[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

la turbina eolica che ci salverà



da repubblica.it
DOMENICA 27 FEBBRAIO 2005 

La turbina eolica che ci salverà

LESTER BROWN

L´Europa è esemplare per lo sviluppo dell´energia eolica. Sebbene le sue riserve eoliche siano modeste se paragonate a quelle degli Stati Uniti, il Vecchio Continente sta procedendo molto più velocemente per imbrigliarle e sfruttarle. Tra sedici anni, secondo le proiezioni, l´elettricità generata dall´energia eolica dovrebbe essere in grado di coprire le necessità della metà degli europei. Oltre a quelle su terra, l´Europa sta altresì sfruttando le proprie risorse eoliche off shore: una valutazione del potenziale off shore europeo effettuata nel 2004 dal gruppo di consulenza per l´energia eolica Garrad Hassan ha concluso che se i governi si adopereranno con maggior impegno per sfruttare le loro ingenti risorse eoliche off shore, il vento potrebbe di fatto soddisfare tutte le necessità elettriche degli europei entro lo stesso 2020. La capacità mondiale di produzione di energia eolica, che cresce ad un ritmo superiore al 30 per cento annuo, è balzata da meno di 5.000 megawatt del 1995 ai 39.000 megawatt del 2003, un aumento pari a otto volte circa. In confronto, l´utilizzo di gas naturale, che guida la classifica dei combustibili fossili, ha avuto un tasso di crescita annuale che ha superato il 2 per cento, seguito dal petrolio con meno del 2 per cento e dal carbone con meno dell´uno per cento. La capacità di produrre energia dal nucleare è cresciuta del 2 per cento. L´industria moderna di sfruttamento dell´energia eolica nacque in California agli inizi degli anni ´80, ma nell´adozione di questa nuova promettente tecnologia gli Stati Uniti sono stati distanziati dall´Europa. La Germania ha sorpassato gli Stati Uniti nel 1997: in Europa è il paese con la massima capacità di produzione di energia eolica, pari a 14.600 megawatt. La piccola Danimarca, che inaugurò l´era dell´utilizzo dell´energia eolica in Europa, ormai ricava il 20 per cento del proprio fabbisogno di elettricità dal vento ed è il paese leader nella produzione ed esportazione di turbine eoliche.