[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Ecologia] Bioregionalismo = Essere presenti nel luogo in cui si è - Esperimento del 24 e 25 giugno 2017 a Ca Lamari di Montecorone di Zocca





Risultati immagini per bioregionalismo

Chi può definirsi bioregionalista?  Questo termine non denota una appartenenza etnica bensì la capacità di rapportarsi con il luogo in cui si risiede considerandolo come la propria casa, come una espansione di sé.

La definizione diviene appropriata nel momento in cui si vive in sintonia con il territorio e con gli elementi vitali che lo compongono. Infatti chiunque può essere bioregionalista indipendentemente dalla provenienza originaria se si riconosce nel territorio e nella comunità in cui vive.
L’approccio bioregionale comprende la visione dell’ecologia profonda e della spiritualità della natura (o laica). Questi tre aspetti sono inseparabili.
L’ecologia profonda è il riconoscimento dell’inscindibilità della vita ed il bioregionalismo non è altro che la descrizione dei vari processi vitali e delle forme visibili della vita e della materia nella consapevolezza di tale inscindibilità.
La spiritualità laica (o naturale) è l’intelligenza- coscienza che pervade la vita, è il suo profumo. Questa spiritualità -o senso di presenza- si manifesta nella consapevole pratica, sincera ed onesta, del condurre la nostra esistenza considerando che noi tutti siamo presenti in ogni aspetto del processo vitale.
Quindi l’ecologia profonda, il bioregionalismo, la spiritualità naturale (o laica) sono espressioni del vivere consapevole, amorevole, gentile e solidale sulla Terra.
Per fornire un esempio concreto di ciò, durante le giornate del 24 e 25 giugno 2017, dell'Incontro Collettivo Ecologista che si tiene a Ca' Lamari di Montecorone di Zocca (Mo) vivremo insieme varie esperienze significative, come la ricerca di erbe spontanee commestibili ed officinali, la preparazione dell'acqua benedetta di San Giovanni, giri di trasmissione di conoscenze ed esperienze, piccoli aiuti reciproci, presentazione di testi ecologisti, condivisione del cibo vegetale reperito in loco o da ognuno portato.  E poi godremo di alcuni momenti di musica spirituale attorno al fuoco, dello scambio di opere d'arte e dei propri prodotti agricoli, delle testimonianze di vita armonica ed altro ancora che potrete scoprire partecipando a questa iniziativa che viene organizzata annualmente dalla Rete Bioregionale Italiana in corrispondenza del solstizio estivo...
Paolo D'Arpini

Risultati immagini per bioregionalismo
Programma generale della manifestazione:
 http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Incontro-Collettivo-Ecologista-24-e-25-giugno-2017