[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Ecologia] Solvay di Spinetta Marengo: le arringhe finali di PM e parti civili.



Al processo  in Corte di Assise ad Alessandria (presidente Sandra Casacci), il 16 luglio si concludono le arringhe  del Pubblico Ministero Riccardo Ghio e degli avvocati di parte civile, tra cui Laura Mara di Medicina democratica.     

Clicca qui i profili penali di tutti gli 8 imputati: Carlo Cogliati, Bernard de Laguiche, Pierre Jaques Joris, Giorgio Carimati, Giulio Tommasi, Salvatore Boncoraglio, Giorgio Canti e Luigi Guarracino. Per tutti, l’accusa è inquinamento doloso delle acque e dolosa omessa bonifica per il disastro ecologico di Spinetta Marengo, da 15 a 24 anni di reclusione.

Ennesimo incidente con fuoriuscita di nube tossica stanotte alla Solvay di Spinetta Marengo. Clicca qui la segnalazione di un testimone all'assessore all'ambiente del comune di Alessandria Claudio Lombardi. I vigili del fuoco, allertati dal testimone, non intervengono: si fidano dell’azienda. (clicca qui).
L’azienda non comunica la tossicità delle sostanze rilasciate nell’ambiente. Anzi la nega, come fosse plausibile che da una fabbrica chimica le emissioni possano essere meno che tossiche.

Sui blog Acqua o Fuoco troverai anche le altre notizie:

Ultim'ora

Norma killer per gli scarichi fatta apposta per la Solvay. Grazie al nuovo decreto del governo si potranno sforare i limiti.
Clicca qui La Stampa "Deroghe per gli scarichi in mare. Gli ambientalisti: 'Una norma killer'. Sono i veleni peggiori, possono trasmettersi per generazioni".
Clicca qui La Stampa "Montagna di schiuma invade il Tirreno"

Ritarda lo smaltimento dei cancerogeni a Tortona. All’ex cava della cascina Aliprandina, rinviata dal Comune la rimozione delle terre e rocce contenenti benzo(a)pirene e benzo(b)fluoroantene, nonché altri idrocarburi che attentano la falda idrica.

Il genocidio di Israele nella Striscia di Gaza.

Clicca qui Peppe Sini: “Una richiesta al governo di Israele”.
Clicca qui Mira Bar Hillel "Vorrei strappare il mio passaporto israeliano"
 
La rubrica di Marco Spezia sulla sicurezza sul lavoro.  In questo numero (clicca qui): - Richiesta di messa a norma di attrezzatura di lavoro - Taranto: 21% in più di mortalità infantile rispetto alla media - Cantieri stradali: standard organizzativi e gestione delle emergenze - Le macchine in edilizia: il processo di valutazione dei rischi - Imparare dagli errori: quando a infortunarsi è una lavoratrice - Movimentazione manuale: soluzioni operative per la grande distribuzione - CD compilation “Sicurezza sul lavoro - Know your rights!”: Linea – Luce sul cantiere.
 
I morti sul lavoro non sono mai calati dal 2008. I dati rassicuranti dell’INAIL devono essere contestati. Clicca qui l’Osservatorio indipendente di Bologna.

Calano gli infortuni, ma solo perché cala l'occupazione. Non si applicano le norme previste già dal 2008, non si utilizzano le risorse per la prevenzione.(continua...)

In prepazione un lungometraggio sull'Eternit di Casale Monferrato. Crowdfunding per sostenere gli sforzi economici degli organizzatori che faranno un film sulle morti di mesotelioma mostro anche più crudele del padre che lo ha generato, ossia l'amianto.

Continua da decenni la fasulla bonifica dell'Ecolibarna di Serravalle Scrivia. Servirebbero almeno 40 milioni di euro. Altro che 2.

I testimoni ciechi muti sordi della Michelin di Spinetta Marengo. Scagionano i cinque dirigenti imputati per omicidio colposo e lesioni.

Introdurre il reato di “omicidio stradale”, non solo. Bisogna investire di più in prevenzione ed educazione stradale e istituire un’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Stradale». (continua...)

“Assistenza sessuale” alle persone con disabilità. Dibattito dentro e fuori il Parlamento. (continua...)

Spesa sociale e politiche sulla disabilità. Secondo l’Istat, lo stato dell’arte della spesa e degli interventi relativi alle politiche sulla disabilità, per ciò che è possibile fare sulla base delle statistiche ufficiali (continua...)

Fisioterapia sempre più complicata e di “confusione (o malevolenza?) all’italiana”.  E’ possibile che la salute sia tenuta in così scarsa considerazione? (continua...)

E il “convoglio di camion” è partito... Il libro scritto, grazie all’aiuto del suo insegnante di sostegno, dal giovane affetto da sindrome di emiplegia alternante, grave malattia neurologica molto rara, cronica e invalidante. (continua...)

Vittoria dei comitati e dei comuni contro il progetto Riccoboni a Predosa?. La Provincia costretta a bocciare l’impianto per il trattamento di 250 mila tonnellate annue di terre, fanghi e acque inquinate da idrocarburi e metalli pesanti. Pesanti le emissioni in atmosfera e nelle acque sotterranee.

Violazione continua di leggi e contratti in Valle Scrivia?. I braccianti trattati come schiavi.

Medicina democratica parte civile per 33 operai morti per amianto. Il procedimento contro 8 dirigenti dell’ANSALDO – FRANCO TOSI . Clicca qui.

L'assassino dell'amianto condannato a pagare. Risarcimenti internazionali per le vittime dell’Eternit.

Messaggio di pace e salute inviato a 10.101 destinatari da Lino Balza
Via Dante 86 15121 Alessandria Tel. 3470182679 - 013143650 linobalzamedicinadem at gmail.com
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
MEDICINA DEMOCRATICA - MOVIMENTO DI LOTTA PER LA SALUTE onlus
Via dei Carracci 2 20100 Milano
www.medicinademocratica.org
www.facebook.com/MedicinaDemocratica
http://www.medicinademocratica.org/article.php3?id_article=2
Sezione provinciale: Via San Pio V n. 4 15121 AL tel. 3470182679 medicinademocraticalinobalza at hotmail.com
http://medicinademocraticaalessandria.blogspot.com
https://www.facebook.com/MedicinaDemocraticaAlessandria
Youtube: http://www.youtube.com/channel/UCnZUw47SmylGsO-ufEi5KVg
Sottoscrizione (Socio+Rivista) ordinaria 35€ o sostenitrice 50€
b/b IBAN IT48U0558401708000000018273
bollettino postale CCP1016620211-IBAN POSTE IT02K0760110800001016620211
entrambi intestati a Medicina Democratica ONLUS