[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Ecologia] Una voce fuori dal coro giornalistico: Medicina democratica sull'alluvione.



Una voce fuori dal coro giornalistico: Medicina democratica sull'alluvione ad Alessandria.  Le responsabilità, nomi e cognomi. Nel ventennale delle celebrazioni in corso. Clicca qui l'inchiesta pubblicata sulla nostra Rivista.

A piedi lungo il Tanaro a 20 anni dall’alluvione. E' il progetto proposto dall’associazione di promozione sociale CamminAmare.

I soldi del TAV Terzo Valico ai paesi colpiti dall'alluvione. Ma il governo dice no. Bocciata la proposta del Movimento Cinque Stelle in Senato. Due miliardi per interventi di prevenzione e difesa del suolo: per il PD Daniele Borioli erano troppi. Dunque niente, restano destinati ad una grand'opera inutile e dannosa.

Sono dei pazzi i giudici della Corte di Assise di Alessandria se confermano la condanna di quel pazzo del Pubblico ministero per Spinetta Marengo. Parola di Ausimont e Solvay. E continuano gli scaricabarili. Scaricabarile uno: Solvay avrebbe a scatola chiusa comprato l’Ausimont senza sapere che era una mela marcia, neppure chiedendosi perché costava un tozzo di pane; sprovveduta ingenua è stata raggirata. Scaricabarile due: Ausimont avrebbe venduto (sprovvedutamente per un tozzo di pane) un gioiello di fabbrica ma Solvay l’ha trasformato in una mela marcia.
Versione PM: Non c’è soluzione di continuità dolosa tra Ausimont e Solvay: piena consapevolezza dei due colossi chimici che la mela era marcia e bisognava tenerla nascosta per continuare a risparmiare e fare soldi.
Continua...

Gli eredi del Premio Attila 2004 Marcellino Gavio grandi finanziatori di Matteo Renzi. Contendono il secondo posto all'altro alessandrino Guido Ghisolfi, impreditore politico PD.  Cene di finanziamento crownfunding con intrattenimento del premier: offerta minima 1.000 euro. Brut Ferrari ecc. Prenotatevi. Ci sono ancora sedie libere. Post Scriptum. Overbooking. Tutto esaurito: oltre mille gli imprenditori e finanzieri prenotati, portafoglio alla mano. We're sorry...Siamo spiacenti...

Amianto e scorie chimiche sotto L'Oda di Arquata Scrivia. Truffa all'INPS? Abbiamo divulgato la lettera di denuncia dei lavoratori. Scavate accanto ai binari. La Procura ha aperto una inchiesta. In una lettera a La Stampa, tendente a difendere "appassionatamente" la sua azienda, Manuel Carbajal Diaz, referenziato sindacalista e consigliere comunale di Arquata, si lascia sfuggire una ammissione decisiva o una denuncia di truffa all'INPS: "Con la legge 257 del 1992 i lavoratori ODA hanno avuto il riconoscimento dei contributi figurativi ai fini della pensione, per esposizione all'amianto". Vuoi vedere che ne beneficia anche Carbajal, pur negando di avere mai dall'83 visto una fibra di amianto in azienda!

Tipico caso di malagiustizia. Dopo 15 anni e la condanna ad Alessandria in primo grado per omicidio colposo, la Corte di appello di Torino ha dichiarato estinto il reato per prescrizione. La vittima era nel frattempo morta nel 2001 per mesotelioma pleurico contratto per amianto nella lavanderia dell'ospedale psichiatrico. L'unico del tre colpevoli nel frattempo non deceduto, Giuseppe Vignolo, già onorevole della Repubblica, ha ricevuto il plauso del suo difensore: "E' sempre stato un prestigioso uomo politico molto sensibile ai problemi dei lavoratori per i quali ha lottato dando lustro alla città".

La nocività dell'amianto nei tubi dell'acquedotto e i rischi della rimozione. L'ingestione di amianto pericolosa per la salute in decine di studi scientifici con tumori al sistema gastroenterico ed altri, tra cui tumori del fegato e delle vie biliari. Le responsabilità dei gestori e dei Comuni. Clicca qui.

Sicurezza sul lavoro. Clicca qui

Tera e Aqua novembre 2014. Se clicchi qui: ecco Tera e Aqua di ottobre-novembre 2014

70 milioni di euro al giorno sperpera lo stato italiano in spese militari, riarmo, guerre. Settanta milioni di euro al giorno sottratti alla popolazione italiana. Non e' un crimine questo? Continua

In questo paese di ladri picchiano gli unici onesti. Dopo gli ambientalisti anche i lavoratori. L'ordine ai poliziotti viene dal governo.

Alessandria sempre al primo posto nella classifica dell'inquinamento urbano. Morti e malattie per la popolazione. Responsabile il traffico. E sempre più necessario l'intervento della Magistratura.

Vittoria dei comitati. Niente torri eoliche sull'Appennino. Erano più di 100 le gigantesche pale tra Val Borbera, Val Curone e Valle Staffora. I Comitati in lotta dal 2010.

Si spende poco e male per abbattere le barriere. I fondi destinati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti all’eliminazione delle barriere architettoniche nelle strutture pubbliche si sono via via ridotti negli ultimi anni, fino al completo azzeramento. (continua...)

Sprechi e spesa sanitaria non corrispondenti alla qualità della vita delle persone con disabilità. Nomenclatore Tariffario, ossia come rottamare le persone con disabilità. (continua...)

Clicca su Ultim'ora

Messaggio di pace e salute inviato a 12.063  destinatari da Lino Balza

Via Dante 86 15121 Alessandria Tel. 3470182679 linobalzamedicinadem at gmail.com - medicinademocraticalinobalza@hotmail.com

MEDICINA DEMOCRATICA - MOVIMENTO DI LOTTA PER LA SALUTE onlus 
Via dei Carracci 2 20100 Milano
Sito web
5 x mille 97349700159
Sottoscrizione (Socio+Rivista) ordinaria 35€ o sostenitrice 50€
b/b IBAN IT48U0558401708000000018273
bollettino postale CCP1016620211-IBAN POSTE IT02K0760110800001016620211
entrambi intestati a Medicina Democratica ONLUS
Sezione provinciale: movimentodilottaperlasalute@medicinademocraticaalessandria.it   
Blog
Pagina facebook
Youtube