[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Ecologia] Impatto Zero nuovo libro di Linda Maggiori



Cari tutti, sperando di fare cosa gradita, inoltro l' informazione:

è appena uscito in libreria il mio libro, Impatto Zero-Vademecum per Famiglie a Rifiuti Zero,con i contributi di Francesco Gesualdi, Rossano Ercolini, Marinella Correggia. Dissensi Editori



Questo libro è una preziosa guida per chi ha cuore la propria salute e quella del pianeta che ci ospita. È l’esperienza di una famiglia che è riuscita a fare a meno dell’automobile e a produrre in un anno appena 0,5 kg/ab di rifiuti indifferenziati. Un invito per tutti al cammino, al cambiamento, alla decrescita felice e alla semplicità volontaria. Ognuno può fare qualcosa, anzi ognuno deve fare la propria parte e questo libro mostra praticamente come il cambiamento possa diventare facilmente realtà.


“La parte ricca del mondo è a un bivio. Deve decidere se continuare a saccheggiare il pianeta per i propri privilegi o imboccare la strada dell’equità e della sostenibilità. Questo libro indica come cominciare ad assumerci le nostre responsabilità a partire dalla quotidianità”.
Francesco Gesualdi

“Il libro, di agevole e piacevole lettura, intreccia le ricette per la famiglia alle esperienze collettive, dunque politiche (…) Linda e i suoi hanno fondato il gruppo «famiglie senz’auto» e quello «famiglie a rifiuti zero»: e il libro spiega come si riesce quasi ad azzerare perfino rifiuti riciclabili.”
Marinella Correggia 


“Se non vogliamo bruciare il futuro dei nostri bambini dobbiamo smettere di produrre rifiuti. Linda è stata preziosa con la sua esperienza per farci capire tutto questo. Il suo libro ci fa capire ancora di più di come sia giunto il momento di far pace con il nostro pianeta”.

Rossano Ercolini


Da: ecologia-request at peacelink.it <ecologia-request at peacelink.it> per conto di "Medicina democratica Alessandria" <ecologia at peacelink.it>
Inviato: domenica 6 novembre 2016 18.26
A: ecologia at peacelink.it
Oggetto: [Ecologia] No Tav sempre No Tav fortissimamente No Tav.
 

Il Blog della Sezione provinciale di Alessandria di Medicina democratica Movimento di lotta per la salute in questi anni ha conseguito una Rete di contatti in Italia e all'estero, eccellente in quantità e qualità, da indurci a questa trasformazione intesa a sviluppare ulteriormente uno spazio aperto alle esperienze dei Movimenti impegnati nelle lotte sul fronte della salvaguardia dell'ambiente, della tutela della salute, della difesa della pace e della nonviolenza. Attendiamo suggerimenti e contributi. Il nuovo blog si chiama RETE Ambientalista - Movimenti di Lotta per la Salute, l'Ambiente e la Pace. http://rete-ambientalista.blogspot.it - rete.ambientalista at gmail.com

Tav Terzo Valico germinario di tangenti: l'abbiamo sempre detto. Tangenti, retata con 35 arresti per le grandi opere. Anche escort in cambio di appalti. Nei guai i figli di Monorchio e Lunardi.

Tangenti Tav Terzo Valico. I sindaci prendono le distanze dal Cociv. Dopo gli arresti dei dirigenti del consorzio di progettazione e costruzione.

E' agli arresti per l'inchiesta tangenti il presidente Cociv che aveva querelato il No Tav per aver denunciato le tangenti. Lo storico ambientalista Antonello Brunetti era stato querelato per diffamazione con l'accusa che "ingenerava nel lettore che la Cociv e i soggetti apicali della stessa si fossero resi responsabili di fatti di corruzione". Maddai. Il lettore è stato il Procuratore di Genova che ha infatti arrestato Longo presidente del consorzio per gli appalti del Tav Terzo Valico.

La polizia manganella chi si oppone ai ladri del TAV Terzo Valico. Avevamo annunciato che avremmo rovinato la festa alla passerella dei responsabili della costruzione del Terzo Valico e come sempre abbiamo mantenuto le promesse. (continua)

No Tav Tour a Tortona. Nicoletta Dosio, Guido Fissore, Marco Revelli, Daniela Cauli e Antonello Brunetti per il No Ambientalista al referendum del 4 dicembre.La sottoscrizione al Libro "Ambiente Delitto Perfetto"  sarà interamente devoluta ai Comitati No Tav. (Per ricevere il Libro: indirizzo postale tramite mail a linobalzamedicinadem at gmail.com, con sottoscrizioni - devolute a No Tav - su Banca Prossima filiale di Alessandria IBAN IT18Y0335901600100000140862).

