[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Ecologia] 19-20 Aprile ESIGETE! Venaus antinucleare



Subject: 19-20 Aprile ESIGETE! Venaus antinucleare

E' assolutamente necessario , a mio parere, parlare del ricorso al TAR contro i trasporti nucleari (che  da Saluggia a Les Hague attraversano la Val Susa) ed, oltre a Zucchetti, va benissimo invitare, se possibile, anche il Sindaco di Villar Focchiardo e  l'avv.essa Bauduin.

C'è anche il problema di chi partecipa, dalla Val Susa, alle iniziative della marcia antinucleare  francese, in modo da concretizzare dal basso un collegamento europeo (così come è avvenuto tra francesi e tedeschi contro la cemtrale nucleare di Fessenheim)...

ci sentiamo telefonicamente

Alfonso Navarra - Fermiamo chi scherza col fuoco atomico - vicepresidente Energia Felice

cell. 340-0878893

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Massimo Alovisi
 
Oggetto: 19-20 Aprile Venaus

Ciao a tutti, ho contattato Nilo per ottenere la sala della contrada VIII Dicembre, mi sembra disponibile, mi ha chiesto di mandargli mail sulla conferenza.

Tutto fatto...

Appena so qualcosa vi informo. Pensavo anche di inserire un passaggio sul ricorso al tar fatto dal comune di villarfocchiardo, intervento sindaco o avvocato baduin. intervento Zucchetti. che ne pensate?



Subject: dalla Provenza - Nuova "Marcia antinucleare per la Vita" dal 25 aprile al 5 maggio 2014 (inviata il 2 aprile 2014)

Da parte di "Fermiamo chi scherza col fuoco atomico"
 
 
Gli "italiani" stanno organizzando in collegamento una tre giorni (19-20-21 aprile) in Valle Susa, attraversata dai trasporti via treno delle scorie nucleari (da Saluggia a Les Hague).
Parteciperà Martin Delavarde, di Sortir du Nucléaire, e verrà presentato "ESIGETE! il disarmo nucleare totale", di Stéphane Hessel (edizioni EDIESSE).
Probabilmente l'iniziativa centrale sarà al Presidio di Venaus.
I comitati No-TAV del luogo stanno discutendo come concretizzare l'impegno.
 
vai su www.osmdpn.it  info Alfonso Navarra cell. 340-0878893
 
 
----- Original Message -----
From: jean.revest at free.fr
To: marche-pour-la-vie_italia at collectif-antinucleaire-84.org


comunicato stampa del 31 marzo 2014

Nuova "Marcia antinucleare per la Vita" dal 25 aprile al 5 maggio 2014
SI TRAVERSERRANNO 6 PROVINCE, 30 tappe, 11 giorni di marcia
per l'arresto immediato del nucleare


Alla chiamata del Collettivo antinucleare di Vaucluse (CAN84) una terza  "Marcia antinucleare per la Vita" avrà luogo dal 25 aprile al 5 maggio  2014 sulle strade del Vaucluse, delle Alpi dell'AltA-Provenza, delle  Bocche del Rodano, del Gard, deLla Drôme ed questo anno anche dell'Ardèche.

Gli abitanti della nostra regione potranno esprimere così, al cuore del  " triangolo della morte nucleare"  Cadarache-Marcoule-Tricastin-Cruas, i 4 siti nucleari civili e militari  della valle Rhône/Durance, il loro rifiuto del cataclisma nucleare in  Provenza.

Finire senza aspettare ed una buona volta del tutto col crimine quotidiano della distruzione atomica, immediatamente e senza nessuna  condizione: tale è il senso e l'obiettivo della "Marcia antinucleare per  la Vita" che riunirà i camminatori sui 250km del percorso.

In 30 tappe attraverso i paesi e le città durante 11 giorni collegheranno i 4 siti nucleari emblematici dell'oscurantismo scientista  e degli attentati alla salute ed alla vita che impongono alle popolazioni ed ai territori.

Per permettere alla popolazione ed al più grande numero di abitanti della regione di venire ad esprimere il suo rifiuto del nucleare, il  tragitto potrà avverarsi in totalità o per tappa la mattina o il pomeriggio e secondo le modalità di ciascuno: a piedi, a cavallo,in bici, in rollers, a schiena di asino, o per tutto altro mezzo.

. Ogni tappa, nel paesino o la città-tappa traversata, sarà l'opportunità di incontrare la popolazione locale, di informarla, documentarla e chiamarla all'azione contro il crimine nucleare. Delle foto di vittime del nucleare saranno esposte.

. Ad ogni tappa gli eletti locali saranno interpellati per prendere posizione, per una deliberazione o un desiderio del consiglio comunale in favore della misa in arresto delle installazioni nucleari che fanno mal al cotidiano per la loro contaminazione radioactiva alla salute ed alla vita.

. Ad ogni tappa sui luoghi nucleari un'incontro-discussione sarà  proposta ai salariati del nucleare ed alle loro organizzazioni sindacali

. Alla tappa della sera sarà organizzata un incontro con proiezione-dibattito per favorire gli scambi, discussioni, progetti di azioni, concertazioni,( i musicisti sono invitati a portare il loro strumento di musiche a corda, a vento e percussioni)

Le persone che augurano partecipare alla "Marcia antinucleare per la vita" possono iscriversi presso gli organizzatori ( collectifantinucleaire84 at hotmail.fr )

Il CAN84 invita gli individui ed i collettivi ad organizzarsi per dividere il loro trasporto fino al punto di partenza della tappa trattenuta. Il CAN84 mette a disposizione un insieme di manifesti e flyers a riprodurre ed attaccare nelle località e luogo-tappe, un visuale a fare circolare per internet così come un volantino-percorso-programma riproducibile, un veicolo di trasporti del materiale ed una ristorazione itinerante.