[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Terra Futura, oltre il petrolio, oltre l'ingiustizia - Firenze, 31 marzo - 2 aprile 2006



Gentili colleghi,
inviamo di seguito il secondo comunicato stampa della terza edizione di
Terra Futura, mostra convegno delle buone pratiche di sostenibilità.
Rimaniamo a disposizione per ogni eventuale ulteriore informazione,
contatto, approfondimento ai numeri sotto segnalati.
Cordiali saluti
_______________________________________________
Ufficio Stampa e Comunicazione Terra Futura
Marta Giacometti
tel. 049/8764542 - fax 049/8774956
cell: 338 6983321 - 338 6719974
giacometti.stampa at terrafutura.it
www.terrafutura.it


31 Marzo - 2 Aprile 2006, Firenze - Fortezza da Basso

TERRA FUTURA

mostra-convegno internazionale delle buone pratiche di sostenibilità.


?La nostra Terra Futura: oltre il petrolio, oltre l?ingiustizia?

Per dimostrare che le alternative esistono: il futuro che vogliamo nasce
dalle scelte e dalle azioni di enti, istituzioni, imprese, associazioni e
privati cittadini



21 febbraio 2006 ? L?emergenza gas scattata negli ultimi tempi, il
crescente costo del petrolio, l?improrogabile necessità di ridurre le
emissioni di gas ad effetto serra e molte altre gravi problematiche ci
impongono con urgenza una riflessione e ci sollecitano, oltre le questioni
energetiche, a scoprire ?strade alternative? a un modello socio-economico
da più parti criticato.

In questa direzione si impegna Terra Futura, la mostra-convegno sulle buone
pratiche della sostenibilità che si terrà per il terzo anno consecutivo a
Firenze, Fortezza Da Basso, dal 31 marzo al 2 aprile 2006.
Promosso e organizzato dalla Fondazione Culturale Responsabilità Etica
Onlus per conto del sistema Banca Etica (Banca Etica, Consorzio Etimos,
Etica SGR, Rivista ?Valori?) e da ADESCOOP - Agenzia dell?Economia Sociale
s.c., l?evento è realizzato in partnership con Arci, Caritas Italiana,
Cisl, Fiera delle Utopie Concrete, Legambiente.

Tre giornate dedicate a progetti, esperienze e iniziative che sperimentano
modelli di sostenibilità sul fronte economico, sociale e ambientale; un
modo per dimostrare che il ?futuro che vogliamo? trae origine dalle azioni
quotidiane e dalle scelte di enti e istituzioni, imprese, associazioni,
privati cittadini.
?La nostra Terra Futura: oltre il petrolio, oltre l?ingiustizia? è il
titolo di Terra Futura 2006. «Un messaggio che ? come spiega Ugo Biggeri,
presidente della Fondazione culturale Responsabilità Etica Onlus - vuole
tracciare il filo rosso di questa edizione in cui il petrolio viene assunto
come simbolo di un modello di sviluppo non sostenibile. Sulla base della
riflessione sui beni comuni iniziata già nel 2005, si porrà l?accento su
alcuni evidenti paradossi che sono oggi sotto gli occhi di tutti. A partire
dalla crisi energetica in corso, che ha forme molteplici: mentre in Russia
assistiamo al razionamento del gas, da noi siamo in presenza di un sistema
inefficiente e con sprechi. La seconda grave crisi, spesso connessa
all?utilizzo delle risorse, - continua Biggeri -,  è quella legata
all?ingiustizia e alla povertà nel mondo. Sono temi forti di politica
internazionale che ci sollecitano a gestire i beni comuni in maniera
diversa e condivisa».

Attraverso il suo programma culturale e le numerose iniziative e buone
pratiche messe in mostra nell?area espositiva, Terra Futura vuole dunque
promuovere un nuovo modello socioeconomico-ambientale partendo dalla
consapevolezza che le questioni sociali, ambientali ed economiche sono
inscindibili. La tutela dell?ambiente non può prescindere dalla battaglia
contro le ingiustizie, la finanza etica non può agire senza il rispetto dei
popoli, i diritti dei lavoratori non trovano spazio senza abbattere lo
sfruttamento...Tante sono le sfide lanciate a Terra Futura: un momento per
dimostrare come queste utopie possano diventare realtà se si agisce insieme.
L?importanza di creare un percorso comune è dimostrato anche dall?impegno
dei partner dell?evento: realtà molto diverse che, per la prima volta allo
stesso tavolo, operano per individuare insieme risposte concrete a queste
sfide.

La ?strada comune? a Terra Futura prenderà forma in tre spazi dedicati agli
stimoli culturali: la Piazza dedicata ai convegni, dove relatori, esperti,
responsabili istituzionali condivideranno la loro conoscenza, l?Arena, dove
saranno presentate nella pratica le buone prassi per il cambiamento e il
Circolo dove sarà dato libero spazio al dibattito e alla conversazione con
i ?portatori del nuovo pensiero?.
Attesi personaggi e noti esperti e testimoni del mondo sindacale, politico,
economico, accademico, del volontariato e del terzo settore, della cultura
e dello spettacolo.

Terra Futura 2006 è realizzata in collaborazione con Regione Toscana,
Provincia di Firenze, Comune di Firenze, Firenze Fiera SpA, Centro
SIeCI-Mani Tese, Coordinamento Agende 21 locali italiane, FISAC CGIL
Toscana, Rete di Lilliput, Rete Nuovo Municipio, WWF, Wuppertal Institut,
Coordinamento Nazionale Enti locali per la Pace e i Diritti Umani,
FIBA-CISL, FederBio - Federazione Italiana Agricoltura Biologica e
Biodinamica, INBAR ? Istituto Nazionale di Bioarchitettura, AzzeroCO2,
AGICES - Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale, AIAB -
Associazione Italiana per Agricoltura Biologica, Fairtrade TransFair Italia.
Con il patrocinio di ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), UPI
(Unione Province d'Italia), UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti
Montani), Lega delle Autonomie Locali, AIEL (Associazione Italiana Energia
dal legno), APER (Associazione Produttori di Energia da Fonti Rinnovabili),
KYOTO CLUB, UNEP (United Nations Environment Programme), UNDP (United
Nations Development Programme), AISA (Associazione Italiana Scienze
Ambientali), Comune di Borgo San Lorenzo, ANAB (Associazione Nazionale
Architettura Bioecologica), ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e
Ambientale), Forum Permanente del Terzo Settore, Federazione Italiana dei
Parchi e delle Riserve Naturali, Segretariato Sociale RAI.

www.terrafutura.it

Relazioni istituzionali e Programmazione culturale:
Organizzazione evento:
Fondazione culturale Responsabilità Etica Onlus
ADESCOOP-  Agenzia dell'Economia Sociale s.c.
tel. 02/66980737 - fax 02/67382896
tel. 049/8726599 ? fax 049/8726568
via Copernico, 1 ? 20125 Milano
via Boscovich, 12 - 35136 Padova
fondazione at terrafutura.it
info at terrafutura.it


Ufficio stampa: Marta Giacometti - tel. 049/8764542 -
giacometti.stampa at terrafutura.it