[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: [Ecologia] R: Re: La vita è un continuo fluire






On 14/03/2016 20:15, caterina.regazzi at alice.it wrote:
Allora leggi questo di qualche settimana fa, ciao Caterina
http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Forum-del-lavoro-bioregionale-sostenibile2




Una riflessione chiara, serena, veritiera. L'apprezzo molto e spero le sarà affidata 
l'apertura del Forum del Lavoro Bioregionale Sostenibile a Treia il 23 aprile.

Uno dei modi migliori, perché il più efficace, di affrontare il tema ambientale è proprio quello di 
riorganizzare il sistema lavoro, visto che proprio questo ha pesato e pesa sull'ambiente. E l'errore che si è 
fatto finora è stato quello di far partire questa riorganizzazione dal settore privato, dalla periferia della 
cellula sociale, mentre doveva, deve partire proprio dal nucleo della cellula, dal settore pubblico. Se ci guardiamo in 
giro sulla rete vedremo un mare di iniziative ad opera di PROFESSORI i quali ci lanciano CONTRO il CAPITALISMO, mai 
rivelando che questo si è sviluppato in conseguenza di un settore pubblico rimasto arretrato ed immutabile.

Il capitalismo, il settore privato son cresciuti oltre misura perché i carrieristi pubblici hanno preferito 
orientarsi vieppiù verso un comodo controllo ed una soddisfattoria repressione e sempre meno verso una faticosa 
produzione. Inoltre le continue ingerenze dei carrieristi pubblici, la continua loro oppressione operata sulla 
popolazione, ha spinto questa a dire: mah! proviamo a cambiare, proviamo coi privati, di questa brutta gente che fa di 
noi quello che vuole non ne possiamo più! Ecco perché il capitalismo ha trionfato! Perché non c'è 
stato un vero settore pubblico condotto dai cittadini e focalizzato sulla produzione piuttosto che sulle vessazioni.

Ecco perché leggere un intervento come il tuo, unitamente a quello di D'Arpini, è come 
tornare a respirare aria pulita dopo essere stati chiusi in un ambiente fumoso.

Chi ama la natura, chi ama la giustizia sociale, chi ama il bene deve denunciare i PROFESSORI, gli 
assunti a vita nei nostri impieghi, i noti BARONI che, infiorettandosi con parole come ambiente, 
clima, bene comune, hanno lanciato e continuano a lanciare, non solo in Italia ma nel mondo intero, 
miliardi di persone CONTRO un CAPITALISMO ch'è solo CONSEGUENZA e FRUTTO di un settore finto 
pubblico, di un Potere Esecutivo e Giudiziario rimasti tiranni, esattamente come duci e re ce li 
lasciarono. Mai rivelando la loro fondamentale responsabilità nel pessimo andamento di ogni 
aspetto della vita. Il nostro futuro dipende esattamente da questo SWITCH culturale.

Auguro al Forum del Lavoro Bioregionale Sostenibile a Treia il 23 aprile ogni più buona 
cosa. Sperando che si moltiplichino prese di coscienza innovative e risolutive.

Un caro saluto, ciao Danilo