[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Il calcio buono per i bimbi del SUd del mondo



In calce e in allegato il comunicato, grazie.



    IL CALCIO BUONO CHE COMBATTE LA POVERTA'

In un clima di tensioni legate a questo popolare sport, gli amici di
/Greenmania.it/, oltre alla passione per il calcetto condividono
l'adozione a distanza di bimbi

Milano, 13 novembre 2007 -- Inizialmente erano un gruppo di amici che
giocavano a calcio a otto. Poi, per restare in contatto durante la
settimana, hanno aperto un loro sito internet. Quando le parole non
bastavano più sono passati ai fatti e oggi sono un gruppo di trenta
amici che ha adottato a distanza tre bambini tre bambini di strada di
Addis Abeba tramite COOPI-Cooperazione Internazionale (www.coopi.org
<http://www.coopi.org/>).


  Tifosi di calcio per un mondo più giusto

/Siamo un gruppo di amici appassionati di sport e in particolare di
calci8, il calcio a otto. Per stare insieme anche al di fuori degli
allenamenti, abbiamo creato un sito internet Greenmania Football/
(www.greenmania.it <http://www.greenmania.it/>). /Consapevoli delle
condizioni fortunate in cui siamo nati, tra le tante idee che ci sono
venute, abbiamo portato avanti anche quella di adottare un bambino a
distanza, per donargli un sorriso e la fiducia in un futuro migliore. E
poiché sappiamo che in tanti si può fare molto abbiamo lanciato un
appello di sottoscrizione sul nostro sito per estendere anche ad altri
bimbi questa opportunità./

Con queste parole semplici ma intense Piero Eugenio, portavoce del
gruppo, che ci ha raccontato come è nata l'idea di dare un "calcio
all'indifferenza". La palla è al centro e COOPI tifa per loro.

*Come avete deciso di adottare un bambino a distanza con COOPI?*

La sensibilità verso questi temi era già consolidata in ognuno di noi.
Parlandone ci è venuta voglia di saperne un po' di più e così abbiamo
preso informazioni dalle varie organizzazioni. E' stato difficile
scegliere ma alla fine COOPI è stata quella a cui abbiamo scelto di
affidare il nostro desiderio di fare qualcosa di concreto per un bambino
in difficoltà.

*Com'è siete passati da un'adozione a tre?*

Quando all'inizio abbiamo pensato di offrire il nostro piccolo
contributo, pensavamo tutt'al più di raccogliere fondi per un'adozione a
distanza. Poi, man mano che diffondevamo la notizia di questa
iniziativa, ci siamo resi conto che la sensibilità verso questi problemi
è molto maggiore di quanto potessimo immaginare. Di sicuro non pensavamo
di arrivare a questo risultato e adesso tutti i dubbi che avevamo
inizialmente ci fanno un po' sorridere. Questo ci riempie di gioia e
siamo sicuri che la stessa cosa vale per voi".

/ /

*Come vi siete mossi per raccogliere adesioni?*

Abbiamo lanciato un appello sul nostro sito spiegando che il costo di
un'adozione è di 300 euro l'anno e che se ci si mette insieme e si
raggiungono ad esempio 30 persone, il costo a testa è di soli 10 euro.
E' davvero poco per ognuno e i risultato è che la vita di un bambino nel
Sud del mondo la vita può migliorare concretamente!

/ /

*Lancia un appello ai lettori appassionati di calcio!*

Siamo a quota tre adozioni: a tutti i veri appassionati di calcio
chiediamo di darci un segno. Vi aspettiamo sul nostro sito
www.greenmania.it per dare insieme un calcio alla povertà!!



--
Elena Delbò
Ufficio stampa
COOPI - Cooperazione Internazionale <http://www.coopi.org/>
Via de Lemene 50 - 20151 Milano
tel. +39 02 3085057 - fax: +39 02 33403570
mail: delbo at coopi.org
------------------------------------------------------------------------
Destina il tuo 5 per mille alla lotta alla poverta'. Non costa nulla!
<http://www.coopi.org/it/news/index.php?id=472>
Indica nell'apposita casella della tua dichiarazione dei redditi il
nostro codice fiscale: 80118750159
Per info: http://www.coopi.org/it/news/index.php?id=472


In calce e in allegato il comunicato, grazie.


