[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

mafia di stato






>Ultime da serre: dopo aver promesso una tregua ai presidianti di
>Serre,l'esercito approfittando dell'oscurità è entrato alla chetichella
>con i mezzi. Non si sa ancora quanti. La tensione è alta per l'ennesima
>truffa alla democrazia.



è inutile prendersela coi governi

i governi possono fare il comodo che vogliono solo per la complicità dei pubblici 
dipendenti a vita


se mi fosse concessa una osservazione, direi che sarebbe ora che ogni cittadino 
acquisisse il diritto di essere parte attiva dello Stato, potendo entrare a far parte a 
rotazione tanto delle forze dell'ordine quanto di ogni altra mansione pubblica, 
subordinata o direttiva

gentilmente, si consideri "Il ricatto dei ruoli":

http://www.carta.org/campagne/ambiente/notav/051206Eudemonia.htm



quando ci stuferemo di somministrare pillolette antidolorofiche ad un sistema bisognoso 
di interventi radicali?



>DA SERRE TANTE VOCI GRIDANO LA LORO RABBIA
>
>"Gli uomini della polizia e della Guardia di Finanza si sono messi i
>caschi! La gente del presidio si è seduta per impedire l'accesso della
>polizia. 


queste son cose che possono accadere solo se da una parte c'è lo Stato e dall'altra i 
cittadini

non potrebbero accadere in una vera comunità, in una società armoniosa e quindi unita

quando decideremo di crearla questa comunità?

cosa stiamo aspettando? una qualche catastrofe d'ordine superiore?


e non dimentichiamo che anche noi semplici cittadini abbiamo la nostra parte di 
responsabilità

ad esempio: conosciamo la densità demografica della nostra regione?

e la densità demografica sul suolo italiano?


cortesemente, leggete quanto segue:

-
La mafia dei baroni
Metodi da Cosa Nostra. Per gestire il potere negli atenei. Bari, Bologna, Firenze: tre 
inchieste sui concorsi. Già decisi prima del bando. A favore di parenti e allievi. Ecco i 
risultati choc delle inchieste delle procure sui professori

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/La-mafia-dei-baroni/1481927//0
-


è mio personalissimo parere che se non fosse per questa accurata selezione del personale 
avremmo professori che non tratterebbero d'altro che di sovrappopolazione:

http://demografica.hyperlinker.org

per non parlare di tante altre questioni importanti volutamente omesse


basta con la mafia di stato

basta con la mafia culturale che alimenta ignoranza e superstizione



chi davvero desidera giorni più felici, si dia da fare per un equo impiego pubblico a 
rotazione

basta lamentarsi, piangere e disperarsi

l'Italia dichiara essere una Res Publica: che cominci dunque ad esserlo per davvero


e non facciamoci truffare dalle tante proposte di finta partecipazione civica: questa è 
l'ennesima bufala messa in giro dai pubbici dipendenti a vita per cercare di mantenere i 
loro ingiustificati poteri

vera partecipazione ci può essere solo divenendo parte del sistema pubblico:

www.hyperlinker.com/ars/partecipazione_1.htm


signore, signori: non vi aspettate che queste cose ve le dicano dei professori lautamente 
stipendiati per attaccare la coda all'asino dove la vuole il padrone, per occuparsi di 
quisquillie, per perdere tempo dietro ad un mare di cose secondarie

queste cose ve le può dire solo un perfetto sconosciuto
in tali casi sempre così è stato e sempre così accadrà



perché, ricordatelo, questo è lo stato reale delle cose:

-
La mafia dei baroni
Metodi da Cosa Nostra. Per gestire il potere negli atenei. Bari, Bologna, Firenze: tre 
inchieste sui concorsi. Già decisi prima del bando. A favore di parenti e allievi. Ecco i 
risultati choc delle inchieste delle procure sui professori

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/La-mafia-dei-baroni/1481927//0
-

con tali discenti dotti, che percezioni della situazione reale possiamo avere?

e che livello di bontà, di efficacia possono avere le soluzioni proposte da costoro?



danilo



http://armonica-rotazione-sociale.hyperlinker.org/