[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Ecologia] Seconda edizione di "Ambiente Delitto Perfetto" con prefazione, pardon lezione di ecologia, di Giorgio Nebbia.



Seconda edizione di "Ambiente Delitto Perfetto" con prefazione, pardon lezione di ecologia, di Giorgio Nebbia. In 530 pagine 691 personaggi e interpreti per 2 risposte inquietanti: la sconfitta epocale dei movimenti è irreversibile? la giustizia in campo ambientale è impossibile? Insomma, quale è il ruolo svolto da Movimenti e Magistratura nel delitto contro ambiente e salute in Italia.
Indice dei capitoli: La sconfitta del movimento operaio. Ascesa e caduta dei movimenti eco pacifisti. Nucleare Bosco Marengo. Uso politico della giustizia. No Tav. Resistere, resistere, resistere. J’accuse. 40 anni di responsabilità industriali, sindacali, politiche, giudiziarie, giornalistiche. Processo Solvay. Scandalo industriale e politico. Processo amianto Eternit. La vergogna. Processo ThyssenKrupp. Giustizia di classe. Processo smog Alessandria. Uso pilatesco della giustizia. Processo Michelin. Malagiustizia. Finalmente… Legge Ecoreati . Conclusioni. Nebbia insegna che la conclusione di un libro non è la conclusione della Storia.
Non solo drammi, anche farse in 9 Siparietti: - Satira, mezzo di lotta della classe lavoratrice. - Il Bastone e la carota avvelenata. - Metti una sera a cena con Romano (e Marcellino, Fabrizio, Bruno…). - Premi Attila. Ad imperitura memoria dei nostri figli peggiori . - Pollo alla Marengo. - Il mistero dei bidoni. Dramma in due atti. -
Come per la prima edizione, la sezione provinciale di Medicina democratica devolve totalmente la sottoscrizione a NoTav e Ricerca mesoteliama. Prenota il libro a linobalzamedicinadem at gmail.com

Il Direttivo nazionale di Medicina democratica a Firenze. 13 febbraio ore 10.00 – 16.00 a Firenze presso la sala pubblica a fianco del “Cenacolo del Fuligno”, via Faenza 48 (vicinanze stazione S. Maria Novella). E' gradita anche la presenza di qualunque socio voglia partecipare. E' possibile anche un collegamento via skype. Tra i punti all'ordine del giorno: definizione della quota associativa 2016, nomina membri Comitato di Controllo, tesoriere, responsabile vertenze legali, responsabile attività editoriali, segretario, realizzazione programma triennale approvato dal Congresso, costituzione Comitato tecnico scientifico, Convegno sul quarantennale di Medicina democratica.

Aderisci al Coordinamento Democrazia Costituzionale. Clicca qui. La campagna referendaria è promossa dal Coordinamento Democrazia Costituzionale, il quale a sua volta, ha dato vita tanto al Comitato per il No al Referendum contro le modifiche costituzionali e al Comitato per il Referendum contro l'Italicum per la Democrazia. I Comitati si stanno costituendo in tutta Italia.

Premio Attila Alessandria 2015. Ancora una settimana. Ancora una settimana di tempo per far pervenire le candidature a b.tartaglione@tiscali.it. Si raccomanda di accompagnarle con le relative motivazioni più dettagliate possibili.

Montedison di Mantova: pene dimezzate agli imputati e spese processuali a carico dei familiari degli operai morti. Montedison la grande impunita. Dopo Bussi e Spinetta Marengo, a Mantova in Appello: prescrizioni, pene dimezzate per reato di colpa invece di dolo, risarcimenti esigui, e addirittura spese a carico delle vittime. Una vicenda processuale avviata nel lontano 2000. D'altronde nel libro "Ambiente Delitto Perfetto" abbiamo documentato e denunciato quali malattie soffre la Giustizia in Italia.

L'uomo che deve fuggire dal sole. «Sulla pelle porto i segni della strage di Viareggio» «Io lo so bene che cos’è il fuoco che ti brucia la pelle» racconta Marco Piagentini. «Mio figlio Luca aveva quattro anni ed è arso vivo dentro una macchina. Lorenzo aveva due anni e quando le fiamme gli sono arrivate addosso era in braccio a mia moglie Stefania... Mi resta Leonardo che oggi ha 14 anni e che quella notte rimase sotto le macerie per ore a chiedere aiuto. Io vivo per lui». Trentadue morti, anni di indagini e il processo di primo grado in corso per 33 imputati e nove società. Dopo sei anni e mezzo la prescrizione è quasi certezza. Clicca qui

Anche i poliziotti Tav Terzo Valico sono a rischio di amianto. Gli agenti sprovvisti di misure di protezione.