Parte il camper del Tav Terzo Valico, ma alcuni autisti sono agli arresti. Una operazione propagandistica del Commissario al Terzo Valico per tentare una parvenza di credibilità dopo gli ennesimi scandali mafiosi. Clicca qui il comunicato del Movimento No Tav Terzo Valico

Ci siamo ripresi il terreno dei 101 NoTav di Pozzolo Formigaro. Acquistato collettivamente dai No Tav – Terzo Valico a maggio del 2013 ed espropriato illegalmente dal Cociv nel luglio di quest’anno, è stato ripreso dal movimento ieri mattina, nella stessa giornata in cui emergevano anche da parte della magistratura i legami fra il Terzo Valico e la ‘ndrangheta, (continua)

Al convegno di Acqui Terme "Amianto, mesotelioma, Eternit, analisi e prospettive". Abbiamo raccolto 160 euro come sottoscrizione al Libro "Ambiente Delitto Perfetto"  che saranno interamente devolute a Lilt Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori per la ricerca della cura del Mesotelioma.

Giovedì 3 novembre ore 8,30 presidio a Sezzadio. Quelli che vogliono distruggere il nostro territorio e la nostra falda acquifera giovedì verranno a calpestare il nostro territorio per costruire la famigerata tangenziale a Sezzadio che serve solo a Riccoboni e al Terzo Valico per portare rifiuti tossici nocivi e cancerogeni. Diamogli il benvenuto che si meritano: tutti presenti al presidio.

La Procura indaga sulla Provincia mentre a Sezzadio alzano le barricate. Impedito l'accesso ai tecnici sui terreni. Il presidio proseguirà 24 ore su 24 per non consentire gli espropri. Intanto tira aria di bufera sulla Provincia: si apre l'inchiesta sulle autorizzazioni rilasciate all'avvio della discarica sopra le falde acquifere. Perquisizioni e interrogatori.

A Broni un altro delitto perfetto. Per la Fibronit altro processo per reati colposi anzichè dolosi. Altre assoluzioni e prescrizioni per gli imputati della morte di 90 lavoratori e abitanti contaminati da amianto. Aggiungiamo anche questo delitto, consumato nelle aule giudiziarie, in appendice al libro "Ambiente Delitto Perfetto" (pagg. 518. Per riceverlo: indirizzo postale tramite mail a linobalzamedicinadem at gmail.com, con sottoscrizioni - devolute a No Tav e Ricerca Mesotelioma- su Banca Prossima filiale di Alessandria IBAN IT18Y0335901600100000140862).

A rischio il processo Eternit bis in Corte d'Assise a Torino. Se la giudice Federica Bompieri decidesse il rinvio a giudizio di Schmidheiny per omicidio colposo, invece che doloso, molti casi dell'attuale elenco di 258 morti sarebbero già prescritti. Intanto nel Casalese si marcia a 70 nuovi casi di mesotelioma all'anno.

Processo Eternit Bis. Prescrizioni se l'imputazione di omicidio sarà colposa invece che dolosa. Deciderà la giudice gup Federica Bompieri. Per i difensori di Schmidheiny non c'è stato nessun omicidio doloso, neppure nella forma eventuale, al massimo colpa cosciente. Si ripeterà la desolante conclusione del processo Solvay di Spinetta Marengo? Aggiungeremo un altro delitto, consumato nelle aule giudiziarie, in appendice allo scandaloso capitolo "Eternit uno" sul libro "Ambiente Delitto Perfetto"?

Sono da poco tornato dalla missione in Ucraina e mi appresto sabato prossimo a partire per il Nord Caucaso. La missione è stata tanto breve, quanto complessa, ma si è riusciti ad assicurare un pasto pulito per tutto l'anno scolastico a circa 200 bambini che vivono nella provincia contaminata di Polesie ai confini con la zona di esclusione di Chernobyl. (continua)

Buona Scuola. Molte scuole sono insicure, ma continuano a restare aperte. Cosa succederebbe se dirigenti scolastici e dirigenti degli enti proprietari decidessero di non prendersi più la responsabilità e di chiudere i plessi insicuri? Il filo è sempre lo stesso: prevenzione. Il tema degli istituti scolastici è, per Raffaele Guariniello, decisivo. Clicca qui.

