[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

BOLKENSTEIN: UNA DIRETTIVA PERICOLOSA



Partito Umanista - Comunicato
Roma, 2 marzo 2005


L'EUROPA CHE NON VOGLIAMO
BOLKENSTEIN: UNA DIRETTIVA PERICOLOSA

Ecco una delle ragioni principali per cui gli umanisti hanno un atteggiamento fortemente critico nei confronti del progetto di Unione Europea che, a livello istituzionale, si sta delineando. Coerente con questo progetto di stampo neoliberista, la direttiva Bolkenstein rappresenta un formidabile attacco nei confronti dei servizi di interesse generale come la sanità e l'istruzione.

Questo progetto di direttiva, in discussione al Parlamento europeo, ha lo scopo ufficiale di stabilire un quadro giuridico per eliminare gli ostacoli alla libertà di insediamento dei prestatori di servizi e alla libera circolazione dei servizi in seno agli Stati membri.
Il problema è che l'attuazione di tale direttiva avrebbe come conseguenza la commercializzazione di tutti i servizi all'interno dell'Unione europea, compresi i settori essenziali, quali i servizi sociali, la cultura, l'istruzione e la sanità.

Nonostante sia stato lanciato un anno fa un appello a tutte le forze progressiste europee per fermare questo scempio, sembra che la maggioranza dei 25 paesi che fanno parte dell'Unione Europea siano intenzionati a adottare rapidamente questa deleteria direttiva, trasformandola in legge europea a cui nessuno stato potrà singolarmente opporsi.

Invitiamo tutte le forze politiche e sociali contrarie a questa direttiva di mettere in moto una campagna di informazione e di sensibilizzazione, per rendere sempre più ampia, pressante e popolare l'opposizione ad un simile attacco ai diritti fondamentali di tutti i cittadini europei.  
       
Carlo Olivieri
Segreteria Stampa Nazionale
tel/fax 06.2147574 ? fax 1782765615 
uffstampa-p.umanista at libero.it