E' uscito "Il Tribunale permanente dei popoli. Le grandi opere e la Valsusa" Quarto quaderno del Controsservatorio Valsusa (clicca qui). Con 862 euro Medicina democratica ha contribuito al Controsservatorio tramite le sottoscrizioni del libro "Ambiente Delitto Perfetto" e il Congresso nazionale di Firenze.

Smog. Una tabella demenziale, anzi criminale. Le limitazioni e il blocco del traffico scatteranno in automatico in base ai livelli di PM10, secondo la tabella soluzionata con Comune e Provincia di Alessandria. A parte il fatto che non si prendono in considerazione le ancora più micidiali PM2.5, si fingono di ignorare i limiti massimi annui di legge. Prima si consente che l'ambiente si saturi di gas letale, poi si fermano inutilmente le auto la domenica qualche ora in qualche via. Addirittura si ipotizza di raggiungere i 180 mcg/mc, e non per un minuto, che è già micidiale, ma per oltre 3 giorni! Tanto, la magistratura chiude tutti e due gli occhi. L'assessore all'ambiente di Alessandria, Carlo Lombardi, è senza pudore: si vanta di aver bloccato per qualche ora il traffico avendo gasato per settimane anziani e bambini soprattutto.

Alessandria, nuova terra dei fuochi. Accanto a casi più noti come Eternit di Casale Monferrato, Solvay di Spinetta Marengo, Fabbricazioni Nucleari di Bosco Marengo, Tav Terzo Valico ligure piemontese, (vedi il libro "Ambiente Delitto Perfetto"), ci sono decine di casi irrisolti che si rischia di dimenticare: Ecolibarna, Serravalle, Capriata, Carbonara, Castalia, Pontestura, Ecosystem, Baratta, La Fallita, Castellazzo... Tanti altri nomi non sono diventati famigerati alle cronache solo grazie alle vittoriose battaglie ambientaliste che in questi decenni abbiamo intrapreso assieme alle popolazioni a rischio. Clicca qui

Lo sfruttamento dei braccianti in Bassa Valle Scrivia è paragonabile a quello di Rosarno e del Sud d’Italia.

«Questo è il Family Day, non l’Handicappato Day». Le parole di Gasparri: non è una “banale” questione di linguaggio. (continua...)

Abolire la pena dell'ergastolo? Secondo papa Francesco è "Pena di morte mascherata".

Siamo alla vigilia di un’altra guerra contro la Libia, “a guida italiana” questa volta. Se c’è un popolo che la Libia odia, siamo proprio noi che, durante l’occupazione coloniale, abbiamo impiccato o fucilato centomila libici. A questo dobbiamo aggiungere la guerra del 2011 contro Gheddafi per “esportare la democrazia”, ma in realtà per mettere le mani sull’oro ‘nero’ di quel paese. Come conseguenza, abbiamo creato il disastro, facendo precipitare la Libia in una spaventosa guerra civile, di tutti contro tutti, dove hanno trovato un terreno fertile i nuclei fondamentalisti islamici. Con questo passato, abbiamo, noi italiani, ancora il coraggio di intervenire alla testa di una coalizione militare?

Il picco anomalo della mortalità 2015. Mai visti tanti decessi dalla II guerra mondiale. Quali le ragioni? Colpa della crisi economica e delle disuguaglianze sociali? Dei tagli alla sanità? Dell’inquinamento atmosferico? Del clima? I dati sulle morti sono il più importante macroindicatore dello stato di salute di una popolazione, al fine di programmare interventi di prevenzione tempestivi e soprattutto per potenziare la prevenzione primaria. Clicca qui.

24 ore per impedire la prossima Chernobyl. Il Belgio ha appena riattivato due centrali nucleari vecchissime e con migliaia di crepe, che minacciano una nuova Chernobyl nel mezzo dell’Europa. Se nelle prossime 24 ore faremo arrivare lo scandalo in tutta Europa, la Germania potrà chiedere al Belgio lo stop alle centrali. Firma qui la petizione.

Si chiudono gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari e si aprono le Residenze Esecuzione Misure Sicurezza. Sono cambiati i nomi ma la sostanza resta la stessa: ti drogano e ti legano per farti tornare normale? Proviamo a capire di che si tratta: clicca qui.

