[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

mistica di decrescita






Quella che spesso viene definita "crescita senza senso" acquisisce subito un senso di 
tutto rispetto se la si considera la diretta conseguenza di un antico progetto mistico 
che ancor oggi, come in origine, prescrive a famiglie e popoli di crescere, in numero dei 
suoi componenti ed in ricchezze, più delle altre famiglie e degli altri popoli, allo 
scopo di salvarsi da una loro aggressione.

Logico che se si desidera invertire il processo di crescita in uno di decrescita 
occorrerà sviluppare un nuovo progetto mistico, dal quale far derivare nuove linee di 
comportamento collettivo aventi lo stesso successo, anzi perfino maggiore, di quello del 
passato.

Ecco perché, la mistica essendone sempre alla base, non possiamo non interessarci ai 
canoni di una 




  N o v a   R e l i g i o
---------------------------


"La religione è il fondamento principe di una società. Il muro maestro dell'edificio 
sociale. L'insieme di conoscenze, consapevolezze, pratiche ed ideali che costituiscono 
l'edificio religioso non solo caratterizza in modo specifico un popolo ma soprattutto 
procura una visione del mondo ed una identità che unisce e tiene fortemente aggregati gli 
individui dirigendoli quindi verso un imponente, vitale scopo. Senza una religione, senza 
un impianto filosofico di conoscenza della realtà e senza una mistica coerente con essa, 
senza il preciso ruolo collettivo che da tutto ciò consegue, una società non vive a 
lungo, essendo destinata a disgregarsi, i suoi componenti, privati al contempo di 
coesione e di un forte impulso vitale, allontanandosi sempre più gli uni dagli altri ed 
esaurendosi in mille rivoli di inutile energia ..."



continua su http://nova-religio.hyperlinker.org



I migliori saluti,

Danilo D'Antonio