[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Ecologia] Medicina democratica vincerà il Premio giornalistico Franco Marchiaro con un servizio sullo scandalo politico della bomba ecologica Solvay di Alessandria?



Medicina democratica vincerà il Premio giornalistico Franco Marchiaro con un servizio sullo scandalo politico della bomba ecologica Solvay di Alessandria? Vincerà malgrado il taglio anticonformista e militante: partigiano per le vittime e impietoso contro i carnefici e la loro servitù pubblica e privata? Vincerà perché rivendica una sentenza degna della Giustizia e della Costituzione, dopo le vergognose sentenze Eternit e Bussi? Continua. Chi intende ricevere il Servizio giornalistico (74 pagine), faccia richiesta a linobalzamedicinadem at gmail.com
Eventualmente partecipi al sondaggio con un voto di gradimento da 1 a 10, con una previsione SI o NO di vittoria e PERCHE’.
 
Un milione di accessi non sono pochi. E miglioreremo. Nel 2014 la sezione di Medicina democratica della provincia di Alessandria ha inviato ogni settimana a circa 12.000 utenti la nostra mailing list. I nostri blog hanno avuto più di 60.000 accessi, con circa 550 post (più di uno al giorno!) abbiamo trattato 180 argomenti diversi. Sul nostro canale Youtube sono stati caricati i video della testimonianza di Lino Balza al processo Solvay e hanno avuto circa 1.500 accessi. Il nostro gruppo Facebook ha superato i 6.000 iscritti, la nostra pagina Facebook ha raggiunto il traguardo di ben 600 “mi piace” e il nostro profilo Google+ 1.000.000 (un milione!) di accessi. Clicca qui un bilancio di un anno di attività.
 
27 gennaio. Giorno della Memoria. In ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti. Clicca qui.
 
Terrorismo e terrorismo di stato. Ogni vittima ha il volto di Abele. Le politiche imperialiste, colonialiste, razziste, belliciste hanno fallito. Le politiche che disprezzano e disumanizzano producono mostri. Occorre cominciare col cessare di fare le guerre; col cessare di rapinare e umiliare interi popoli e devastare interi paesi e continenti. Occorre cominciare col contrastare totalitarismo, razzismo, militarismo, maschilismo; col difendere il diritto alla vita delle persone; col rispettare il mondo vivente tutto. Continua...
 
Caduta l'accusa di terrorismo contro i NoTav. Va avanti la lotta per la sospensione dei lavori nei cantieri e lo spostamento delle risorse ivi destinate verso altri settori utili ai cittadini: trasporto locale, ospedali, ambiente, disoccupati, immigrati), secondo un modello di sviluppo equilibrato e sostenibile e non dominato dalla logica grandi opere-grandi eventi che serve solo a banche e lobby economiche. Continua...
 
Un nuovo anno di lotta contro il Terzo Valico.
 
'Fermiamo gli attacchi a papa Francesco'. L'appello dei cattolici di base. Clicca qui MicroMega.
 
Rileggendo ancora una volta Primo Levi. La testimonianza di un uomo buono e saggio, che combattè contro il fascismo e sopravvisse all'orrore dei Lager; che per l'intera sua esistenza ha chiamato alla lotta in difesa della vita, della dignità e dei diritti di tutti gli esseri umani; che ha contrastato tutte le violenze, le menzogne, le complicità col male. Clicca qui.
 
Sempre attivo a Casale Monferrato il Comitato I.T.T.A.S. Ambiente e Salute. Clicca qui il sito dell'Associazione. Clicca qui la lettera aperta al sindaco in merito all'azienda chimica TAZZETTI.
 
"Bilancio mesoteliomi 2014" a Casale Monferrato: 54 casi. Nel 2013 erano stati 50. Nel 2012 furono 52. Stanno salendo verso il picco previsto tra il 2020 e il 2025. Si abbassa l'età degli ammalati: tra i 45 e i 60 anni. Eppure Casale è la zona d'Italia più bonificata da amianto. Complessivamente 3500 morti fino al 2014. L'ultimo il 31 dicembre. Un funerale alla settimana.
Ponte Meyer ad Alessandria e Tav Terzo valico Appennino ligure piemontese sono citati da Barbara Spinelli. Quali esempi del partito trasversale della cementificazione delle opere inutili costose pericolose (clicca qui “Alluvioni a ripetizione. Basta retorica dell’emergenza”). Con finanziamenti UE si edificano storture come il ponte (12 milioni che la città pur in dissesto dovrà integrare con mutui) e l’alta velocità (6,2 miliardi per cominciare). Sono di “centrosinistra” attualmente il Governo e le Giunte del Piemonte e Alessandria. Nulla è cambiato.
 
Direttivo Nazionale di Medicina democratica Movimento di Lotta per la Salute. Clicca qui Stralcio del Verbale
 
Le tre agricolture: contadina, industriale, ecologica. Nutrire il pianeta e salvare la Terra. Smentiamo l’idea diffusa ma non più dominante che prevedeva la soppressione dell'agricoltura, riducendola ad un reparto dell’industria, senza più un legame organico con la terra. divenuta un semplice sostegno spaziale. Per capire quel che è successo e gli scenari futuri bisogna allargare lo sguardo ad un paesaggio ricco e multiforme in cui coesistono una grande pluralità di forme di agricoltura e di sistemi agro-alimentari, senza dimenticare che la spinta verso un’agricoltura libera dai vincoli naturali si è tutt’altro che esaurita, anzi in termini di potenza e forza economica e finanziaria surclassa le agricolture tradizionali e le agricolture alternative, accomunate da una opzione che per brevità diciamo ecologica. Clicca qui.
 
Donate auto ecologiche alla città più inquinata (e indebitata). Sempre fermo il procedimento penale contro il sindaco di Alessandria dopo la nostra denuncia anti smog.
 
Tumori da cellulari e cordless: la più importante ricerca mai svolta. Clicca qui il più aggiornato studio epidemiologico sul rischio cancerogeno.
 
Messaggio di pace e salute inviato a 12.554 destinatari da Lino Balza
Via Dante 86 15121 Alessandria Tel. 3470182679 linobalzamedicinadem at gmail.com - medicinademocraticalinobalza@hotmail.com

MEDICINA DEMOCRATICA - MOVIMENTO DI LOTTA PER LA SALUTE onlus 
Via dei Carracci 2 20100 Milano
Sito web
5 x mille 97349700159
Sottoscrizione (Socio+Rivista) ordinaria 35€ o sostenitrice 50€
b/b IBAN IT48U0558401708000000018273
bollettino postale CCP1016620211-IBAN POSTE IT02K0760110800001016620211
entrambi intestati a Medicina Democratica ONLUS
Sezione provinciale: movimentodilottaperlasalute@medicinademocraticaalessandria.it   
Blog
Pagina facebook
Youtube