[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Diciamo NO all'ennesimo taglio dei fondi per la Cooperazio ne camuffato dal risparmio delle spese correnti!



COMUNICATO STAMPA





Diciamo NO all?ennesimo taglio dei fondi per la Cooperazione camuffato dal
risparmio delle spese correnti.





Roma, 11 novembre 2006. Il Cocis denuncia l?inaccettabile taglio del 10%
delle risorse destinate alla Cooperazione compiuto dal Ministro
dell?Economia Padoa Schioppa con l?inserimento dell?art. 53 nella
Finanziaria 2007.

Il Ministero degli Affari Esteri intenderebbe così ridurre le risorse
disponibili per la cooperazione di ben 48 milioni. Dai già scarsi 600
milioni di euro previsti dalla prima bozza di Finanziaria si passerebbe a
552 milioni di Euro, una cifra addirittura inferiore allo stanziamento del
governo Berlusconi.

Nel denunciare questo ennesimo taglio alle risorse destinate alla lotta
alla povertà e allo sviluppo dei paesi del Sud del Mondo, concordiamo con
quanto già affermato dall?Associazione delle ONG Italiane nel comunicato
stampa diffuso questa mattina.

Giancarlo Malavolti, presidente del Cocis sostiene: ?Il taglio del 10%
della cooperazione rappresenta soltanto la riduzione degli impegni assunti
in sede internazionale e non ha nessuna rilevanza ai fini della riduzione
strutturale delle spese correnti dello Stato. Ciò toglie qualsiasi
giustificazione al Ministero dell?Economia.? Ci appelliamo ai parlamentari,
alle forze politiche e alla società civile vicini alla cooperazione
solidale perché uniscano la loro voce alla nostra e perché il Parlamento
non approvi la modifica.









Ufficio Stampa COCIS

<mailto:Alessandra.sgro at cocis.it>Alessandra.sgro at cocis.it