[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Posti barca, zero occupazione del 10/04/07



Oggetto: 
Posti barca niente occupazione, lo dice il Prof di Ingegneria Navale Dario Boote.


Carissimo Prof. Ing. Dario Boote,

Leggo con piacere il Suo pensiero apparso in data 10 Aprile 2007 su Repubblica, firmato 
Marco Preve e riportato tale quale su Internet economia at peacelink.it da Andrea 
Agostini per una maggiore diffusione, come un glorioso capolavoro della critica moderna.

E verissimo, i posti barca non offrono occupazione, come non offrono occupazione i 
sistemi monopolistici duri a morire, che in Italia sono molto diffusi, con lo scopo di 
sopprimere l’innovazione e il progresso a vantaggio di quattro furbetti, e poi ci 
meravigliamo se l’Oriente ci ha superati.
Purtroppo i posti barca sono passati di moda, basta andare in giro per il mondo per 
raccogliere i cambiamenti dell’innovazione. Ho visto barche da 8 metri piegare e 
sistemare nel carrellino e portare a casa, ho visto yacht di 12 metri scivolare 
facilmente sul rimorchio e via a casa, ho visto Hoover Craft partire da casa, passare una 
giornata in mare e nuovamente a casa con le proprie gambe.
Naturalmente servono scivoli adatti per facilitare il trapasso fra il mare e la terra 
ferma.

Francamente, da una persona così influente: Professore di ingegneria navale e tecnologie 
marine - rappresentante per l’ateneo genovese nel gruppo di lavoro “Ambiente, Trasporti, 
Energia” creato dalla Regione per favorire lo sviluppo industriale Ligure - membro del 
comitato esecutivo del Wegemt (l’organismo che raggruppa le facoltà navali di 40 
università europee). Mi sarei aspettato una aperta collaborazione con la Regione Liguria 
per la creazione di un fondo economico per promuovere quei progetti provenienti dalla 
libera collaborazione intellettuale destinati all’innovazione, a promuovere lavoro, a 
migliorare la qualità della vita.

Parlare di coste martoriate dal cemento per favorire il turismo che è la nostra 
principale fonte di introiti, o parlare di nazionalismo Ligure in un mondo ormai 
globalizzato non serve a nulla in un paese dove si è perso il buon senso politico 
economico. Qui si vendono automobili per dare la possibilità allo Stato, Regioni, Comuni, 
di raccattare multe per mancanza di parcheggi. Qui si vendono case per dare la 
possibilità allo Stato, Regioni e Comuni di speculare sui mutui, sugli affitti e 
raccattare fondi inappropriati sull’ICE, sulla spazzatura, sulle bollette gonfiate 
telefoniche, energetiche, sui medicinali, ect.

Caro Professore, l’Italia non era ancora formata Politicamente (oltre 40 partiti con 
ideologie contrastanti) e siamo stati invasi da extra comunitari i quali sono entrati di 
prepotenza a formare le bande di scalmanati che seminano il terrore, naturalmente faccio 
riferimento agli abusivi, i più numerosi, i quali non avendo nulla da perdere, tentano le 
strade più macabre per arricchirsi con facilità, coinvolgendo anche politici e coloro che 
rappresentano la giustizia e l’ordine pubblico del paese.

Nel passato recente ci sono cascato anch’io sottoponendo all’Autorità, alle Regioni, ai 
Comuni, alle Banche, a Fondazioni, lo sviluppo di nuovi progetti per ridurre il costo 
della vita, per promuovere lavoro, ma fu tutto tempo perso. 

Gli stessi progetti, sottoposti all’estero sono stati bene accetti e sviluppati.

Caro Professore, nel campo navale ci sono infinite possibilità di sviluppo con nuovi 
prodotti, nuove idee, nuove proposte di studiosi, di professionisti ricercatori che non 
trovano una seria collaborazione in Italia con le fonti di sovvenzioni economiche, 
Banche, Regioni, Comuni ed eventualmente il supporto tecnico addizionale degli Atenei.

Fra le ultimissime proposte inviate all’estero, ho il piacere di allegare qui di seguito 
una prova del mondo che progredisce, mentre l’Italia è rappresentata da una nave alla 
deriva, benché i nostri media raccontano soltanto ciarle.

Rispettosi saluti
Anthony Ceresa.


Italy, Milano, 14 of May 2007.

TO THE 32nd AMERICA’S CUP
Edificio Varadero 
Port America’s Cup 
46024 Valencia
ESPANA.


Most Respectful Teams and Team Members of
the prestigious LOUIS VUITTON CUP.

Kind attention: Mr. Michel Bonnefous.
Chief of the Organizing Committee.



Subject:  Proposal of a new technological discovery concerning:- 
“Wind Motors to replace sails”. 


Dear Sirs,


PREFACE TO THE DISCOVERY:

Long ago, our ancestors discovered the strength of the wind as a propellent for sailing  
boats. 
Around the year 700 A.D. the powerful Vikings circumnavigated the world with improved 
technique applied to sailing boats and ships of various types.

Since then, many centuries has gone and little by little:- boats, cruisers, ships and 
sails have changed shape and material up to our days, reaching a level of efficiency that 
is to be considered the result of a long sailing era, where the original technology has 
been gradually improved mantaining our ancestors guidelines.      

Progress has improved our life in almost all fields of activity, with the exception of 
sails that apparently remained as a sort of addition, a sail mania open to innovations.

Sailing is a pleasure and such pleasure merits improvement.


PROPOSED SOLUTION:

The wind shall remain as the main propellent to move boats and ships in general, but with 
an important technological innovation that characterizes positive changes to improve 
sailing performance and efficiency at reduced  costs.

“One or more Wind Motors in place of sails” for all types of boat and ship.

The wind motor I am proposing to develop and replace sails, is a tecnological result of 
many years experience and studies either on different size sea moving crafts and boats, 
as well as on the ability to capture and exploit wind strength from all direction to 
propel more favourably all types of sea units.

With the proposed solution, power and speed can be controlled as required and governed by 
remote controls.

Amongst the many advantages of present system:- only one man can drive the sea unit, 
improving performance, reducing costs, better efficiency and much more.

The wind motor can also be used in many other fields such as:- connected to generators to 
produce cheap electric power or connected to water pumps, operating desalinating Plants, 
etc. 


PROJECT DEVELOPMENT:

I am looking for financial supporters to develop the project at an international level.

I shall be available for more information in case the project is of interest to any Team 
of the Louis Vuitton Cup.

Wishing to receive a positive response to the present offer, meantime please accept my 
kind regards.

Truly Yours,
Anthony Ceresa


Ing. Anthony Ceresa –  E-mail: anthonyceresa at yahoo.com



------------------------------------------------------
Passa a Infostrada. ADSL e Telefono senza limiti e senza canone Telecom
http://click.libero.it/infostrada