Puoi leggere "Tera e Aqua" febbraio - marzo. cliccando qui

Parkinson non è più solo malattia di anziani. L’età di esordio della patologia si fa sempre più giovane. (continua...)

La disabilità e il trasporto pubblico locale. Nella prossima Riforma del Trasporto Pubblico locale nulla si prevede per la mobilità delle persone non deambulanti o a ridotta capacità motoria, persone con grave disabilità che non possono usare il mezzo pubblico, per l’impossibilità di raggiungere la fermata e/o per l’impossibilità di salire sui mezzi di trasporto, anche se svolgono un lavoro normale e una vita di relazione. (continua...)

Giornata Internazionale dell’Epilessia. Superare le discriminazioni sulle persone con epilessia, specie rispetto al lavoro e alla mobilità. (continua...)

Responsabilità dei sanitari: quella legge beffa i cittadini.  Se fino ad oggi il paziente vittima di un presunto errore sanitario doveva solo dimostrare di avere subìto il danno, ora dovrà anche misurarsi in un’impresa quasi impossibile, ovvero provare in cosa il personale abbia sbagliato o cosa abbia omesso. (continua...)

Un utile vademecum sui diritti della disabilità. Piccola guida pratica che affronta in modo informato e consapevole le principali questioni giuridiche, assistenziali e fiscali legate al mondo della disabilità, semplificando e schematizzando al meglio una normativa ampia, complessa e in continua evoluzione. (continua...)

Superando.it è un servizio di informazione sulla disabilità promosso dalla FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap, e gestito da Agenzia E.Net s.c.a.r.l.  Superando.it è uno strumento di FISH a disposizione di tutti ed è parte di un’azione più ampia a favore delle persone con disabilità. Solo con l’aiuto di molti possiamo continuare ad agire contro l’esclusione, il pregiudizio, la discriminazione delle persone con disabilità. Sostieni l’azione della Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap destinando ad essa il 5 per mille. Sarà sufficiente annotare nell’apposita casella del Modello CUD o 730 o Unico l’indicazione del codice fiscale: 96328860588. info at superando.it.

Ma dai, fare il politico non è un brutto mestiere. E' un bel "arrotondamento" di stipendio per i 32 consiglieri comunali di Alessandria. A Emanuele Locci, perso il posto da consulente e da PDL, fanno pur comodo 9.688,20 euro annui. Anche a Diego Malagrino (Moderati) benchè libero professionista: 9.724,25 euro. Invece non a tutti. Davide Buzzi Langhi (PDL) da imprenditore può permettersi di snobbare i gettoni di presenza in quasi tutte le riunioni. Con lui sempre assente l’inossidabile commerciante Cesare Miraglia (Moderati). Così Fabio Artico (PD) che ha redditi da calciatore di serie C bomber. Simone Annaratone invece, in quanto è ancora studente a 25 anni, per racimolare 10.664,25 euro è costretto a fare incetta di gettoni: 20 su 20 in Consiglio e 275 in Commissioni che può seguirle tutte, una al giorno e anche due o tre allo stesso tempo, dato che è unico membro Al Centro dunque capogruppo di se stesso; per fortuna non è costretto ad abitare in municipio perché per il gettone basta timbrare la presenza, come a Sanremo. Renzo Penna (Sel) rinuncia ai gettoni accontentandosi della pensione di deputato. Rita Rossa, sindaco, non va oltre i 5.109,82 euro però mensili. Il vice Giancarlo Cattaneo aggiunge al mese solo 1.916 euro alla pensione. Agli 8 assessori non si facciano mancare 3.065,89 euro, ciascheduno. A Piercarlo Fabbio il rimborso perviene tramite… una cooperativa, non pago della pensione.

Messaggio di pace e salute inviato a 14.501 destinatari da Barbara Tartaglione  b.tartaglione at tiscali.it

MEDICINA DEMOCRATICA - MOVIMENTO DI LOTTA PER LA SALUTE onlus 
Via dei Carracci 2 20100 Milano
Sito web
5 x mille 97349700159
Sottoscrizione (Socio+Rivista) ordinaria 35€ o sostenitrice 50€
b/b IBAN IT48U0558401708000000018273
bollettino postale CCP1016620211-IBAN POSTE IT02K0760110800001016620211
entrambi intestati a Medicina Democratica ONLUS
Sezione provinciale:  Via Dante 86 15121 Alessandria Tel. 3470182679 - 3382793381
movimentodilottaperlasalute@medicinademocraticaalessandria.it   
Blog
Pagina facebook
Youtube