[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Ecologia] di nuovo l'aeroporto a Cortina?



DI NUOVO IL MICIDIALE AEROPORTO A CORTINA?
Michele Boato Ecoistituto del Veneto-Salviamo il paesaggio
Toio de Savorgnani Mountain Wilderness

Leggiamo con spavento le proposte, sia di privati che del sindaco di Cortina,
di riapertura dell'aeroporto di Cortina, in vista dei Mondiali invernali del 2021.
Ci sembra un'idea pazzesca, che non tiene conto della pericolosità dei voli a bassa quota,
di decolli ed atterraggi in questa zona di montagna, soggetta, oltre che a nebbie fittissime, 
anche a improvvise correnti vorticose, che hanno già provocato abbastanza morti nei brevi periodi
di attività dell'aeroporto.
Ricordiamo che ci sono stati almeno tre incidenti mortali relativi ai voli da/per Cortina:
1964: due morti (uno era Cesare Rosà, l'inventore dell'aeroporto, in funzione dal 1962);
1967: quattro morti sul Fadalto, per nebbia, nel volo da Venezia a Cortina, 
a cui, nel 1968, segue la chiusura dell'aeroporto
1976 sei morti, tra cui l'amministratore della società AliAlpi e i 4 consiglieri comunali
fatti salire per influenzare il successivo voto del consiglio comunale.
a favore della definitiva riapertura dell'aeroporto, rimesso da poco in attività provvisoria.
Non sono sufficienti? 
Perchè invece non si fa una forte alleanza tra cittadini, associazioni e istituzioni
per una efficiente linea ferroviaria?

-