanti di Piquià che vivono una situazione molto simile a quelli di Taranto, a far rispettare il loro diritto ad una casa in un luogo sano.

Silvia

--------------------


Ogg: Sottoscrivi l'appello: Piquiá vuole vivere!


Sottoscrivi l'appello: Piquiá vuole vivere!

Carissimi amici sui binari di biustizia,

dopo al vittoria del marzo 2012 al Tribunale di Giustizia di São Luis ( http://www.giovaniemissione.it/index.php?option=content&task=view&id=3095&Itemid=1 ) che  dava agli abitant di Piquià il diritto a reinsediarsi in una terra libera dall'inquinamento delle siderurgiche il Comune di Açailandia sta ostacolando questo possibilità ad una vita sana ai suoi abitanti:

ma Piquià vuole vivere!

1

Chiediamo il tuo aiuto: clicca qui  ( http://ita.habitants.org/content/view/full/31587/%28offset%29/200 ) per inviare un’ e-mail al Sindaco di Açailândia, al Governatore e al Procuratore Generale di Giustizia dello Stato del Maranhão, nel nordest del Brasile, per dire basta con l’inquinamento che sta uccidendo i 1.100 abitanti di Piquiá de Baixo, e basta con le scuse che continuano a rinviare il progetto di reinsediamento!

Piquiá de Baixo è il distretto industriale di Açailândia. Risente ormai da 25 anni dei problemi causati dall’inquinamento prodotto da cinque impianti siderurgici e dalla società mineraria Vale.

350 famiglie, più di 1.100 persone, stanno soffrendo, a causa della presenza di queste industrie "nel cortile di casa". Febbre, mancanza d’aria, prurito alla pelle, allergie e tumori causati dalla polvere di ferro e dai gas emessi da queste aziende: il profitto resta nelle mani di pochi, mentre i danni sono per tutti.

Piquiá lotta da sette anni contro l'inquinamento. Non riuscendo a scacciare le imprese, l'unica soluzione attuabile è un processo collettivo di reinsediamento in un’area libera e dignitosa. In altre parole, la costruzione di un nuovo quartiere dove queste persone potranno finalmente trovare condizioni di vita accettabili.

La lotta della popolazione locale ha già ottenuto l’appoggio di numerosi partner in Brasile e nel mondo e cresce di giorno in giorno.

Un squadra di architetti ha terminato il progetto abitativo. Il nostro team di avvocati è riuscito a strappare l’appoggio economico necessario del governo federale.

A questo punto, è solo il piccolo Comune di Açailândia a ritardare l’attuazione di tutto il processo.

Aiuta gli abitanti di Piquiá de Baixo emanifesta la tua indignazione al Sindaco di Açailândia e al Governatore di Maranhão. Unisciti alla nostra richiesta:

"Piquiá: reinsediamento ora!"

Associação Comunitária dos Moradores do Pequiá

con l'appoggio dell'International Alliance of Inhabitants

http://ita.habitants.org/content/view/full/31587/%28offset%29/200



--
Campagna  Sui Binari di Giustizia
La vita della gente e la Compagnia Vale do Rio Doce lungo la Ferrovia di Carajás

http://www.justicanostrilhos.org/index.html