Buona Scuola. Le scuole non sono in sicurezza. l'80% delle elementari e delle medie non possiede le certificazioni di agibilità e antincendio, al sud arriviamo al 90%. Lo rileva l'indagine Invalsi.

Buona scuola. Solo una scuola su dieci rispetta le norme antisismiche. Dossier di Legambiente. Solo 1 su 7 ha fatto indagini diagnostiche dei solai e solo 1 su 20 ha fatto interventi di messa in sicurezza. Eppure 1 scuola su 3 è in zona ad alto rischio. 1 su 4 ha chiesto interventi di tipo strutturale che in 1 caso su 3 non sono stati effettuati. 1 studente su 3 non ha ricevuto istruzioni in caso di evacuazione

Botte e torture della polizia italiana su uomini, donne e bambini. Denuncia di Amnesty International. Raccolte le testimonianze di 174 migranti: calci, pugni manganellate, mani e dita storte, scariche elettriche, botte sui genitali. No problem: in Italia non esistono nè codice di identificazione degli uomini in divisa nè legge contro la tortura.

Su CETA e TTIP non abbassiamo la guardia. CETA e del TTIP, due trattati pericolosi per gli standard europei in materia di sicurezza alimentare, democrazia e protezione del clima. Clicca qui Greenpeace

Voto storico all'ONU: ma il governo italiano dice NO al bando delle armi nucleari. Clicca qui Alfonso Navarra.

Il quattro novembre non festa ma lutto. Quest'anno l'iniziativa delle commemorazioni nonviolente del 4 novembre è promossa col motto "Ogni vittima ha il volto di Abele". Clicca qui l'editoriale di Peppe Sini.

50 anni di alluvioni e inondazioni senza colpevoli. Oltre 1.000 morti. Nemmeno un giorno di galera. Prescrizioni, assoluzioni e risarcimenti negati.

Fondazione Luigi Micheletti di Brescia: tre appuntamenti su "I padri nobili dell'ambientalismo italiano". Clicca qui il programma. Primo appuntamento il 4 novembre: Laura Conti.

Restano sempre troppi i cacciatori. In otto anni quasi una doppietta su quattro ha appeso il fucile al chiodo (-23%) . Nel 2015 erano 579.252. Nel 2007 erano 751.876.

Spariranno due animali su tre. Il rapporto "The Living Planet 2016" del WWF: entro il 2020 il 67 per cento dei vertebrati sarà estinto. Colpa della distruzione degli habitat naturali ad opera delle attività umane. Solo il 15% della superficie terrestre è protetta da leggi. Aggiungiamo il bracconaggio e il riscaldamento globale.

Alessandria tra le prime sette città europee che tutelano i disabili. Ammessa dalla Commissione europea al concorso "Access City Award 2017" che premierà tre città che hanno redatto i migliori progetti di accessibilità a favore dei disabili.

Deducibilità delle spese mediche e di assistenza.  Valide le certificazioni di disabilità e di invalidità. (continua...)

Scoperta una potenziale "spia" della sclerosi multipla. Una sostanza “allarme” capace di anticipare l’insorgenza della malattia. (continua...)

Sportello di consulenza telefonica per persone adulte con sindrome di Down. Osservatorio sui bisogni occupazionali e assistenziali dell’AIPD Nazionale (Associazione Italiana Persone Down) (continua...)

Oggi si può curare l'atrofia muscolare spinale e sconfiggerla. Malattia genetica rara che colpisce soprattutto neonati e bambini. (continua...)

Messaggio di pace e salute inviato a 15.633  destinatari da Barbara Tartaglione

Via Dante 86 - 15121 Alessandria Tel. 3470182679 linobalzamedicinadem at gmail.com - medicinademocraticalinobalza at hotmail.com


Sezione provinciale di Medicina democratica Movimento di Lotta per la salute: 

movimentodilottaperlasalute@medicinademocraticaalessandria.it

b.tartaglione at tiscali.it  - balza.lino@odgpiemonte.postecert.it - barbara.tartaglione at pec.it

Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/299522750179490/?ref=bookmarks

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/MedicinaDemocraticaAlessandria/

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCnZUw47SmylGsO-ufEi5KVg

Twitter: @MedicinaDemAl

Sottoscrizioni a favore No Tav e Ricerca cura mesotelioma: IBAN IT18 Y033 5901 6001 0000 0140 862

Allegato Rimosso