IL CALCIO BUONO CHE COMBATTE LA POVERTA'

In un clima di tensioni legate a questo popolare sport, gli amici di
Greenmania.it, oltre alla passione per il calcetto condividono l'adozione a
distanza di bimbi

Milano, 13 novembre 2007 -- Inizialmente erano un gruppo di amici che
giocavano a calcio a otto. Poi, per restare in contatto durante la
settimana, hanno aperto un loro sito internet. Quando le parole non
bastavano più sono passati ai fatti e oggi sono un gruppo di trenta amici
che ha adottato a distanza tre bambini tre bambini di strada di Addis Abeba
tramite COOPI-Cooperazione Internazionale
(<http://www.coopi.org/>www.coopi.org).

Tifosi di calcio per un mondo più giusto

Siamo un gruppo di amici appassionati di sport e in particolare di calci8,
il calcio a otto. Per stare insieme anche al di fuori degli allenamenti,
abbiamo creato un sito internet Greenmania Football
(<http://www.greenmania.it/>www.greenmania.it). Consapevoli delle
condizioni fortunate in cui siamo nati, tra le tante idee che ci sono
venute, abbiamo portato avanti anche quella di adottare un bambino a
distanza, per donargli un sorriso e la fiducia in un futuro migliore. E
poiché sappiamo che in tanti si può fare molto abbiamo lanciato un appello
di sottoscrizione sul nostro sito per estendere anche ad altri bimbi questa
opportunità.

Con queste parole semplici ma intense Piero Eugenio, portavoce del gruppo,
che ci ha raccontato come è nata l'idea di dare un "calcio
all'indifferenza". La palla è al centro e COOPI tifa per loro.

Come avete deciso di adottare un bambino a distanza con COOPI?

La sensibilità verso questi temi era già consolidata in ognuno di noi.
Parlandone ci è venuta voglia di saperne un po' di più e così abbiamo preso
informazioni dalle varie organizzazioni. E' stato difficile scegliere ma
alla fine COOPI è stata quella a cui abbiamo scelto di affidare il nostro
desiderio di fare qualcosa di concreto per un bambino in difficoltà.

Com'è siete passati da un'adozione a tre?

Quando all'inizio abbiamo pensato di offrire il nostro piccolo contributo,
pensavamo tutt'al più di raccogliere fondi per un'adozione a distanza. Poi,
man mano che diffondevamo la notizia di questa iniziativa, ci siamo resi
conto che la sensibilità verso questi problemi è molto maggiore di quanto
potessimo immaginare. Di sicuro non pensavamo di arrivare a questo
risultato e adesso tutti i dubbi che avevamo inizialmente ci fanno un po'
sorridere. Questo ci riempie di gioia e siamo sicuri che la stessa cosa
vale per voi".

Come vi siete mossi per raccogliere adesioni?

Abbiamo lanciato un appello sul nostro sito spiegando che il costo di
un'adozione è di 300 euro l'anno e che se ci si mette insieme e si
raggiungono ad esempio 30 persone, il costo a testa è di soli 10 euro. E'
davvero poco per ognuno e i risultato è che la vita di un bambino nel Sud
del mondo la vita può migliorare concretamente!

Lancia un appello ai lettori appassionati di calcio!

Siamo a quota tre adozioni: a tutti i veri appassionati di calcio chiediamo
di darci un segno. Vi aspettiamo sul nostro sito
<http://www.greenmania.it>www.greenmania.it per dare insieme un calcio alla
povertà!!

--
Untitled Elena Delbò
Ufficio stampa
<http://www.coopi.org/>
Via de Lemene 50 - 20151 Milano
tel. +39 02 3085057 - fax: +39 02 33403570
mail: <mailto:delbo at coopi.org>delbo at coopi.org

<http://www.coopi.org/it/news/index.php?id=472>
Indica nell'apposita casella della tua dichiarazione dei redditi il nostro
codice fiscale: 80118750159
Per info:
<http://www.coopi.org/it/news/index.php?id=472>http://www.coopi.org/it/news/index.php?id=472