[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Ecologia] FalconeMontanari-Convocano il 18 al Brancaccio citando Corbyn,non ancora le guerre



Nei commenti all'appello di Anna Falcone e Tomaso Montanari alcuni avevano segnalato l' assenza del tema pace-guerra e spese militari o l' importanza di questo argomento.
Oltre a me, ci sono stati interventi in questo senso di Enrico Peyretti,centro Sereno Regis di Torino,Valpiana e Pugliese del Movimento Nonviolento, Cremaschi, esponente della Piattaforma Eurostop, Livio Pepino, ex magistrato, i milanesi Agnoletto,Emilio Molinari,Basilio Rizzo.

Intanto segnalo il nuovo comunicato di Falcone e Montanari, ma non permettiamo ai due "emergenti" di ignorare volutamente un tema che sta a cuore alla gente del loro potenziale bacino elettorale.
L' Italia e l'Unione Europea non sono innocenti, sono coinvolte nei sanguinosi conflitti in corso. Falcone e Montanari possono pensarla in modo diverso ma devono dire come la pensano sulle guerre, Citano poi Corbyn che delle guerre occidentali in Medio Oriente ha parlato segnalando il loro legame con il terrorismo che opera in Occidente.

COMUNICATO STAMPA – ANNA FALCONE E TOMASO MONTANARI: IL 18 GIUGNO ORE 9:30 APPUNTAMENTO AL TEATRO BRANCACCIO PARTE IL PROGETTO DI UN’ “ALLEANZA POPOLARE PER LA DEMOCRAZIA E L’UGUAGLIANZA”

La straordinaria affermazione di Corbyn nelle elezioni politiche in Gran Bretagna dimostra come la Sinistra che con-vince è quella che pone al centro del suo programma politico la lotta alle diseguaglianze e il ritorno alla giustizia sociale come priorità delle politiche pubbliche. Una Sinistra che si pone in netto contrasto alle politiche neoliberiste e al predomino della finanza sulla dignità e sui diritti delle persone. È una tendenza ormai costante, che risponde, nell’unico modo possibile, alla richiesta di partecipazione e di cittadini e società civile, all’imperativo di tornare a concentrare risorse ed energie sui problemi quotidiani delle persone e sui grandi temi delle nostre società: lavoro, salute, istruzione, solidarietà e inclusione sociale, pari opportunità, riconversione energetica, sviluppo sostenibile, equità fiscale. Questo ci dà ancora più forza e fiducia nel costruire insieme un nuovo spazio politico anche in Italia che rimetta in sintonia la Sinistra, i movimenti e le tante espressioni della cittadinanza attiva con quanto sta già accendo in Europa. L’appuntamento è per il 18 Giugno prossimo al Teatro Brancaccio di Roma, a partire dalle 9:30. Sarà presto on line una pagina pubblica per la diffusione dell’appello e la registrazione dei partecipanti.

Anna Falcone Tomaso Montanari