[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Ecologia] Merkel Vs.Trump,perche'"clima"sta per "transizione energetica veloce", e USA,Golfo,Russia, hanno interessi diversi da Germania,Cina,Unione europea



Dopo aver sentito la rassegna stampa estera di Radio Radicale che conferma impressioni che ho da tempo,

comincio ad accennare allo scontro tra paesi legati all' energia fossile e paesi che guadagnerebbero una migliore posizione strategica da una rivoluzione energetica veloce e senza conflitti armati.
USA,Golfo,Russia, contro Germania, Cina, Unione europea nel suo complesso, Giappone, India.

In realta' la divergenza sul clima tra Trump e Unione europea, a guida tedesca, e' legata alla transizione energetica.

Per l'IEA, agenzia energetica dei paesi Ocse, se gli accordi di Parigi fossero attuati in modo completo, la domanda di petrolio smetterebbe di crescere gia'nel 2020.

Una transizione veloce colpirebbe negativamente i paesi piu' coinvolti nel settore produttivo fossile, dove gli USA hanno un ruolo preminente, nel loro territorio, per i rapporti con Sauditi e Golfo, per l'impegno delle sue multinazionali in tutto il mondo.

Il vecchio equilibrio e' in questo momento rotto, gia' i paesi Opec e la Russia non riescono a far crescere il prezzo del greggio, e questo provoca conseguenze varie,

Lo sviluppo della mobilita' elettrica e dell' efficienza energetica dei motori, aiutera'molto ad abbattere la domanda di petrolio.

Le dimensioni di questa decrescita le scopriremo nei prossimi anni, una decina, moltissimi per ognuno di noi ma una inezia per la storia del mondo,

Inoltre il petrolio viene commercializzato solo con il dollaro mentre le energie rinnovabili non hanno monete esclusive nel loro mercato.

Gli economisti dovrebbero fin da ora studiare e spiegarci cosa comportera' nell' economia USA la fine dell' era fossile.

Capire prima alcune cose, comprensibili se si studiano e non mettiamo la testa sotto la sabbia,

potrebbe evitare guerre mondiali,

Distruttive per l' intero pianeta e non solo, come e' stato finora,

per l' Iraq la Siria e la Libia.

Il tema e' enorme e si sviluppera' in modo sicuramente diverso da quanto ho prospettato in queste righe improvvisate,

Ma e' un tema centrale nei prossimi 20 anni e va seguito da subito,

Il conflitto, per ora non armato, sul clima non e' dovuto all' ignoranza di Trump ma a uno scontro di interessi gigantesco.